Marco Béthaz e Lisa Borzani vincono il Gran Paradiso Trail

Svizzeri, francesi, inglesi e addirittura venezuelani. Oltre a tantissimi italiani e valdostani. Quasi 200 concorrenti hanno corso la sesta edizione del Gran Paradiso Trail. Un percorso di 25 chilometri, sviluppato interamente sui sentieri immersi del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Partenza e arrivo da Rhêmes-Notre-Dame, con il Granta Parey illuminato dal sole e sempre davanti agli occhi di trailers e accompagnatori.

La gara maschile è stata vinta da Marco Béthaz. Il valdostano, che corre per il Team Technos Medica, è partito subito con un gruppetto di rivali. Poi ha proseguito con il suo ritmo staccando tutti. Ha voluto fare una gara veloce per preparare i prossimi appuntamenti e ha concluso in 2h 28’10”. Secondo posto per Tristan Thivierge, francese che vive a Chamonix e che ha accusato 6’45” dal vincitore. Il terzo posto è stato conquistato da due atleti giunti al traguardo insieme. Sono Enzo Benvenuto del Team Grivel e Jarno Venturini del Team Tecnica, arrivati a 6’48” da Béthaz. Quinto Nadir Vuillermoz dell’APD Pont-Saint-Martin, a 11’30”.

Lisa Borzani si è aggiudicata la prova femminile. Anche la padovana del Team Tecnica ha voluto correre un “veloce”. È partita leggermente indietro, passando poi in testa sul sentiero che porta al rifugio Benevolo. Ha concluso in solitaria vincendo in 2h 48’17” e precedendo la toscana Jessica Perna, staccata di 58”. Terza posizione per la valdostana Stefania Canale. L’atleta del Doceo Technosport Team Trail ha chiuso in 2h 52’25”.

Valerie Desandré ha vinto la classifica Seniores femminile, mentre nelle Veterane successo di Gabriella Boi. Al maschile la classifica Juniores è andata a Federico Collé, Giuseppe Fontana si è aggiudicato il successo tra i Seniores, nei Veterani I vittoria di Claudio Marcello De Tommaso e nei Veterani 2 di Tullio Ballarino.

«Una giornata bella che ha messo in mostra i nostri panorami – ha detto Mauro Cerise -. Sono contento anche del numero dei partecipanti: i calendari sono sempre più serrati e non è facile trovare i giusti spazi».

A organizzare la prova sono stati gli uomini dall’Associazione Sportiva Corpo Forestale della Valle d’Aosta in collaborazione con i Comuni e le proloco di Rhêmes-Notre-Dame (trail) e Valsavarenche (vertical) e il supporto tecnico dell’Ente Parco Nazionale Gran Paradiso e del Corpo Forestale valdostano.

Sabato 10 settembre si tornerà nuovamente nel Parco Nazionale del Gran Paradiso. Questa volta si correrà la prova Vertical che partirà da Pont di Valsavarenche. Partenza dal Tètras Lyre e arrivo al rifugio Vittorio Emanuele II. Anche in questo caso le iscrizioni sono già aperte su wedosport.net al costo di 31€. Quest’anno la prova Vertical, oltre a far parte del circuito Défi Vertical, è stata inserita anche nel Gran Premio Gran Paradiso, patrocinato dal Parco Nazionale. Un circuito che racchiude nove prove che si corrono tra Piemonte e Valle d’Aosta.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Black Friday: occasione strepitosa Venicemarathon!
IO corro e MyMARATHON, i progetti running a misura di donna
Firenze Marathon con oltre 10mila al via. Tutte le info
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli