“CORRI CON IGOR” CASSINA ALLA TREVISO MARATHON 1.4

Il suo allenatore, il tecnico Fidal Roberto Cignarale, propone il “metodo NeXt 42,195”
“Corri con Igor”: ecco il progetto per correre la Treviso Marathon 1.4 con Cassina

L’oro di Atene 2004 farà, nel trevigiano, tre lunghi con i podisti a dicembre, gennaio e febbraio

 “Corri con Igor”. Il debutto di Cassina, oro olimpico di Atene 2004 alla sbarra, alla Treviso Marathon 1.4 di domenica 5 marzo 2017 non sarà per niente un fatto “privato”. Il ginnasta, che si sta preparando all’esordio sulla distanza regina dell’atletica, ha infatti deciso di condividere con tutti i podisti il suo viaggio verso il grande appuntamento di marzo. Il lombardo, che da alcuni mesi ha preso definitivamente casa a Paderno di Ponzano con Valentina, condividerà non solo tre uscite, in occasione degli allenamenti lunghi, nella Marca ma anche il suo programma di allenamento e il proprio allenatore, il tecnico Fidal, Roberto Cignarale.
La presentazione del progetto si è tenuta questa mattina nella Sala Giunta del Comune di Conegliano, sede di partenza della maratona trevigiana, alla presenza del sindaco Floriano Zambon, del campione Igor Cassina, del tecnico Roberto Cignarale e dell’amministratore unico di Maratona di Treviso, Aldo Zanetti e dei consiglieri del comitato organizzatore, Roberto Contento, Roberto Girotto e Francesco Piccin.
Habitué della Treviso Marathon da alcuni anni, grazie alla sua partecipazione sulle HugBike insieme ai bambini autistici con gli XI di Marca, Igor ha iniziato a correre per una sfida alla sorella runner Mara (che ha corso, tra l’altro, la Staffetta 3×14 alla maratona trevigiana di due anni fa). Dopo il debutto nella mezza maratona (a febbraio a Verona, alla Giulietta & Romeo), Cassina ha cominciato ad allenarsi con serietà e metodo grazie all’incontro con Roberto Cignarale. Dopo il trasferimento nella Marca e l’incontro con lo staff di Maratona di Treviso, la decisione di condividere questo percorso insieme ai podisti trevigiani.
Gli iscritti alla Treviso Marathon 1.4 potranno così partecipare ai tre allenamenti lunghi che Igor svolgerà, seguito dal tecnico Cignarale, in provincia di Treviso, nelle mattine di sabato 17 dicembre 2016, sabato 21 gennaio 2017 e sabato 11 febbraio. Si tratterà di allenamenti di una trentina di chilometri con orari e percorsi che sono in via di definizione (uno si terrà a Treviso, lungo la Restera, uno a Conegliano e uno probabilmente sul Montello).
E per i runner trevigiani, sia che vogliano debuttare nei 42,195 km, sia che vogliano semplicemente iniziare ad allenarsi con metodo, a disposizione ci sarà Cignarale, pronto a costruire anche per chi non è campione olimpico un programma di allenamento ad hoc, come il “metodo NeXt 42,195”. Il primo appuntamento sarà dedicato alla valutazione funzionale, che dura all’incirca un’ora e mezza, con una corsa insieme. Successivamente verrà inviato il programma degli allenamenti e mensilmente si procederà alla verifica dei progressi e dei risultati, proprio in occasione degli allenamenti di gruppo con Igor.
“Il mio primo incontro con Igor è stato fortunato e inatteso, in una corsa podistica a Chivasso – commenta Cignarale – conoscere questo grande atleta in un contesto apparentemente così estraneo a lui mi ha fatto venire l’idea di prepararlo in una disciplina che è totalmente opposta a quella cui lui era abituato: trasformarlo da forte a resistente, da ginnasta a maratoneta, sarebbe stato possibile? Beh, convincerlo a provare non è stato difficile! Tre giorni dopo ci siamo incontrati a Milano, e nel silenzio delle sette del mattino abbiamo iniziato questo viaggio correndo insieme per la prima volta. L’intento di questo primo allenamento era, per me, quello di osservare. E l’osservazione dello stile di corsa di Igor mi ha permesso di strutturare un programma volto a preparare questo straordinario ginnasta per una sfida davvero impegnativa: la Treviso Marathon”.
Igor, un atleta estremamente meticoloso e preciso, e con grandi potenzialità, ha iniziato ad allenarsi con un impegno simile a quello messo in campo per conquistare la medaglia d’oro olimpica. E allenamento dopo allenamento i miglioramenti stanno arrivando. “Per me è stato particolarmente difficile confrontarmi con l’idea di correre tanto tempo – dice Cassina – quando ero un ginnasta non credo di aver mai corso per più di 5 minuti, giusto per un veloce riscaldamento. Piano piano sono riuscito ad aumentare i chilometri percorsi e dunque anche il tempo. Ogni allenamento mi regala sempre nuove risposte su di me, sul mio fisico. Non vedo l’ora di fare i tre allenamenti di gruppo, per i quali mi auguro di trovare tanti podisti. Sarà bello confrontarmi sia con chi è più esperto di me sia con chi, come me, sta affrontando con coraggio e determinazione, e probabilmente anche qualche momento no, la prima maratona”.
Un plauso all’iniziativa arriva anche dal sindaco Floriano Zambon. “È un progetto interessante, una sfida che va colta e che, mi auguro, porti a ottimi risultati – aggiunge il primo cittadino – Igor è un’icona, una persona straordinaria dal punto di vista umano. Da quello sportivo non credo ci sia niente da aggiungere. Il fatto che abbia deciso di mettersi in gioco con la Treviso Marathon, indica ancora una volta il suo coinvolgimento nel territorio. Per gli sportivi della provincia che di certo non mancano è un’occasione da non perdere per conoscere una bella persona e correre nei luoghi ameni come quelli che abbiamo in provincia”.
In vista dell’edizione 2017 la collaborazione di Cassina con Maratona di Treviso si è dunque fatta più intensa. “Conosciamo Igor da diversi anni – sottolinea Zanetti – ne abbiamo sempre apprezzato i suoi aspetti umani, questa volta non vediamo l’ora di vederlo anche noi nella veste di partecipante. Certo, non tutti sono campioni olimpici come lui, ma credo che il messaggio che vorremmo far passare tramite questo progetto sia proprio quello di dimostrare che tutti possono arrivare a correre una maratona. Ognuno con i propri obiettivi e le proprie caratteristiche, ma tutti con un grande divertimento e una grande emozione. Ai podisti trevigiani dico di non perdere l’occasione di correre con Igor che questa volta non sarà il campione olimpico ma sarà un podista quasi alle prime armi come tanti altri”.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre