Südtirol Ultra Skyrace

Bolzano/Sarentino, 31 luglio 2016 – 64 finisher su 151 partecipanti sul percorso originale di 121 chilometri e 7554 metri di dislivello: Chi porta a termine la Südtirol Ultra Skyrace può decisamente essere orgoglioso della sua impresa. Poche ore fa si è conclusa la quarta edizione della gara di corsa estrema in montagna lungo l’alta via “Hufeisentour” nelle Alpi Sarentine. Il comitato organizzatore capitanato dal Josef Günther Mair è soddisfatto.

Sui Prati del Talvera a Bolzano domenica si stavano svolgendo le premiazioni quando, poco dopo le 11, Domenico Greco di Portogruaro (Venezia) ha tagliato il traguardo come ultimo finisher. Il 48enne, per percorrere i 121 chilometri con 7554 metri di dislivello, ha impiegato 39:22.20 ore. Greco ha sfidato i forti temporali che si sono scaricati sul pendio occidentale delle Alpi Sarentine, ma che, grazie all’ottimo lavoro della direzione di gara, del Soccorso alpino dell’AVS e del CNSAS, non hanno avuto conseguenze per i concorrenti. Alla sera la gara ha dovuto essere interrotta per un’ora e mezza, dopodiché il percorso è stato riaperto.

Quando Greco ha tagliato il traguardo, il vincitore della Südtirol Ultra Skyrace era tranquillamente seduto in mezzo al pubblico. Daniel Jung di Laces, che da otto anni risiede a Naturno, ha completato l’alta via “Hufeisentour” con un nuovo eccezionale tempo record di 17:34.37 ore. Nelle donne si è affermata Irene Senfter di Lana, che ha raggiunto il traguardo dopo 23:56.10 e che quindi ha anch’essa impiegato meno di un giorno per fare il giro del ferro di cavallo.

Alta quota di finisher nella Skyrace e la Sky Marathon

Anche la Südtirol Skyrace (69 km/dislivello 3930 metri) ha visto vincere due altoatesini. Per gli uomini a salire sul gradino più alto del podio è stato Anton Eisenstecken di Novacella, che ha terminato la gara in 8:27.40. La donna più veloce invece, Maria Kemenater di Sarentino, ha tagliato il traguardo con un tempo di 9:56.59. Complessivamente hanno raggiunto il traguardo 138 concorrenti su 165 al via, un’ottima quota del 83,63 per cento.

La Südtirol Sky Marathon (42,2/2863), proposta quest’anno per la prima volta, è stata vinta da Andreas Reiterer di Avelengo (4:01.41) e Birgit Klammer della Val Gardena (5:16.04). Quasi tutti i concorrenti al via sono riusciti a tagliare il traguardo, per la precisione 165 su 169, un rapporto eccezionalmente alto del 97,63 per cento.

Organizzatori soddisfatti

Il presidente del Comitato Organizzatore dell’associazione ASV Südtirol Ultra Skyrace, Josef Günther Mair, è soddisfatto dell’evento appena conclusosi: “Direi che per tre giorni abbiamo visto prestazioni sportive di altissimo livello. Mi congratulo con tutti i partecipanti per la loro performance. Chiunque abbia osato affrontare uno dei tre percorsi può sentirsi vincitore, anche se magari qualcuno non è riuscito a tagliare il traguardo. Desidero ringraziare i nostri 500 volontari e i 70 uomini del soccorso alpino e del CNSAS per il loro instancabile impegno. Senza di loro, svolgere un evento come questo sarebbe assolutamente impossibile, come sarebbe impossibile farlo senza il supporto di partner forti come Sportler, La Sportiva, l’Associazione Turistica di Bolzano, il Comune di Sarentino e molti altri sponsor.”

Nel corso di questa tre giorni di sport estremo è stato resa nota anche la data della quinta edizione della gara di corsa estrema in montagna lungo l’alta via “Hufeisentour” nelle Alpi Sarentine. Nel 2017, la prossima Südtirol Ultra Skyrace si svolgerà dal 28 al 30 luglio, una data da segnarsi in rosso sul calendario per tutti gli appassionati di corsa in montagna.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
A SAN VENDEMIANO NASCE ATL.ETICA, UN SALTO… CULTURALE!
Servizi al top e grande cuore per la ‘6 ore per le vie di Curinga’
Succede che chi vince l’argento…scrive a chi vince l’oro. Franscesco Puppi l’ha fatto
Abbigliamento Accessori Calzature
HOKA ONE ONE RIVISITA LE CLIFTON 4 E LE SPEEDGOAT 2
Scopri La Maglia Tecnica Ufficiale della 32^ Venicemarathon
ASICS lancia la GEL-FujiRado