DELICIOUS TRAIL DOLOMITI: INTERVISTA A KRISTIAN GHEDINA

Kristian Ghedina, il più vittorioso discesista nella storia della Coppa del Mondo, quest’anno ripeterà il Delicoius Trail Dolomiti prendendo parte al trail corto e spiega perché è una manifestazione imperdibile per sportivi e semplici appassionati.

Continuano le iscrizioni al Delicious Trail Dolomiti, il trail di 37 e 21 km, organizzato da L5TSPORT ASD, in programma il prossimo 23 settembre, a Cortina d’Ampezzo.

E tra coloro che hanno già aderito figura l’atleta di casa Kristian Ghedina.

«Vorrei prendere parte al trail anche quest’anno, ha spiegato il Campione. È un trail che possono fare tutti se abituati ai sali e scendi della montagna e ai terreni talvolta sconnessi. Però non è un percorso tecnico, per cui è sufficiente avere fiato e gambe un po’ allenate». 

Il tratto più bello del percorso?

«Mi è piaciuto tutto, però quando esci dal bosco, più o meno a metà gara e ti ritrovi al cospetto delle Cinque Torri, è incredibile, anche per me che sono un ampezzano e le montagne le vedo tutti i giorni. E poi attraversare i sentieri della Grande Guerra non capita spesso; quando arrivi lassù, ti sembra di essere in un immenso anfiteatro pieno di infinita bellezza» 

Kristian è un buongustaio ed è ghiotto delle prelibatezze della sua terra, in particolare ama i casunziei, un raviolo ripieno di barbabietole rosse, che i rifugi coinvolti hanno offerto nell’edizione precedente ai partecipianti.

«Lo scorso anno ho apprezzato molto gli assaggini di varie specialità montane. A me piace tutto, i primi e i secondi, ed è vero che il mio piatto preferito sono i casunziei per cui spero di trovarli. Ma tutti i prodotti che sono presenti lungo il percorso sono buoni e cucinati bene, senza troppi condimenti, a misura di sportivo. La cucina è semplice, creata con pochi prodotti di qualità».

Il prossimo 23 settembre quindi ripeterai l’esperienza…

«Mi piacerebbe ripeterla insieme alla mia fidanzata e se arriviamo all’appuntamento ben allenati faremo il trail lungo, ma sempre con leggerezza, senza competere, pensando al lato “delicious” della manifestazione.

Sono contento perché ho perso un po’ di peso; ero aumentato di quattro chili, il mio peso forma è 85 kg ed ero arrivato a 89 kg, un po’ troppi. Faticavo a correre e a giocare a calcio, così ho iniziato a fare delle lunghe camminate in montagna e ora, alleggerito, sono pieno di energia e pronto a testarmi».

E potrà mettersi alla prova il prossimo 23 settembre.; start per il trail lungo alle ore 8.30 da Pocol di Cortina d’Ampezzo (tempo massimo10 ore), e alle ore 10.00 per il corto (tempo massimo 8 ore).

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre