POSITIVE NUTRITION per migliorare la quantità e la qualità della vita

Scritto da Barry Sears assieme a Benvenuto Cestaro e Giovanni Scapagnini, è recentemente uscito per Sperling & Kupfer “Positive Nutrition”, un libro che vuole insegnarci ad allenarci, nutrirci, idratarci… in una parola, a vivere più a lungo combattendo le infiammazioni. Vediamo come.

Primo punto della Positive Nutrition, il nuovo libro di Barry Sears, l’inventore della Dieta a Zona, scritto assieme a Benvenuto Cestaro e Giovanni Scapagnini, è quello relativo all’allenamento: secondo i tre esperti, per vivere più a lunga restando in forma è sufficiente allenarsi per 100 minuti la settimana con esercizi anaerobici così suddivisi:

  • 40 minuti in un’unica seduta nel weekend

  • 60 minuti divisi in due blocchi da 30 minuti durante il resto della settimana

  • Una seduta di forza muscolare e mobilità articolare

In occasione del quarto Congress Science in Nutrition organizzato dalla Fondazione Paolo Sorbini di Milano, sono inoltre state indicate le sei regole d’oro per migliorare la qualità e la quantità della vita. Le ha spiegate Elena Casiraghi, triathleta e specialista in nutrizione.

  1. Fare esercizio in maniera programmata e con moderazione, individuare l’orario migliore e non allenarsi più di tre volte la settimana con recuperi di circa 48 ore.

  2. Allenarsi servendosi dell’Interval training ad alta intensità per consumare la massima quantità di ossigeno che i muscoli possano dissipare.

  3. Allenarsi a digiuno per azionare l’enzima AMP chinasi, che è in grado di aumentare la longevità dell’organismo e di potenziare il metabolismo lipidico.

  4. Effettuare il Concurrent Training, un allenamento di tipo aerobico che serve a contrastare la riduzione fisiologica della massa muscolare che si verifica dai quarant’anni in poi.

  5. Prestare molta importanza ad una corretta idratazione: la regola dei due litri al giorno vale per tutti, ma per gli atleti dovrà essere aumentata.

  6. Prestare sempre attenzione alla corretta intensità dei propri allenamenti.

Lascia un commento

Freelifenergy
Carbo load: tra verità e leggenda
Marco Zanchi e Franco Zanotti: Team Freelifenergy per la Monza-Montevecchia EcoTrail
KARBO GEL è la novità di Freelifenergy
#pastaparty
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!
Come alimentarsi durante la preparazione ad un evento sportivo
Il video della Milano Marathon: riviviamo le emozioni in 1 minuto