Il 12 marzo torna la ROMAOSTIA per la quinta volta Gold Label IAAF

Domenica 12 marzo 2017 terminerà l’attesa di migliaia di runner che dopo mesi di allenamenti, piani e strategie dovranno pensare solo a correre i 21 chilometri e 97 metri più ambiti dagli amatori italiani e dai tanti stranieri che di anno in anno arrivano nella Capitale per partecipare all’evento ideato da Luciano Duchi nel 1974.

Nata per gioco e con poche centinaia di atleti al via, ha resistito negli anni al proliferare di piccole e grandi gare, consolidando il suo successo ed arrivando ad essere l’evento di corsa su strada più partecipato dagli atleti italiani.

Da cinque anni la RomaOstia grazie all’ “etichetta d’oro” della IAAF, ha dimostrato anche a livello internazionale di essere una manifestazione in grado di rappresentare una grande eccellenza sportiva, plasmata e resa orgogliosamente unica, e perciò amata ed invidiabile, da Luciano Duchi e da tutto il Comitato Organizzatore, composto al 100% da atleti ed appassionati.

C’èra una volta il podismo ed oggi viviamo il “running”. Dalla prima edizione tante cose sono cambiate ma non la sostanza: al centro, oggi come allora, resta sempre la corsa e tutti coloro che la praticano e che la amano. Possiamo quindi affermare con orgoglio che la RomaOstia ha contribuito a sdoganare il fenomeno del podismo di massa, valicando qualsiasi limite di genere, ceto, età ed ambizione. Oggi, dopo quarantatré anni di impegno e passione incrollabili, la RomaOstia rappresenta il simbolo del running italiano ed alla base di tutto c’è sempre e solo la corsa.

Elite Runners – il cast dei partenti ad oggi confermato si caratterizza per l’usuale notevole livello qualitativo e per le ambizioni con le quali questi atleti si presenteranno a Roma. Nella gara maschile, che lo scorso anno fece parlare di sé per la grande prestazione ottenuta da Kirwa Yego che chiuse in 58’44’’ la sua fatica (terza prestazione all-time sulla mezza maratona), torneranno al via il vincitore dell’edizione 2013 Wilson Kiprop e quello dell’edizione 2014 Aziz Lahababi.

Il keniano Kiprop, già campione del mondo di mezza maratona nel 2010 ed al rientro nelle competizioni che contano dopo un periodo di stop ed il marocchino Lahababi, dovranno vedersela con l’ugandese Geoffery Kusuro che fu terzo sul traguardo della Rotonda di Ostia nel 2015 con 59’43’’ dove stabilì anche il primato nazionale ugandese di mezza maratona.

Ad insidiare questo terzetto di esperti ci sarà l’etiope Guye Adola che nella sua carriera ha corso i 10 mila metri in 27’09’’ e la mezza maratona il 59’09’’. Adola vanta un terzo posto nel 2014 ai Campionati Mondiali di Mezza Maratona e lo scorso anno ha guidato la nazionale dell’Etiopia nell’avventura olimpica, dopo aver stravinto i trials etiopi.

In campo femminile il cast delle atlete al via si compone di fondiste di straordinaria esperienza.

Il pubblico della RomaOstia conosce già la keniana Angela Tanui che fu seconda lo scorso anno in 1h07’16’’ e che quest’anno torna in gara con la motivazione di rivedere in meglio prestazione e posizione.

Mentre nel 2016 la Tanui abdicò la vittoria nei metri finali della gara in favore dell’esordiente etiope Debele Degefa, che vinse in 1h07’08’’, quest’anno avrà come avversarie l’etiope Aberu Kebede, che vanta la vittoria alla maratona di Berlino 2016 e, sempre lo scorso anno, un eccellente quarto posto alla maratona di Tokio, insieme alla keniana Gladys Cherono, anch’essa vincitrice nel 2015 della maratona di Berlino e lo scorso anno seconda con personal best alla mezza di Ras Al Khaimah in 1h06’07’’.

Aberu Kebede vanta un personale in maratona di 2h20’45’’ mentre Gladys Cherono, annovera uno straordinario 2h19’25’’ che vale la settima posizione all time sulla distanza.

Tra queste tre atlete potrebbe inserirsi anche Rebecca Chesire vincitrice nel 2016 della maratona di Singapore e vincitrice nel 2015 della Stramilano, nella quale ha fissato il suo personale a 1h08’21’’.

Per quanto riguarda gli atleti italiani in gara bisogna precisare che la RomaOstia risentirà della concomitanza con i Campionati Italiani di Corsa Campestre che si svolgeranno domenica 12 marzo a Gubbio. Al momento è possibile confermare la sola presenza dell’atleta delle Fiamme Gialle Rosaria Console che tornerà a correre la RomaOstia dopo un’assenza che dura dal 2013.

Rosaria, per tutti Rosalba, Console è una delle atlete azzurre che ha fatto la storia della manifestazione e che allo stesso tempo, correndo la RomaOstia, si è consacrata come una delle migliori fondiste azzurre: ha corso per la prima volta la RomaOstia nel 2003 piazzandosi al secondo posto e da quella volta si è ripresentata in gara per ben 7 volte (l’ultima nel 2013 dopo la seconda gravidanza) vincendo nel 2005 con 1h09’34’’.

Expo RomaOstia al Flagship Store Roma Cisalfa – L’Expo RomaOstia quest’anno si trasferisce all’interno del nuovissimo e modernissimo Flagship Store Roma Cisalfa in piazza Guglielmo Marconi al lato del famoso Obelisco dell’EUR.

All’interno di questa nuova location l’Expo RomaOstia resterà il punto di ritrovo per tutti i runner iscritti che lo visiteranno per ritirare il loro pettorale di gara insieme alla maglia e gym sack adidas.

Ad attenderli ci saranno tre intense giornate di animazione e divertimento grazie ai partner di RomaOstia ed alla musica dei dj di Dimensione Suono Roma.

Orari e giornate di apertura: Giovedì 09 Marzo – 15:00-19:00 – Venerdì 10 Marzo 10:00-19:00 – Sabato 11 Marzo 10:00-20:00

21K Fitwalking – La RomaOstia non è ad esclusivo appannaggio dei runners; dal 2016 infatti anche i fitwalkers possono partecipare alla regina delle corse su strada italiane. Allo scopo di incentivare questa salutare pratica e di consentire a tutti gli interessati di avvicinarsi a questo fantastico mondo non competitivo le iscrizioni alla prova di fitwalking della RomaOstia resteranno aperte, salvo raggiungimento del numero massimo, fino alla chiusura dell’Expo RomaOstia di sabato 11 marzo.

5K Euroma2run – la non competitiva – la Euroma2run è la gara non competitiva di 5 chilometri abbinata alla RomaOstia. Tutti possono partecipare e tutti possono divertirsi correndo o camminando sul tracciato che ricalca i primi 5 velocissimi chilometri, nel centro dell’EUR, della RomaOstia agonistica e che termina all’interno del Centro Commerciale Euroma2.

Iscriversi è semplice. Basterà collegarsi al sito www.romaostia.it, seguendo la semplice procedura online, oppure ci si potrà recare di persona in uno degli adidas store di Roma oppure presso l’Expo RomaOstia fino alla chiusura delle iscrizioni di sabato 11 marzo.

Resta collegato ed allenati con noi – In questi giorni che ci separano dalla gara del 12 marzo saranno tantissime le iniziative di avvicinamento da sfruttare per calarsi nella grande atmosfera pre-gara. Attraverso il sito internet www.romaostia.it e la pagina facebook ufficiale “Roma Ostia Half Marathon” sarà possibile conoscere e scoprire in anteprima tutti gli appuntamenti.

In particolare, da non perdere gli allenamenti “leggeri” insieme ai pace maker della RomaOstia ed ai runner del GS Bancari Romani, sotto la guida tecnica di Massimiliano Monteforte, che si svolgeranno negli ultimi due sabato del mese di febbraio (18 e 24) e nel primo sabato di marzo (04), a partire dalle ore 10:00, con ritrovo presso il Flagship Store Roma Cisalfa di piazza Guglielmo Marconi all’EUR.

Questi eventi saranno aperti a tutti e serviranno come un ottimo lavoro di rifinitura per chi si sta preparando a correre la gara non competitiva di 5 chilometri Euroma2Run oppure sta ultimando la sua preparazione per i 21 chilometri della RomaOstia.

Durante gli allenamenti sarà possibile testare le calzature adidas e il running watch Polar M200.

GLI INTERVENTI:

Daniele Frongia – Assessore allo Sport e alle Politiche Giovanili di Roma Capitale – “Ricordo quando mio padre mi raccontava che negli anni ’70, guidando sulla Colombo, aveva destato la sua curiosità un piccolo gruppo di coraggiosi che correva verso Ostia”, Ha detto l’assessore Daniele Frongia, “Oggi sono passati diversi anni e non si tratta più di un piccolo gruppo di persone: la mezza maratona RomaOstia è tra le competizioni podistiche più importanti d’Italia e richiama ogni anno una sempre più vasta comunità, italiana e internazionale, di runner ed è ammirata da tutta la Capitale. Un appuntamento che unisce i cittadini che si mettono in gioco provando a superare i propri limiti e che trascorrono così una intensa giornata all’insegna dello sport.”

“Il percorso nasce nel quartiere Eur” ha continuato l’assessore allo Sport e alle Politiche Giovanili di Roma Capitale, “simbolo del XX e XXI secolo, e termina sul litorale di Ostia, un territorio che aggiunge valore alla Capitale, sia per la sua bellezza naturale e sia perché meta di tanti turisti e romani. Anche quest’anno la RomaOstia ha ottenuto il Gold Label, dimostrandosi una delle gare più prestigiose e in grado di offrire a runner e amatori i migliori servizi al pari delle altre maratone internazionali”.

“Roma Capitale dà grande sostegno alle manifestazioni podistiche in città” ha concluso l’Assessore Frongia, “perché rappresentano un bel momento di aggregazione, contribuiscono alla diffusione dei valori dello sport e a incentivare i cittadini a perseguire un sano stile di vita”.

Vincenzo Parrinello – Vice-Presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera (FIDAL) – “Considero Luciano Duchi un modello di uomo sportivo a cui ispirarsi” ha detto il Vice-Presidente della FIDAL Vincenzo Parrinello nel corso della conferenza stampa di Presentazione della RomaOstia, “con la RomaOstia ha plasmato un evento che ispira e coinvolge tante persone promuovendo l’immagine dell’atletica e dello sport”.

“La FIDAL sta lavorando con grande determinazione ad una profonda rivisitazione del mondo delle corse su strada” ha sottolineato il colonnello Parrinello, “questa operazione è molto lunga e complicata perché esistono molteplici problematiche che si sono stratificate o che si manifestano in forma cronica per questo il nostro lavoro è ancora molto lungo”.

“In questo contesto la via maestra che ci porterà ad un assetto definitivo sarà dettata dal gioco di squadra e dalla collaborazione che tutti gli organizzatori e le società sportive sapranno mettere a disposizione”.

Luciano Duchi – Presidente Comitato Organizzatore RomaOstia – “Passano gli anni e anche se la fatica si sente di più la RomaOstia resta per me una grande ambizione” ha detto Luciano Duchi, ideatore e presidente della manifestazione, “Questa ambizione mi spinge a trovare sempre nuovi stimoli per coordinare questo straordinario comitato organizzatore. Credo di averlo fatto in questa maniera per gli ultimi 43 anni: ponendomi sempre nuovi obiettivi e riuscendo a far crescere la RomaOstia anno dopo anno”.

“Torno a precisare, come ho fatto già altre volte”, ha continuato il Presidente Duchi, “che nel 1974 non avrei mai pensato di arrivare a questi lusinghieri risultati: avevamo scelto la via Cristoforo Colombo solo perché rappresentava la strada che ti porta fuori dalla città e verso il mare pensando di promuovere una gara organizzata per divertimento. Oggi la realtà è un’altra e ne siamo fieri”.

“Dopo tante riflessioni e con il bagaglio di esperienze che oggi sento di aver maturato in 50 anni di organizzazioni voglio infine annunciare il mio ultimo obiettivo alla guida di questo comitato organizzatore” ha concluso il patron della RomaOstia, “mi piacerebbe organizzare, nell’ottobre-novembre 2018, una maratona a Roma di alto profilo tecnico e non invasiva per la città. A questo progetto vorrei iniziare a lavorare da subito con tutti i soggetti interessati: primo fra tutti la Podistica Solidarietà che ha dichiarato la sua disponibilità. Ovviamente con il necessario benestare della Federazione Italiana di Atletica Leggera e dell’Amministrazione di Roma Capitale”.

Fabio Martelli – Presidente Comitato Regionale FIDAL Lazio – “Mi sento in dovere di evidenziare la stima che nutro nei confronti di Luciano Duchi, del Gruppo Sportivo Bancari Romani e di tutta la RomaOstia perché il lavoro che questi svolgono per l’atletica leggera è qualcosa di impagabile e sempre lungimirante” ha detto Fabio Martelli – Presidente del Comitato Regionale FIDAL Lazio, “Vorrei lodare in particolare l’attività che viene svolta dal Gruppo Sportivo Bancari Romani nell’ambito dell’atletica giovanile. Questa, affermatasi in poco tempo, risulta essere attualmente un contributo fondamentale per il Comitato da me presieduto nel registrare un record di incremento nel 2016, rispetto a tutti gli altri Comitati Regionali FIDAL, della pratica giovanile”.

Renato Papagni – Presidente FederBalneari – “Ostia si prepara ad accogliere tutta la bellezza della RomaOstia che per il territorio rappresenta una risorsa straordinaria in un momento della stagione dove le attività sono lontane dai volumi estivi” ha detto Renato Papagni – Presidente di FederBalnerari, “da anni la FederBalneari è vicina alla manifestazione ideata da Luciano Duchi perché affascinata dal suo charme e dalla sua contagiosa passione”.

“La RomaOstia ci anima e ci proietta all’estate facendo scoprire a migliaia di romani che Ostia c’è anche l’inverno e che la sua accoglienza è sempre di alta qualità”.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Un momento dell’allenamento col sorriso da parte delle Flying Girls insieme al triatleta Ironman Alessandro Degasperi (2° ad Ironman Nizza e 20° a mondiale Ironman Kona alle Hawaii) testimonial Hoka One One (Foto ©Enrico Veronese)
Maratona di Pisa: sconto iscrizione in Expo Firenze Marathon
Oro, argento e bronzo: ecco le medaglie della CRAI CagliariRespira
Black Friday: occasione strepitosa Venicemarathon!
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli