RUNNING… A 6 ZAMPE… CORRI CON FIDO!

Mai provato a correre in compagnia del tuo amico a quattro zampe? C’è il rischio che le endorfine della corsa si elevino al quadrato, generando una sensazione di benessere infinita! Attenzione, però, perché non tutti i cani sono adatti a corse lunghe… e, dovendo scegliere, meglio la campagna alla città, meglio lo sterrato all’asfalto.

Sono i due ‘rimedi’ naturali più efficaci in assoluto: e perché, quindi, non combinare la propria passione per il running con l’amore per il proprio cane? Secondo ricerche scientifiche, infatti, il running è un antistress naturale, migliora le capacità mnemoniche e le abilità di apprendimento e, grazie alla produzione di endorfine, genera una gradevole sensazione di euforia e benessere. Allo stesso modo, anche il cane è un potente antistress naturale in quanto stimola il rilascio di endorfine diminuendo le situazioni di ansia e ‘protegge’ dalle malattie mentali.

dogrun-574605Quindi, cosa c’è di meglio di una bella corsa a sei zampe?

Ma attenzione!!! Il fisico dei cani non è come il nostro e non tutti i quadrupedi scodinzolanti sono predisposti alla corsa, quantomeno non come la intendiamo noi… è, quindi, fondamentale prestare attenzione ad alcuni elementi, prima di iniziare a correre con Fido.

QUALI SONO I CANI PIU’ ADATTI A CORRERE CON NOI?

Senza dubbio i cani più portati a correre lunghe distanze sono i cosiddetti galoppatori, come i cani da caccia, seguiti dai cani da slitta e dai pastori da conduzione. Sta di fatto che molto dipende anche dalle vostre (spesso sbagliate) aspettative: nello specifico, si può – per esperienza diretta! – correre anche con il proprio chihuahua, rispettandone le dimensioni… Un paio di chilometri, da approcciare con lentezza, ed in modalità jogging possono essere affrontati quasi da ogni cane!

LA PRIMA USCITA: CHE FARE?

Fondamentale, prima di portare il nostro cane a correre con noi, sarà l’acquisto di un guinzaglio sportivo, caratterizzato da una pettorina ad H che ne impedisca lo ‘strangolamento’. Ed alla prima uscita, lasciate il vostro cane libero di correre con il proprio passo, cominciando a dargli poche e brevi indicazioni che, col tempo, farà proprie: poiché si correrà spesso su asfalto è, infatti, essenziale che Fido sappia, per la sua sicurezza, che ad un dato ordine si dovrà fermare, ad un altro ripartire.

running-with-your-dogDOVE CORRERE IN COMPAGNIA DI FIDO?

Correre in mezzo alla natura è sicuramente il top! Gli ambienti urbani, al contrario, non sono particolarmente adatti per correre con Fido a causa dei numerosi rumori e del traffico stradale. È, poi, sconsigliato correre con il proprio cane su asfalto con temperature superiori ai 20°: ricordate che i cani non indossano delle scarpe sportive!

COSA NON FARE CON IL PROPRIO AMICO A 4 ZAMPE

Il cane deve avere il tempo di capire che si sta facendo una cosa nuova e non una passeggiata qualunque. Mai strattonarlo né forzarlo e, quando è stanco, ci si ferma. Il cane tende a seguirci per farci felici, anche controvoglia. Occorre, quindi, fare massima attenzione ai segnali di stress. Massimo rispetto delle regole nei parchi, come altrove. Pulire quando il nostro cane sporca e usare il guinzaglio dove espressamente indicato, o nel caso in cui non risponda perfettamente al richiamo. Infine, evitate la corsa quando la temperatura supera i 25°C.

One Response

  1. stefano 21/01/2017

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
I RISULTATI DELLE GARE TDS DEL WEEKEND
A SAN VENDEMIANO NASCE ATL.ETICA, UN SALTO… CULTURALE!
Servizi al top e grande cuore per la ‘6 ore per le vie di Curinga’
Abbigliamento Accessori Calzature
HOKA ONE ONE RIVISITA LE CLIFTON 4 E LE SPEEDGOAT 2
Scopri La Maglia Tecnica Ufficiale della 32^ Venicemarathon
ASICS lancia la GEL-FujiRado