MADDALENE SKYMARATHON 2016

In Alta Val di Non, Andreas Reiterer e Raffaella Rossi vincono l’ottava edizione della Maddalene Sky Marathon. Nella gara più breve, in campo maschile la vittoria è di Daniele Andreis. Tra le donne il successo è di Annelise Felderer.

Una giornata, caratterizzata da condizioni meteo incerte sul gruppo montuoso delle Maddalene, ha accompagnato i 285 atleti impegnati nei due percorsi, la Sky Marathon di 44,5 chilometri con un dislivello di sola salita di 2905mt, e la Mountain Race, di 25 chilometri con 1500mt di dislivello positivo.

Alle ore 7, dalla piazzetta di Senale, sono partiti gli atleti impegnati nella Sky Marathon, subito un gruppetto formato da Andreas Reiterer, Georg Piazza (ASV Gherdenia Runners), Luca Carrara (Team Mammut), Gil Pintarelli (Team Crazy) e Daniel Jung (Gore Running Wear) ha allungato il lungo serpentone che saliva verso Passo Palade.

Nella prima parte di gara i battistrada non hanno voluto prendere particolari iniziative. Al passaggio intermedio di Malga Val, poco dopo la metà di gara, il primo a transitare é stato Andreas Reiterer, con una manciata di secondi di ritardo è passato Georg Piazza, alle sue spalle Gil Pintarelli e Daniel Jung. Sulla salita del Monte Pin i due battistrada transitano uno dietro l’altro potendo gestire un vantaggio di circa sette minuti su Jung.

Nella lunga discesa finale che porta all’arrivo di Rumo, Andreas Reiterer riesce a cambiare marcia e inizia a staccare il compagno di fuga. Il giovane atleta del Telmekom Team Südtirol taglia il traguardo in completa solitudine con il tempo di 4:31’46’’. Georg Piazza conferma la seconda piazza fermando il cronometro in 4:33’09’’.

Sul terzo gradino del podio sale Daniel Jung con il tempo di 4:44’37’’, mentre in quarta e quinta posizione si classificano rispettivamente Luca Carrara e Dino Mezzani.

In campo femminile lungo i sentieri delle Maddalene ha dominato l’atleta valtellinese Raffaella Rossi. «Una gara contro me stessa». Ha detto la Rossi alla fine di 44,5 chilometri. In effetti la valtellinese ha corso sempre da sola, controllando con un rassicurante vantaggio, Cristiana Follador, portacolori del Team Aldo Moro Paluzza.

La Rossi giunge sul rettilineo dell’arrivo di Rumo a braccia alzate confermato al prima posizione con il tempo di 5:47’55’’. In seconda posizione si è classificata Cristiana Follador in 6:10’51’’. Il podio rosa è completato dall’atleta di casa Lorenza Bortoluzzi.

Nella gara più breve, in campo maschile, la vittoria è di Daniele Andreis che chiude la propria prova con il tempo di 2:14’40’’. Tobias Geiser e Janis Facchini sono rispettivamente secondo e terzo. Tra le donne domina l’atleta del L.F. Sarntal Raiffeisen fermando il cronometro in 2:38’56’’, in seconda posizione si classifica l’atleta di casa, vincitrice della passata edizione, Paola Gelpi, mentre Tiziana Rossi completa il podio con 3:09’21’’.
Per il campionato italiano skyrunning di categoria Youth-B U-23 si é imposto l’atleta locale Ivan Zanotelli, classe 1996, che ha chiuso la SkyMarathon con un tempo di 6:26.59.

«Siamo felici della riuscita di questa ottava edizione – ha detto Sandro Martinelli del comitato organizzatore – con 315 iscritti e 285 partenti alle due gare abbiamo stabilito un nuovo record. Ringraziamo tutti i volontari delle varie associazioni impegnati sul percorso che hanno contribuito alla riuscita dell’evento, gli sponsor e sostenitori».

Per il finale di stagione è in programma per sabato 29 ottobre 2016 una Vertical Race sul monte Luco in Alta Val di Non.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Black Friday: occasione strepitosa Venicemarathon!
IO corro e MyMARATHON, i progetti running a misura di donna
Firenze Marathon con oltre 10mila al via. Tutte le info
Abbigliamento Accessori Calzature
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli