SAID BOUDALIA: LA “MIA” PIAVE MARATHON SULLA STRADA DI BOSTON

A tu per tu con il tre volte vincitore della Belluno – Feltre Run 30k, l’italo-marocchino Said Boudalia, che ci racconta il percorso e le motivazioni che stanno dietro alla sua 42k del Piave.

BELLUNO – Oggi, venerdì 24 marzo 2017, alle ore 15:00 presso Piazza dei Martiri, a Belluno, aprirà i battenti l’Expo de La Piave Marathon Unica Edizione, la 42k nata per celebrare il decennale della Belluno – Feltre Run e che si disputerà domenica 26 marzo. L’apertura dell’Expo darà formalmente il via alla kermesse ludico-sportiva che, da oggi a domenica, animerà le strade del bellunese con tutta una serie di eventi sia podistici che di bike e nordic walking.

All’antivigilia della gara, quindi, abbiamo incontrato uno degli “atleti di casa”, l’italo-marocchino Said Boudalia, che di Belluno-Feltre ne ha vinte tre, nel 2011, 2012 e 2014, dopo aver esordito nell’edizione 2010 con un secondo posto ed aver chiuso le edizioni 2015 e 2016 salendo sul terzo gradino del podio.

Said, tu ovviamente ci sarai: sarà un allenamento o gara vera?

“La Piave Marathon è un po’ la gara di casa, quindi mi sento di dovere partecipare, come sempre fatto anche in occasione della Belluno – Feltre Run, la mia gara preferita… È sempre bello correre in mezzo alla gente che conosco, perché trovi sempre nuovi stimoli per dare ed andare al massimo. Attualmente – ha proseguito Said – sono in piena preparazione in vista della Boston Marathon, la mia sesta e La Piave Marathon sarà utile per un lunghissimo in cui dovrò testare la mia condizione. Chissà, magari andrò più forte…”

Cosa ci puoi dire del percorso?

“Credo sarà più facile e scorrevole rispetto a quello della Belluno – Feltre Run, perché privo della salita finale. La parte iniziale sarà molto veloce, quindi bisognerà dosare bene le energie, mentre la parte parte centrale sarà più pianeggiante, con possibili tratti in discesa che permetteranno un ottimo recupero. Certo, ci saranno anche brevi, e facili, tratti in salita, ma anche una lunga discesa finale… tutto sommatodirei che possa essere un percorso da tempo”.

Lasciamo Said che ritroveremo domenica mattina in partenza e che, prima di lasciarci ci tiene ad “aggiungere un sentito ringraziamento al Gruppo Sportivo Piave 2000, in cui, nel 2016, ero tesserato: “Mi sento ancora legato a questa fantastica squadra… grazie a Johnny e a tutto il gruppo per l’ottimo lavoro!”

E mentre l’Expo si appresta ad accogliere i primi atleti che, oggi, dalle 15:00 alle 19:00 si recheranno in Piazza dei Martiri a Belluno per ritirare il proprio pettorale ed il pacco gara, non resta che ricordare che domani, sabato 25 marzo, la festa de La Piave Marathon proseguirà con le gare di nordic walking, la Dona un sorriso 4k, che partirà alle ore 16:00, e con le numerose iniziative legate al benessere, alla cultura ed all’enogastronomia che animeranno tutta la giornata.

INFORMAZIONI – www.bellunofeltrerun.it

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
TRA 10 GIORNI LA IVARS TRE CAMPANILI HALF MARATHON
TUTTO IL TRAIL RUNNING DAL 30 GIUGNO AL 2 LUGLIO
TUTTI I RISULTATI DELLE GARE TDS DEL WEEKEND
Abbigliamento Accessori Calzature
NEW SPYKER XBIONIC EDIZIONE LIMITATA, IN ESCLUSIVA PER GLI ISCRITTI ALLA PRIMIERO DOLOMITI MARATHON
Oxyburn 1615 Inyector Gambali compressivi per running e per tutti gli sport
ASICS continua con l’evoluzione della linea di calzature da running GEL-KAYANO™