CORSA DEI SANTI 2016: 6.500 RUNNERS IN PIAZZA SAN PIETRO PER AIUTARE LE MISSIONI DELLA FONDAZIONE DON BOSCO NEL MONDO

Si è svolta in Piazza San Pietro la 9^ edizione della “Corsa dei Santi”, la 10 chilometri promossa dalla Fondazione Don Bosco nel Mondo che ha una duplice finalità, quella di dare visibilità di festa popolare ad una ricorrenza liturgica, Ognissanti, che affonda le radici nella grande tradizione cristiana, e di aiutare le missioni della Fondazione Don Bosco nel Mondo. La finalità solidale di quest’anno riguarda un progetto dei missionari salesiani della Repubblica Centrafricana nella cui capitale, Bangui, Papa Francesco, nel novembre 2015, ha aperto ufficialmente il Giubileo della Misericordia. In quel paese, nel quale sono ancora accesi gli ultimi focolai di una sanguinosa guerra civile, la messa in sicurezza della popolazione è una priorità assoluta e la salute delle fasce più vulnerabili, soprattutto donne e bambini, è la premessa per la creazione di condizioni di stabilità a più lungo termine. Per sostenere il Progetto Bangui si possono donare, con il numero 45524, 2 euro inviando un SMS da cellulare o chiamando da rete fissa TWT, 2 o 5 euro da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali, oppure 5 euro da rete fissa Vodafone.

La Corsa dei Santi è ormai entrata nel cuore dei runners – ha detto Paolo Scipioni, presidente dell’Asd Corsa deiSanti -. Oltre seimila persone sono arrivate da tutta Italia in Piazza San Pietro per festeggiare Ognissanti e contribuire con il loro gesto alla promozione della campagna della Fondazione Don Bosco nel Mondo sono un dato che ci rende orgogliosi. Un successo crescente anno dopo anno, che otteniamo anche grazie ai partner, le istituzioni e gli sponsor che ci danno fiducia contribuendo concretamente ad aiutare le missioni della Fondazione Don Bosco nel Mondo”.
LA GARA: 4.162 ARRIVATI ALLA COMPETITIVA. TRIS PER LA RUANDESE MUKASAKINDI, PRIMO SUCCESSO PER IL MAROCCHINO EL MOUNIM

Con i suoi 4.162 arrivati l’edizione 2016 della Corsa dei Santi si è confermata come una delle prove competitive sulla distanza più partecipata d’Italia. Nello specifico sono stati 3.163 gli uomini e 999 le donne al traguardo. In totale sono stati 6.500 i partecipanti, inclusi gli iscritti alla prova non competitiva di 3 chilometri (classifiche complete su www.tds-live.com).

In campo maschile la vittoria è stata conquistata dal marocchino Mohammed El Mounim in 29:26. Un succeso costruito nell’ultimo tratto della gara, quando ha allungato sul keniano Jonathan Kosgei Kanda (29:50) e sul romeno Nicolae Sorae (29:58). “E’ stata una grande emozione vincere questa gara conosciuta in tutto il mondo – ha detto a fine gara El Mounim, che è arrivato da Genova per correrla -. Il percorso è una meraviglia e l’organizzazione perfetta mi ha consentito di godermi i dieci chilometri tanche correndo forte. Sono anche orgoglioso di aver contribuito con la mia partecipazione alla causa di solidarietà promossa dagli organizzatori”.Giorgio Calcaterra, invece, ha chiuso al 15° posto in 33:42.

In campo femminile ha vinto per il terzo anno consecutivo la ruandese ClaudetteMukasakindi, che ha chiuso in solitaria i 10 chilometri in 35:54. Al secondo posto l’italiana Eleonora Bazzoni (36:06), al terzo l’altra italiana Maria Grazia Bianchi (36:12). “Arrivare in questa piazza è sempre speciale – ha detto la vincitrice a fine gara -. Sono tre anni che riesco a vincerla e ogni volta per me è una grande emozione”.

La non competitiva di 3 chilometri, infine, è stata vinta da due giovanissimi atleti delle Fiamme Gialle Simoni: si tratta di Federico Riva di 15 anni e di Sofia Terrinoni di 13 anni.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Lahcen Mokraji, sospeso in via cautelare
Notte Blu e Pisa Marathon: le modifiche al traffico
Aperta la 19^ PisaMarathon
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre