GOBBO E MONTAGNIN VINCONO LA CORRIMESTRE

Rosa Salva: “E’ stato un weekend bello e fortunato anche dal punto di vista climatico, che ha coinvolto complessivamente circa 5000 persone”

Venezia, 30 aprile 2017 – Dopo l’esaltante avvio di ieri sera nel cuore di Venezia con il GarminVenice Night Trail che ha visto al via oltre 3000 persone, oggi gli eventi degli Alì Venice Running Days, organizzati dal Venicemarathon Club, sono continuati al Parco San Giuliano di Mestre.

Una bella giornata di sole e gli ampi prati verdi del Parco San Giuliano hanno accolto gli oltre 1500 iscritti alla 9^ Corrimestre (10 km competitiva) e alla 5^ Panoramica aperta a tutti e su tre diverse distanze (5 – 11 e 18 km).

Il primo a tagliare il traguardo dopo 32’05” è stato l’atleta della “Tornado” Simone Gobbo, già vincitore nel 2011 quando la Corrimestre si correva ancora in notturna nel centro storico di Mestre.“La gara di oggi è stato un ottimo test in vista della stagione agonistica in pista che sta per iniziare –ha dichiarato Gobbo – la Corrimestre è un appuntamento fisso nel mio calendario primaverile”.

In campo femminile, vittoria di Giulia Montagnin, la trevigiana portacolori della “Maratoneti Genovesi”: “Sono una specialista delle mezze maratone – queste le parole della Montagnin – ed è la prima volta che corro una 10K per vincere. La gara di oggi era l’occasione anche per rivedere mio nonno Federico che abita a Mestre e che vedo poco perché da tempo mi sono trasferita a Genova dove lavoro e mi alleno”.

Tanto divertimento per i più piccoli con il “Percorso 115 Junior” allestito dai Vigili del Fuoco e con la Baby Maratonella. E per finire una “Pasta Party” solidale a favore della ‘Fondazione Città della Speranza’ di Padova.

Grande la partecipazione da parte delle società sportive. La più numerosa è stata il Running Team Mestre con 86 iscritti seguita da Essetre Running con 30 partecipanti, l’Atletica Biotekna Marcon con 28, il Venicemarathon Club con 23 partecipanti e l’Amatori Atletica Chirignago con 18.

“E’ stato un weekend bello e fortunato anche dal punto di vista climatico, che ha coinvolto circa 5000 persone – ha commentato il presidente del Venicemarathon Club Piero Rosa Salva – abbiamo offerto due proposte sportive diverse ma vincenti, che hanno regalato emozioni e risultati tecnici apprezzabili. Lo sforzo di organizzare due eventi di questo genere a distanza di poche ore l’una dall’atra è notevole, ma siamo convinti che sia molto importante per la promozione del running nel nostro territorio. Doveroso è il ringraziamento a tutti coloro che ci ha permesso di realizzare questo doppio appuntamento come l’Amministrazione Comunale, il title sponsor Alì e tutte le aziende che supportano questo evento, l’Istituzione Bosco e Grandi Parchi che ci ha ospitato e tutti i volontari che hanno prestato servizio in questi due giorni”.

Di seguito le classifiche della 9^ Corrimestre:

Uomini
1° Simone Gobbo (Tornado) 32’04”
2° Giorgio Zanta (Atl. Biotekna Marcon) 34’29”
3° Alessandro Marin (Tornado) 35’07”
4° Davide Rebeschini (Atl. Audace Noale) 35’25”
5° Davide Fontana ( A.A.A. Malo) 35’47”

Donne
1^ Giulia Montagnin (Maratoneti Genovesi) 39’30”
2^ Jessica Doria (Generali Runners) 39’58”
3^ Paloma Morano Salado (A.S.D. Atletica San Rocco) 40’17”
4^ Elena Camali (Venicemarathon Club) 41’19”
5^ Yassmin Charaf (Atl. Due Torri Sporting Noale) 42’26

Foto di Matteo Bertolin

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
GRUPPO BOSSONI BRESCIA ART MARATHON: AI PRIMI 200 UNA MUG IN OMAGGIO E VINCI NEW YORK
Red Bull K3: Susa si prepara ad accogliere 400 runner provenienti da tutto il mondo
LA MEZZA MARATONA D’ITALIA: MARINA GRAZIANI E’ LA MADRINA
Abbigliamento Accessori Calzature
Scopri La Maglia Tecnica Ufficiale della 32^ Venicemarathon
ASICS lancia la GEL-FujiRado
ASICS RoadHawk FF™: LA NUOVA SCARPA ASICS UNISCE TECNOLOGIA ED ELEGANZA