Arrivano le Nike Air VaporMax

Con la suola composta interamente dall’air bag, su cui poggia la tomaia in Flyknit, sarà come correre sulle nuvole!

Il giorno è arrivato: il 26 marzo, in contemporanea in tutto il mondo, sbarcano sul mercato le nuove Air VaporMax. La data non è casuale: in quel giorno del 1987 le Nike Air Max fecero il loro debutto. Una serie mitica, che vanta successi internazionali come le Air Max 90 e le AM97, note a tutti come Silver.

Oggi, a distanza di trenta anni, il brand dell’Oregon lancia il suo prodotto più innovativo: le scarpe che permettono di correre direttamente sull’aria. Le nuove Air VaporMax sono scarpe pensate per il running e promettono di ridefinite la corsa e i nostri metodi di allenamento.

Portano a compimento un processo di tre decadi, iniziato con i primi cuscinetti inseriti dal genio di Tinker Hatfield nel modello originale del 1987.

Oggi, dopo successivi passaggi, tutta la suola delle Air VaporMax è composta da aria. Gli airbag sono posizionati nei punti esatti necessari a migliorare le performance: nulla è lasciato al caso. I cuscinetti non conoscono usura e la sensazione di chi si allena rimane identica anche dopo migliaia di chilometri macinati.

Screenshot 2017-03-15 09.44.01La scarpa è composta da soli quattro “layers”: tutto ciò che è superfluo è eliminato. La tomaia è in Flyknit, la tecnologia fatta di un unico filo che oggi rappresenta il tratto distintivo dell’estetica dei modelli da running Nike, e appoggia direttamente sull’aria. Lacci e soletta completano il modello. La scarpa risulta così leggera e flessibile, adatta a ogni tipo di sforzo fisico.

Air VaporMax è frutto di un lavoro durato sette anni nel Nike Research Sport Lab, presso il quartier generale dell’azienda a Portland.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
DOPPIA W ULTRA60: al via anche Franco Collé
La Treviso Marathon parla straniero
La 16^ Treviso Marathon sarà campionato regionale veneto sui 42,195 km
Freelifenergy
Integrare sali minerali senza zucchero, coloranti ed aromi chimici
Sono importanti le proteine nell’attività sportiva?
Come migliorare la capacità di adattamento del tuo corpo
#pastaparty
Vito Intini vicepresidente IUTA Italian Ultramarathon and Trail Association parla a #pastapartyRuntoday di…
#Pastaparty oggi vi parla di sindrome della bandelletta ileotibiale
#Pastaparty oggi vi parla del dolore al #piriforme – Osteopata puntata 2