14a MARCIALONGA RUNNING COOP 4 SETTEMBRE 2016: MOENA – CAVALESE (TN)

Già tanti gli iscritti, molti anche i top runners a caccia del prestigioso podio

Marcialonga Running Coop, 4 settembre 2011: vincono Abdelkabir Saji e tra le donne Eliana Patelli. Marcialonga Running Coop, 4 settembre 2016, al via riecco Abdelkabir Saji ed Eliana Patelli. Sometimes they come back (A volte ritornano) è il titolo di un film di successo, e dunque se per Eliana Patelli il tragitto che si snoda lungo la pista Marcialonga e attraverso i paesi partendo da Moena fino a Cavalese è una ‘routine’, la presenza del marocchino Saji è un inatteso e felice ritorno.

Manca davvero poco al via della 14.a edizione della corsa podistica nelle Valli di Fiemme e Fassa (TN) che conclude l’annata organizzativa del brand Marcialonga dopo le riuscite “Skiing” e “Cycling”, definendo così anche la classifica finale della Combinata Punto3 Craft, che somma i risultati dei tre eventi per gli atleti più poliedrici.

Come succede soprattutto per l’evento invernale, anche la “Running Coop” è sempre affollata di semplici appassionati e di atleti importanti e soprattutto stranieri. Sono già una ventina le nazioni rappresentate e tra esse il Kenia, che arriva con un terzetto di runners che puntano in alto e che fanno parte dell’apprezzato progetto Run2gheter, un’iniziativa nata diversi anni fa in Austria dopo un gemellaggio tra corridori austriaci e keniani. Ora Run2gheter sta investendo risorse – frutto anche dei premi di gara e degli ingaggi degli atleti – per sostenere progetti sociali e migliorare lo stile di vita di giovani atleti, ma soprattutto dedica energie nella realizzazione di infrastrutture, non solo sportive, aperte ai ragazzi del villaggio di Kiambogo, come la costruzione della scuola dove è stato allestito il campo di allenamento del team R2G, oltre a svolgere attività dedicate alle persone povere del posto. Marcialonga, da sempre molto sensibile verso la solidarietà e impegnata in diverse iniziative, apre dunque con piacere a questo progetto.

Gli atleti di Run2gheter gareggiano in tutta Europa e spesso in altri continenti, per affermarsi e far conoscere questo lodevole progetto. Domenica 4 settembre al via da Moena saranno in tre, Micah Kiplagat Samoei, Philimon Kipkorir Maritim e Viola Jelagat .

Samoei, sebbene non sia più un giovanissimo (1980), è tornato quest’anno alla ribalta vincendo il Giro Città di Udine e col secondo posto alla Stralivigno, un atleta che vanta un personale di 2.14 in maratona (Verona). Maritim è approdato al panorama internazionale delle corse solo quest’anno, centrando un personale di 1.2’49” nella mezza. La Marcialonga Running Coop rappresenterà il suo debutto in Italia. Viola Jelagat andrà ad impreziosire la competizione femminile; è una runner che costantemente sale sul podio delle medie distanze e sicuramente sul traguardo di Cavalese sarà un bel 3 contro 1, perché tre plurivincitrici della corsa trentina come Patelli, Iozzia e Toniolo saranno in gara contro la runners keniana.

A contrapporsi a Samoei e Maritim e ad Abdelkabir Saji – ricordiamo che il marocchino, oltre ad aver vinto la Marcialonga Running Coop del 2011 e tante altre gare in Italia, ha centrato un importante 14° posto alla maratona di New York – si riproporrà il match tra Giovanni Gualdi e Peter Lanziner, che abita poco distante dall’arrivo, entrambi sul podio lo scorso anno ma all’ombra di Said Boudalia, il quale potrebbe essere pure lui della partita quest’anno. Ci sono anche da tener d’occhio il fassano Massimo Leonardi, Simone Gobbo e diversi altri top runners.

Ma la Marcialonga Running Coop è soprattutto un evento di ampia partecipazione, con numerosi valligiani, tanti trentini e moltissimi concorrenti di altre province, oltre 60 quelle rappresentate. Al via runners allenati e semplici “corridori” che infilano le scarpette di tanto in tanto e dunque non fa specie, ad esempio, che al via ci sia il norvegese Roald Olsvik, alla soglia dei 79 anni, ma anche tanti giovani e chi, come Giulia Isabella e Pier Giuseppe Lussana, hanno deciso di festeggiare il proprio compleanno (58 anni) faticando sui 26 chilometri che in leggera pendenza scendono da Moena fino a Masi per poi puntare decisamente con una salita finale all’arrivo di Cavalese.

Attesi ben oltre 1500 partecipanti come nelle edizioni passate, il tempo per iscriversi c’è ancora tutto, ma chi si registrerà entro domani 20 agosto potrà avere il proprio nome stampato sul pettorale di gara, da conservare poi come un bel ricordo dell’impresa effettuata. Ricco e ricercato il pacco gara, con la Minirunning e la possibilità di partecipare al test Mizuno sempre nella giornata di sabato.

Info: www.marcialonga.it

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
A SAN VENDEMIANO NASCE ATL.ETICA, UN SALTO… CULTURALE!
Servizi al top e grande cuore per la ‘6 ore per le vie di Curinga’
Succede che chi vince l’argento…scrive a chi vince l’oro. Franscesco Puppi l’ha fatto
Abbigliamento Accessori Calzature
HOKA ONE ONE RIVISITA LE CLIFTON 4 E LE SPEEDGOAT 2
Scopri La Maglia Tecnica Ufficiale della 32^ Venicemarathon
ASICS lancia la GEL-FujiRado