I RISULTATI DI DOMENICA 11 DICEMBRE BY TDS

L’evento podistico clou del weekend appena trascorso, e non solo tra quelli cronometrati Timing Data Service, è stato la ventunesima Maratona di Reggio Emilia Città del Tricolore che ha visto un grande Francesco Bona dominare la gara chiudendola in 2h14’59”, lasciandosi alle spalle un atleta del calibro di Jean Baptiste Simukeka, secondo in 2h16’32”; terzo posto per il marocchino Said Douirmi. Podio di spessore anche nella gara femminile, vinta da Catherine Bertone in 2h37’09”, seguita da sara Galimberti, 2h39’15”, e da Marija Vrajic, 2h52’30”.

È stato, invece, il veronese Gianluca Pasetto il vincitore, in 53’49”, della terza 10 Miglia dell’Aurora: alle sue spalle, Angelo Marchetta e Massimo Cappelletti; gara femminile vinta, invece, da Chiara Renso in 1h02’33”, seguita da Tiziana Scorzato e Silvy Turcato.

Nella quinta CorriOlimpiaEur di Roma il primo a tagliare il traguardo è stato Pasquale Roberto Rutigliano, seguito da Giacomo Marcelli e Davide Di Folco; nella gara femminile, podio composto da Carla Mazza, Virginia Petrei e Roberta Boggiatto.

Podio maschile completamente italiano per la sesta Maratonina di Catania, vinta da Giovanni Cavallo in 1h12’44”, seguito da Angelo Scuderi, 1h13’51”, e Francesco Nastasi, 1h15’37”; nella femminile, vittoria per Nadiya Sukharyna in 1h35’12”, seguita da Santa Gringeri, 1h42’21”, e Gisella Spadaro, 1h45’54”.

Mentre, infine, Paolo Rodolfo Limiti e Laura Casasanta si aggiudicavano il Roma City Trail, Luca Carrara e Sara Rapezzi si sono imposti nel Portofino Trail, Sentieri di Fraternità.

Per scoprire tutti i risultati e le classifiche delle gare cronometrate Timing Data Service, clicca QUI.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Lahcen Mokraji, sospeso in via cautelare
Notte Blu e Pisa Marathon: le modifiche al traffico
Aperta la 19^ PisaMarathon
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre