HALF MARATHON FIRENZE VIVICITTA’ DA RECORD

FIRENZE – Half Marathon Firenze Vivicittà da record. Il keniota Daniel Kipkirui Ngeno e Clementine Mukandanga hanno vinto la XXXIV edizione della corsa su strada stabilendo i nuovi record della gara. Ngeno ha trionfato con il tempo record di 1 02’ 29”, dietro di lui Paul Tiongik 1 02’ 37 e Hosea Kimeli Kisorio con 1 03’ 27’’ rispettivamente al secondo e al terzo posto per un podio tutto keniota. Per le donne prima al traguardo Clementine Mukandanga (1 12’ 31’’), seguita da Pauline Eapan (1 14’  37’’) e Vivian Jerop Kemboi (1 16’ 36’) anche qui per un podio tutto keniota.

La gara ha preso il via da Lungarno della Zecca con l’assessore allo Sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci a dare lo start. L’arrivo com’è tradizione in piazza Santa Croce per regalare un colpo d’occhio eccezionale a chi aspettava al traguardo gli atleti.

Quest’anno battuto il record anche a livello di partecipanti per la manifestazione organizzata da Uisp di Firenze in collaborazione con l’assessorato allo Sport del Comune di Firenze: 5mila atleti provenienti da 45 nazioni al via. Al nastro di partenza per la mezza maratona 3029 runner, con una netta preponderanza di atleti kenioti tra i top runner. Erano 37 le coppie in gara per la mezzaperuno, dove gli atleti hanno corso una frazione per uno. Bagno di folla anche per la non competitiva di 8 km, la walking di 5 km con Milena Megli e la Tommasino Run. Da ricordare che sabato 8 aprile, alla vigilia della gara, in 150 hanno partecipato alla manifestazione “A spasso con Dante”, passeggiata nei luoghi cari al sommo poeta guidata dal presidente del consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani.

Soddisfatto il presidente di Uisp Firenze Marco Ceccantini: “Quest’anno è stato record sotto il profilo sportivo e anche a livello di partecipazione -sottolinea- E’ stata una giornata di sport, di solidarietà e di integrazione. Hanno corso anche tre ragazzi, rifugiati politici, nell’ambito di un accordo Uisp Firenze e Oxfam. Per questi ragazzi si tratta di un primo passo verso l’integrazione perché parteciperanno anche ai corsi per giudice di atletica e ciclismo”.

La solidarietà è stata protagonista quindi all’Half Marathon Firenze Vivicittà. I due top runner keniani Elvis Kipkoech e Pauline Eapan, hanno corso per Run2gether (www.run2gether.com), team che destina in beneficenza parte dei proventi dei premi vinti in gara: i soldi sono spediti al villaggio Kiambogo, (80 chilometri a nord di Nairobi) dove c’è il campo di allenamento e servono a sostenere alcune attività sociali (la scuola materna e primaria ed altre attività nei confronti dei più bisognosi).

Hanno corso la mezzaperuno anche tre rifugiati politici da Ghana e Costa d’Avorio, accolti da Oxfam a Firenze. I tre fanno parte del progetto “Un passo in avanti” coordinato dall’associazione di promozione sociale “La fontanina” in virtù di un accordo tra Uisp Firenze e Oxfam. I tre atleti sono seguiti sotto il profilo tecnico da Equipe Run.

Presenze vip alla partenza della Tommasino Run, la corsa che vede protagonisti i bambini per raccogliere fondi da destinare alla Fondazione Bacciotti. Ai nastri di partenza c’erano mister Cesare Prandelli e l’ex giocatore Christian Riganò, il comico Gianfranco Monti e il giornalista Furio Valcareggi.

La manifestazione ha ricordato la recente scomparsa di Carlino Mantovani, per 30 anni giornalista della redazione sportiva de La Nazione e da sempre vicino all’Half Marathon Firenze Vivicittà.

L’Half Marathon ha confermato anche quest’anno il suo appeal internazionale. Quest’anno erano rappresentati tutti e cinque i continenti e c’erano iscritti da 45 nazioni. Le presenze più consistenti da Spagna, Francia e Stati Uniti. Cinque giapponesi della delegazione organizzatrice di Vivicittà in Giappone hanno partecipato alla camminata di 5km a Firenze. Il 9 aprile infatti sono state 41 le città italiane e 17 nel mondo a correre assieme a Uisp per Vivicittà: tra le città estere Benguela, Bron, Budapest, Ginevra, Huambo, Luanda, Mocamedes, Gorizia, Osaka, Saint Caprais, Saint Ouen, Sarajevo, Tokyo, Tripoli, Tuzla, Yokohama, Vieux Condes, Zadidovici.

CLASSIFICA MASCHILE

NGENO Daniel Kipkirui (Ass. All. Libertas Orvieto) 1 02’ 29’’
TIONGIK Paul (Gp. Parco Alpi Apuane) 1 02’ 37’’
KISORIO Hosea Kimeli (Atl. Virtus Cr Lucca) 1 03’ 27’’
KIPKOECH Elvis (Run2gether) 1 05’ 19’’
KANDA Jonathan Kosgei (Atl. Castello) 1 06’ 27’
BENHAMDANE Rachid (Asd Dinamo sport) 1 08’ 07’’
MIDAR Hicham (Pod. Castelfranchese) 1 11’ 11’’
LASTRAIOLI Luca (Atl. Castello) 1 11’ 12’’
JAMALI Jilali (Gp Parco Alpi Apuane) 1 12’ 05’’
LABLAIDA (Gs Maiano) 1 12’ 08’’

CLASSIFICA FEMMINILE

MUKANDANGA Clementine Asd Runner Team 1 12’ 31’’
EAPAN Pauline Run2gether 1 14’ 37’’
KEMBOI Vivian Jerop #Iloverun Athletic Terni 1 16’ 36’’
MOHAMED MOHAMUD Hod Gs Il Fiorino 1 24’ 48’’
CHIARAMONTI Laura Cs Luivan Settignano 1 25’ 38’’
VENTURELLI Gloria Atl. Rcm Casinalbo 1 26’ 25’’
DORE Barbara Atletica Signa Asd 1 26’ 55’
BARUFFALDI Giordana Asd Run8 Team 1 29’ 03’’
BERISA-KLUSOCZKI Diana Lg Wien 1 29’ 59’
LOPEZ AGUIRREGABIRIA S. 1 32’ 04’’

IL MESSAGGIO – Quest’anno il tema prescelto è stato “Stop al bullismo”. La maglietta con la vignetta disegnata da Sergio Staino affronta un tema scottante. Il disegno di Staino rappresenta una giovane runner che prende a calci un prepotente.

DI CORSA CON UISP – A cimentarsi nella classica della corsa su strada quest’anno un gruppo di runner amatoriali un po’ speciali. Si tratta di giornalisti chiamati a raccontare la “loro” gara e a correrla con Uisp: Andrea Vignolini di Lady Radio, Andrea Bogani e Luca Garuglieri di Radio Toscana, Duccio Moschella de La Nazione. Il loro racconto è un modo per vivere da dentro l’evento.

LE CURIOSITÀ – Gli iscritti all’Half Marathon Firenze Vivicittà sono 3029, 37 le staffette, ovvero le coppie che correranno una frazione di gara per uno. Il 73,76% sono uomini ed il 26.24 % sono donne. La pattuglia delle province toscane è la più numerosa: 2000 partecipanti.

Nel complesso quasi 87 le province italiane rappresentate. Sono rappresentati tutte e cinque i continenti e ci sono iscritti di 45 nazioni diverse. Le presenze più consistenti sono da Spagna, Francia e Stati Uniti. In due addirittura da Hong Kong (di cui uno è un italiano residente all’estero). Cinque giapponesi che fanno parte della delegazione organizzatrice di Vivicittà in Giappone.

Da un punto di vista anagrafico il più giovane è un ragazzo della Atletica Firenze Marathon  seguito da uno della Pol. Ellera: entrambi del 1999. Il più anziano che corre la distanza della mezza maratona è un atleta della A.S.D. Runners Bergamo del 1937. C’è anche un fiorentino più anziano, del 1936, ma gareggia nella staffetta. Le donne più giovani sono del 1998 e la più anziana è del 1946 (G.S. Le Panche Castelquarto): tra l’altro la signora è anche una volontaria che collabora con l’organizzazione nei giorni che precedono la gara. Sono dieci le persone che compiono gli anni il giorno della gara e che riceveranno un augurio speciale insieme al pettorale. L’età media dei concorrenti è di 44 anni.

LE SOCIETA’ – La società più numerosa è U.S. Nave (94) ed anche numerosi volontari, seguita dal G.S. Le Panche Castelquarto (75) e Gs Maiano (55).

Ultima curiosità degna di nota. Il nome maschile più comune è Marco; quello femminile è Francesca.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
LA EKIRUN SI SPOSTA ALLA MATTINA DEL 12 NOVEMBRE
“RE GIORGIO CALCATERRA” ALLA IVARS TRE CAMPANILI HALF MARATHON
EKIRUN 2017: La staffetta su strada ritorna a Milano domenica 2 luglio
Abbigliamento Accessori Calzature
NEW SPYKER XBIONIC EDIZIONE LIMITATA, IN ESCLUSIVA PER GLI ISCRITTI ALLA PRIMIERO DOLOMITI MARATHON
Oxyburn 1615 Inyector Gambali compressivi per running e per tutti gli sport
ASICS continua con l’evoluzione della linea di calzature da running GEL-KAYANO™