BEST OF 2016

Torna l’annuale concorso di MarathonWorld per decretare le migliori gare ed i migliori atleti dell’anno

Anche per quest’anno torna il “Best Of”, ormai tradizionale appuntamento promosso da MarathonWorld.it al fine di premiare le migliori gare ed i migliori atleti di questa stagione, il tutto verrà definito tramite una votazione online in cui gli utenti potranno esprimere la loro preferenza fino alla mezzanotte di domenica 8 gennaio 2017. In questa edizione sono 4 le categorie previste.

Per La migliore Maratona italiana dell’anno sono in lizza le tre 42.195km italiane più partecipate del 2016, ovvero Roma, Firenze e Venezia, con l’aggiunta di Reggio Emilia, vincitrice del “pre-contest” su Twitter, e Palermo, l’unica maratona del sud a superare i 1000 arrivati; in gara anche Verona, campionessa uscente.

Tre uomini e tre donne sono invece in gara per il premio di miglior maratoneta italiano dell’anno: Ruggero Pertile, Francesco Bona e Renè Cuneaz al maschile e Valeria Straneo, Catherine Bertone e Fatna Maraoui al femminile.

Quattro gli atleti, 2 juniores e 2 under 23, che concorrono per la rivelazione della stagione ovvero Pietro Riva, Nicole Reina, Omar Guerniche e Giulia Mattioli.

Nell’edizione 2015 il premio fù vinto dalla Verona Marathon per quanto riguarda la 42.195km preferita dagli italiani mentre migliori maratoneti furono decretati Ruggero Pertile e Laila Soufyane con Daniele d’Onofrio rivelazione. Come miglior esordio, categoria non presente quest’anno, a vincere fù Giovanna Epis.

PER ACCEDERE ALLA VOTAZIONE CLICCA QUI

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
A Palermo, la prima Corsa per la Memoria
Tutti i record della 24 Ore di Torino!!!
Virgin Active Urban Obstacle Race: presentata la prima corsa dedicata all’allenamento funzionale
Abbigliamento Accessori Calzature
1620 RUN EVOBRIGHT, METTI AI PIEDI LE NUOVE MEDIUM COMPRESSION FLUO BY OXYBURN
ASICS LANCIA LA NUOVA GEL-QUANTUM 360™ CON L’INTRODUZIONE DELL’INNOVATIVA TOMAIA KNIT
DYNAFIT ALPINE PRO: DINAMISMO DAL TALLONE ALLA PUNTA DEL PIEDE