WINGS FOR LIFE WORLD RUN 2017: RIUSCIRÀ GIORGIO CALCATERRA A DIFENDERE IL TITOLO MONDIALE?

Il 7 maggio Florian Neuschwander, Bartosz Olszewski e Francisco Morales correranno a Milano per tentare di strappare il titolo mondiale al campione in carica

Il 7 maggio a Milano, l’inarrestabile campione italiano di Ultramaratona 100km Giorgio Calcaterra affronterà il tedesco Florian Neuschwander, il polacco Bartosz Olszewski e il cileno Francisco Morales, i tre ultrarunner e campioni nazionali della Wings for Life World Run 2016 che quest’anno hanno deciso di partecipare all’evento a Milano. Per l’edizione 2017 l’avversario da battere sarà sicuramente Giorgio Calcaterra, con il suo incredibile record di 88.4 km percorsi prima di essere raggiunto dalla Catcher Car. Nel 2016 Giorgio Calcaterra ha conquistato la terza vittoria consecutiva in Italia e si è aggiudicato il titolo mondiale della Wings for Life World Run, battendo il record precedente di 79.9 km. “Il percorso milanese, in particolare nella parte che si snoda all’interno della città, è molto impegnativo per la presenza di pavé e numerose curve. Lo scorso anno, inoltre, la temperatura elevata lo ha reso ancora più difficile” – ha affermato Calcaterra. “Nonostante questo, ero in perfette condizioni fisiche e mentali per affrontare la gara, grazie anche ad un’ottima preparazione. La presenza di altri tre campioni alla gara di Milano sarà per me uno stimolo in più per dare il massimo”. Tra questi, il polacco Olszewski è stato l’unico lo scorso anno a superare gli 80 km, percorrendo una distanza di 82.42 km nella splendida cornice delle Cascate del Niagara, un risultato che ha migliorato l’ottima performance dell’edizione 2015 a Poznań. Morales si è aggiudicato il titolo nazionale della Wings for Life World Run 2016 in Cile, classificandosi terzo nel ranking mondiale, percorrendo a Santiago una distanza di 75.47 km su un percorso con un dislivello di 520 m. A Milano, a un’altitudine inferiore di 400 m, potrebbe rappresentare una vera minaccia per il nostro Giorgio Calcaterra. Nella sua carriera di atleta, il tedesco Florian Neuschwander, due volte campione della Wings for Life World Run in Germania, vanta la partecipazione alla TransRockies Run in Colorado, durante la quale ha percorso 200 km in sei giorni. “Le distanze estreme non sono facili. Se poi il tempo è ostile e il percorso è in collina, è quasi impossibile battere il record di 80 km” – ha detto Neuschwander. “L’ideale è un percorso in pianura con condizioni climatiche favorevoli, che spero di trovare quest’anno a Milano”. Oltre ad un terreno pianeggiate, spesso i runner che aspirano al titolo tendono a scegliere una location in cui l’evento, che si svolge in tutto il mondo e alla stessa ora, si tiene in una fascia oraria notturna, come nel caso dell’Asia e dell’Australia. Kaori Yoshida, campionessa mondiale del 2016 per la categoria femminile, ha percorso l’incredibile distanza di 65.71 km a Takashima, in Giappone, in notturna. Quest’anno gareggerà al tramonto a Tainan (Taiwan) dove le iscrizioni sono già sold out per la grande popolarità della location. Campionessa italiana 2016 per la categoria femminile è stata l’ultrarunner Katia Figini, new entry del team Ambassador 2017, che ha percorso l’incredibile distanza di 51 km. Quest’anno il suo obiettivo è percorrere una distanza maggiore. La Wings for Life World Run per lei è soprattutto “un momento magico, ancora più affascinante se pensiamo che tutto il mondo corre simultaneamente per uno scopo benefico. Non si corre per vincere e per divertirsi basta solo partecipare”. Il 100% ricavato della Wings for Life World Run è devoluto alla ricerca sulle lesioni al midollo spinale. Nel 2016 hanno preso parte all’evento più di 130.000 persone: grazie alla loro partecipazione sono stati raccolti oltre € 6.600.000! Attualmente sono aperte le iscrizioni per l’edizione 2017, che si terrà domenica 7 maggio in 24 location in tutto il mondo. L’appuntamento in Italia è a Milano alle ore 13.00 in Piazza Castello. Tutti coloro che non potranno essere presenti in una delle location dove si svolge l’evento possono partecipare con la Selfie Run dell’App Wings for Life World Run: grazie alla Selfie Run si può correre ovunque, scegliendo un proprio percorso, rincorsi da una Catcher Car virtuale. Per far parte di questo incredibile evento non serve essere dei super campioni di running: tutti possono partecipare, correndo o camminando secondo le proprie capacità, e vivere un’emozione indimenticabile!

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SCOPRI LA MEDAGLIA DELLA IVARS TRE CAMPANILI HALF MARATHON
Sabato sera si corre la Moonlight Half Marathon e la Garmin 10K a ritmo di musica!
PASSATORE: 2.885 ISCRITTI, E’ RECORD DEGLI ANNI DUEMILA!
Abbigliamento Accessori Calzature
5012 KYLYÀN: IL PANTALONE CORTO DI OXYBURN PER LE ULTRADISTANZE
Salomon presenta S/LAB ME:sh, la calzatura personalizzata unica nel suo genere
1620 RUN EVOBRIGHT, METTI AI PIEDI LE NUOVE MEDIUM COMPRESSION FLUO BY OXYBURN