SALOMON RUNNING MILANO: VINCONO EMANUELA MAZZEI E DARIO ROGNONI

 

Una gara da record con i suoi 3600 iscritti e 3mila classificati ufficiali, una gara che diverte, diversa dal solito e che permette di conoscere una Milano nuova, singolare, green ed ecologica. Una competizione che cresce ogni anno e piace sempre più la Salomon Running Milano e così anche l’edizione che si è svolta questa mattina con partenza ed arrivo nell’Arena napoleonica è stata uno spettacolo. Sorrisi e sudore, ristoro finale con birra dello sponsor Pilsener e tanti prodotti offerti dai vari sponsor che hanno aderito e sostenuto il progetto, ritmo in gara scandito dai pacer con palloncino segna tempo degli Urban Runners. A questa Salomon Running Milano non è mancato davvero nulla.

18-09-2016_milano_salomon_running_foto_roberto_mandelli_1531

Tre percorsi, dalla Smart da 9k alla Fast da 15km fino alla sfida principale, la Top da 25km con i passaggi tanto annunciati ed attesi del fossato del Castello, al Monte Stella, il cono elicoidale del Portello e la scalata ai 20 piani dell’Allianz Tower. Successo per il milanese Dario Rognoni (Cus Pro Patria Milano) in 1h27’44”, media 3’30” al chilometro, davanti al marocchino, ma ormai milanese d’adozione, Halim Rabai (U.s. Milanese) staccato di circa un minuto e mezzo e sulla finish line in 1h29’16”. Terzo posto per Fabio De Angeli (Asd Circuito Running), il vincitore della passata edizione che non è riuscito a cogliere il bis, in 1h31’15”.

“Con il mio allenatore Giorgio Rondelli stiamo preparando una maratona autunnale – confessa il vincitore Rognoni – Ma questa gara era una tappa fondamentale per capire il mio stato di forma e direi che ci siamo. Ho già vinto questa gara due anni fa quando ancora però non c’erano da affrontare i migliaia di gradini dell’Allianz Tower. Prima esperienza per me con questo nuovo percorso e devo ammettere che è stato fantastico e divertente. In discesa in particolare non facilissimo percorrerli, essendo di sfondo bianco andava un po’ insieme la vista e spesso cercavo di saltarne anche tre o quattro alla volta. Comunque la gara è davvero unica e divertente nel suo genere”.

18-09-2016_milano_salomon_running_foto_roberto_mandelli_1733

Tra le donne vittoria per la genovese Emanuela Mazzei (Cambiaso Risso Running) in 1h48’20” a 4’19” di media per ogni chilometro. Alle sue spalle Rosanna Volpe (Canottieri Milano) quinta nel 2015 ed oggi medaglia d’argento in 1h49’55”, mentre terzo gradino del podio per Monica Pilla (Atl. San Marco) al traguardo sul prato dell’Arena in 1h51’05”.

“Sono genovese ma vivo a Milano per lavoro da tanti anni – fa sapere la trentottenne Emanuela Mazzei – Sono impiegata in A2a e corro da oltre quindici anni. Faccio tantissime gare e mi capita spesso di andare a podio o di vincerne qualcuna, ma questa Salomon Running Milano è stupenda. Dura al punto giusto, impegnativa, ma mai estenuante. Ti lascia col sorriso, i chilometri scorrono veloci. Ho un primato personale sulla mezza maratona di 1h24’, ho corso tre maratone di cui la più veloce in 2h59’ ma trail non ne ho praticamente mai fatti. Questa estate tanta bicicletta e trekking in montagna ma nulla più. Sono una stradista e rimarrò tale”. Chi invece ha preparato con cura questa gara di oggi è la seconda classificata Rosanna Volpe: “Mi sono allenata tutto agosto in vacanza nella mia Puglia, paesaggi sterrati e collinari, tanto caldo, ma volevo questo podio e sono davvero felice di averlo conquistato”.

18-09-2016_milano_salomon_running_foto_roberto_mandelli_1678

In palio oggi nella gara TOP anche il Trofeo Allianz Tower, in palio per chi avrebbe percorso più velocemente l’ascesa all’interno al grattacielo. Nel complesso vi erano da scalare 557 gradini in salita per raggiungere il 20° piano e quindi scendere dal lato opposto della torre. In totale, un percorso “verticale” di 650 metri, 1.126 gradini (inclusi i 12 gradini di raccordo tra la scala esterna del grattacielo e l’area del parco) e un dislivello in altezza di 87 metri. Nel ‘gran premio della montagna’, ovvero nella sola salita, si sono imposti Stefano Contardi in 3’05” e Simona Colpo in 4’14”. I  due vincitori si sono aggiudicati un soggiorno gratuito per due persone presso il Relais & Châteaux Borgo San Felice nelle splendide colline del Chianti classico senese, mentre agli atleti classificati al 2° e 3° posto sono andati in dono delle pregiate confezioni di vino tra le pluripremiate eccellenze prodotte dall’Agricola San Felice in Toscana.

18-09-2016_milano_salomon_running_foto_roberto_mandelli_0624

 

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO