100KM DEL PASSATORE: VIETATI AUTO E RISTORI (FINALMENTE)

di Cesare Monetti

La notizia è comparsa ieri 27 dicembre anche sulla pagina facebook ufficiale della 100km del Passatore. Quest’anno alla Firenze-Faenza verranno (finalmente) inaspriti i controlli ai podisti e ai loro accompagnatori. Questo in virtù di quanto accaduto nel 2016 ma anche in altre tantissime occasioni quando più di un partecipante si è fatto dare un ‘passaggio’ in auto.

Negli anni centinaia di casi, di accuse, di scuse, di sotterfugi, di insinuazioni su chi ha usufruito di un passaggio risparmiando gambe e chilometri. Un solo modo toglierebbe tutti questi dubbi in futuro: via le auto. Divieto assoluto. Come in qualsiasi maratona.

Auto finalmente vietate o quasi, ristori abusivi e fuori da quelli ufficiali finalmente vietati o quasi.

Ma ci sarà da crederci? Se così fosse sarebbe sicuramente tutto più vero, dove chi si iscrive e partecipa può farlo solo sulle sue forze senza l’aiuto di chissà quali incitamenti da gente seduta al volante.

Forse, (finalmente) niente più smog e traffico congestionato sul Passo della Colla, forse (finalmente) davvero solo gli ultramaratoneti.

Forse al posto di 2000 persone diventeranno 1000 in qualche anno. Il rischio c’è. Ma gli organizzatori davvero manterranno fede a quanto stanno annunciando?

Questo quanto annunciato…

100KM  DEL PASSATORE

Divieto di assistenza come da Regolamento FIDAL e regole di buon senso:
In virtù delle difficoltà riscontrate negli ultimi anni in alcune zone del percorso, a causa del traffico e delle squalifiche inflitte per assistenza e aiuti, si comunica che verranno inaspriti i controlli e le squalifiche per chi non si attiene alle regole disposte dalla Fidal e dal “buon senso”.
In particolare:
– E’ fatto divieto ai partecipanti di salire su qualsiasi veicolo/mezzo, ed è severamente vietato il trasporto di qualsiasi partecipante da parte di terzi. La violazione del presente articolo si tradurrà dell’immediata squalifica del concorrente;
– Non è consentito nessun veicolo al seguito fino a Borgo San Lorenzo (32 Km dalla partenza). Dopo la strada potrebbe essere aperta al traffico ma è comunque fatto divieto di assistenza al di fuori delle aree autorizzate (solitamente ristori o punti medici);
– Per evitare danni ai concorrenti derivanti dalle esalazioni di monossido di carbonio e dagli ingorghi, E’ STABILITO IL DIVIETO DI SOSTA E DI FERMATA in corrispondenza di PASSO VETTA CROCI e PASSO COLLA. Personale della Polizia municipale sarà presente per fare rispettare tale prescrizione. Tale violazione comporterà le sanzioni previste dal codice della strada.
L’ORGANIZZAZIONE STA STUDIANDO CON GLI ENTI PREPOSTI (COMUNI-PROVINCE-FIDAL) DELLE SOLUZIONI PER CERCARE DI RIDURRE IL PIU’ POSSIBILE IL DISAGIO E I COMPORTAMENTI SCORRETTI. COME AD ESEMPIO LIMITAZIONI AL TRAFFICO IN ALCUNI PUNTI DEL PERCORSO (SENSI UNICI DI MARCIA), IN MANIERA CHE IL PERCORSO STRADALE SIA DIFFORME A QUELLO DI GARA, MAGGIORI E PIU’ SEVERI CONTROLLI IN DIVERSI PUNTI DEL PERCORSO E A SORPRESA, VERIFICHE PIU’ APPROFONDITE SULLA VELOCITA’ MEDIA EFFETTUATA DALL’ATLETA.
SI RICORDA CHE LA BELLEZZA DI TALE GARA POTRA’ ESSERE MANTENUTA SOLO SE TUTTI RISPETTANO LE REGOLE!

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Tutti i campioni italiani di maratona. Eccoli. E poi c’è lui…a 85 anni. The King Caponetto
Risultati: il grande week end di running firmato TDS
Timing Data Service presenta la sua due giorni di running: 25-26 novembre
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli