Rio 2016: se basterà il cuore, sarà un successo…

E’ ormai tutto pronto per le Olimpiadi brasiliane di Rio 2016, che inizieranno sabato 6 agosto con la cerimonia di apertura e che già domenica 7 daranno i primi verdetti nei 400 metri stile libero maschile e nel Trampolino 3 metri sincro femminile.

Ma quali saranno le reali chances dei trentasette atleti dell’Atletica Leggera azzurra impegnati nella kermesse olimpica verdeoro?

Foto Omega/Colombo Goteborg 09-08-2006 Campionati Europei di Atletica Leggera 20 km marcia Elisa Rigaudo festeggia il terzo posto

Elisa Rigaudo

Nella Marcia, Elisa Rigaudo, bronzo a Pechino, ha dimostrato di essere in ripresa e di poter ambire ad una medaglia: ma anche Antonella Palmisano ed Eleonora Giorgi hanno delle buone possibilità, visto quanto hanno mostrato in primavera a Roma. In campo maschile, invece, dopo le vicissitudini doping, sarà difficile vedere atleti italiani sul podio.

Se ci si aspettano, poi, grandi cose dalla quattrocentista italo cubana Libania Grenot, quantomeno in un’ottica di Finale, alla stregua della squadra femminile di Staffetta 4×400, ancor più difficile pare l’impresa nella Maratona, dove i ‘soliti noti’ Meucci, Pertile e La Rosa dovranno vedersela con l’armata composta dai velocissimi atleti africani: se in campo maschile appare dura, in quello femminile lo è ancora di più, con le atlete italiane che arrivano da risultati altalenanti.

Alessia Trost

Alessia Trost

Qualche speranza anche nei salti, con un’Alessia Trost non in gran forma, ma che potrebbe sfruttare l’assenza delle atlete russe a Rio. Più in prospettiva Finale, che come papabili di medaglia, sono, infine, Veronica Inglese nei 10.000 metri, Matteo Galvan nei 400 metri, Yusneisy Santiusti negli 800 metri e l’ostacolista italo nigeriana Ayomide Folorunso.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 18 dicembre Pisa Marathon compie 20 anni
Venicemarathon lancia la nuova promozione “Huawei Venicemarathon Bus Express”
BUT Formazza, Montani e Canepa vincono la 52km
Abbigliamento Accessori Calzature
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
MIZUNO PRESENTA LA NUOVA COLEZIONE TRAIL RUNNING.
Con le Glycerin 16 Brooks presenta la nuova tecnologia DNA LOFT, per un esperienza di corsa più morbida.
#pastaparty
Il 18 dicembre Pisa Marathon compie 20 anni
#Pastaparty con Davide Beccaro di Sziols, occhiali per l’outdoor con caratteristiche molto speciali
#Pastaparty con Julia Jones che ci parla di Venicemarathon