DOMANI AL VIA LA MARATONA DI PISA

Candidato alla vittoria Nasef Hamed il Campione Italiano di Maratona

Tra le donne è sfida con Claudia Gelsomino tra Italia, Australia, Usa e Giappone

 PISA – Domani è il grande giorno della Maratona di Pisa, diciottesima edizione, quella della maturità, quella dove si diventa maggiorenni, quella dei record di partecipazione perché mai in così tanti come quest’anno hanno voluto essere al via di questa 42km internazionale certificata Fidal e Aims, l’Associazione Mondiale delle Corse su strada.

Organizzata da 1063Ad Ssd la Maratona di Pisa vedrà al via Hamed Nasef, il Campione Italiano di Maratona in carica che ha vinto il titolo tricolore lo scorso 5 Novembre in occasione della Lago Maggiore Marathon a Verbania. Nasef, doppio passaporto italiano e marocchino, vanta un primato personale di 2h10’59” fatto nel 2012 mentre quest’anno oltre a Verbania ha corso settimana scorsa a Reggio Emilia dove si è piazzato quinto in 2h18’32”. A contrastare Nasef potrebbe esserci Andrea Pranno, classe 1990, del G.P. Parco Alpi Apuane chiamato all’esordio che però ha un buon primato personale sulla mezza maratona di 1h06’33” fatto a Fucecchio in questa primavera.

Gara femminile che vedrà come protagonista principale Claudia Gelsomino (Atl. Palzola), campionessa italiana di Maratona a Milano nel 2014, che ha scelto Pisa per concludere la stagione su strada del 2016. A darle battaglia la cagliaritana Roberta Ferru terza e quindi sul podio qui a Pisa nel 2015 in 2h48’53”. Ancora pettorale per Giorgia Morano, 27 anni e un primato personale di 2h54’08” fatto a Reggio Emilia nel 2013, unica sua maratona corsa. Giorgia però ha un ottimo tempo di 1h16’08” sui 21km fatto a Prato nel marzo di quest’anno. Ancora Anna Zilio potrebbe essere tra le pretendenti al podio. La vicentina è stata finisher alla Maratona di Venezia lo scorso ottobre in 2h55’01”.

Al via anche l’australiana Melissah Gibson seconda qui a Pisa nel 2014 con 2h54’52” che è ancora oggi il suo primato personale. Arrivano invece dagli Stati Uniti Melanie Stanley che ha un personale di 2h55’14” e dal Giappone Majidae Sohn vincitrice un mese fa dell’ultramaratona da 50k Ultra K Marathon a Salsomaggiore in 4h04’40”.

LA APP – La Maratona di Pisa ha anche una App uffciale dove i maratoneti ed i loro amici e parenti da casa potreanno seguire ‘live’ l’andamento della gara. Questo di seguito il messaggio che tutti i partecipanti hanno ricevuto in questi giorni per il corretto funzionamento:

–        Scarica la APP ufficiale dell Maratona di Pisa e fatti seguire da casa!

“Ciao da quest’anno sarà possibile scaricare la APP gratuita “Maratona di Pisa 2016” che potrai utilizzare per il tracciamento in tempo reale della tua posizione usando il tuo smartphone. Una volta attivato il tracciamento potrai dire ai tuoi amici e parenti di seguire la tua posizione comodamente da casa accedendo al sito web http://maratonadipisa.webmapp.it

Qui di seguito le istruzioni che devi seguire per attivare il tracciamento:

Entro la sera prima della gara:

1. Scarica la APP dagli store cliccando qui: http://www.maratonadipisa.com/real-time-tracking-app/

2. Inserisci la tua password: 291614

3. NON ATTIVARE IL TRACCIAMENTO (!)

4. Carica la batteria del tuo smartphone

Il giorno della gara:

1. Controlla che il GPS del tuo smartphone sia acceso

2. Controlla che la connessione dati sia funzionante

3. Apri la APP e clicca sul bottone per avviare il tracciamento

4. Metti lo smartphone in una posizione che non ti dia noia durante la corsa: lo devi portare con te!

Per chi ti segue da casa:

Accedi all’indirizzo

http://maratonadipisa.webmapp.it

e inserisci il numero di pettorale.

Buona corsa a te!

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
I RISULTATI DELLE GARE TDS DEL WEEKEND
A SAN VENDEMIANO NASCE ATL.ETICA, UN SALTO… CULTURALE!
Servizi al top e grande cuore per la ‘6 ore per le vie di Curinga’
Abbigliamento Accessori Calzature
HOKA ONE ONE RIVISITA LE CLIFTON 4 E LE SPEEDGOAT 2
Scopri La Maglia Tecnica Ufficiale della 32^ Venicemarathon
ASICS lancia la GEL-FujiRado