C’E’ TEMPO FINO AL 31 AGOSTO PER ISCRIVERSI ALLA RED BULL X-ALPS 2017

Red Bull X-Alps 2017, l’ottava edizione dell’adventure race più estenuante al mondo, avrà inizio il 2 luglio. La combinazione di trekking e parapendio ne fa uno degli ibridi più emozionanti nati dall’unione degli sport alpini. Durante la gara gli atleti devono percorrere a piedi o in volo il più velocemente possibile una distanza complessiva di oltre 1.000 km in linea d’aria, con sentieri che si snodano da un capo all’altro delle Alpi attraverso una serie di turnpoint non ancora resi noti.

L’edizione 2015 ha visto 19 atleti su 32 raggiungere la meta finale – un record assoluto dalla prima gara del 2003. Dodici esordienti sono incredibilmente riusciti a superare il traguardo, tra cui atleti provenienti da Stati Uniti, Corea, Nuova Zelanda e altri paesi per la prima volta nella storia. Il campione del mondo di parapendio Aaron Durogati (ITA), unico italiano in gara, si è classificato sesto, migliorando la sua precedente prestazione del 2013. In quell’occasione, al suo debutto nella competizione, aveva raggiunto la settimana posizione.

Nell’edizione 2015 è stata introdotta la novità del Prologo, un’anticipazione della grande gara della durata di un solo giorno. I fan hanno così potuto assistere da vicino alla competizione durante la quale gli atleti, al via da Fuschl am See, hanno superato i turnpoint sul monte Zwölferhorn e Schafberg, per poi tornare al punto di partenza.

Il Prologo tornerà anche nel 2017! I primi tre atleti classificati potranno ottenere un ulteriore Led Lenser Nightpass e un vantaggio di cinque minuti sulla linea di partenza della gara principale. Nel 2015 il Prologo è stato vinto da Paul Guschlbauer (AUT), che ha completato il percorso in 2h 21m.

L’atleta svizzero Christian Maurer è stato il vincitore di Red Bull X-Alps 2015, con un tempo di 8 giorni, 4 ore e 37 minuti, che gli ha garantito la quarta vittoria consecutiva – un nuovo record. Il 2017 sarà l’anno in cui vedremo atleti come Sebastian Huber o Paul Guschlbauer porre fine al predominio di Maurer? Solo una cosa è certa: tutto può succedere!

Le iscrizioni chiuderanno il 31 agosto 2016. Gli atleti in gara dovranno essere in grado di sostenere un viaggio di oltre 1000 km in ambiente alpino, muovendosi a piedi o con il parapendio, praticamente senza sosta per 10 giorni interi. “Il livello è già altissimo, e si sta alzando progressivamente ad ogni edizione della competizione” dichiara il direttore di gara Christoph Weber. “È una prova in cui basta un minimo errore per restare indietro rispetto a tutti gli altri atleti. Può accadere qualsiasi cosa!” 

Per tutti coloro che fossero interessati a candidarsi, l’invito è di farlo al più presto, prima della chiusura delle iscrizioni. Prendere parte a questa gara è un sogno divenuto realtà per gli adventure racer più irriducibili, ed ecco perché.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
A SAN VENDEMIANO NASCE ATL.ETICA, UN SALTO… CULTURALE!
Servizi al top e grande cuore per la ‘6 ore per le vie di Curinga’
Succede che chi vince l’argento…scrive a chi vince l’oro. Franscesco Puppi l’ha fatto
Abbigliamento Accessori Calzature
HOKA ONE ONE RIVISITA LE CLIFTON 4 E LE SPEEDGOAT 2
Scopri La Maglia Tecnica Ufficiale della 32^ Venicemarathon
ASICS lancia la GEL-FujiRado