Monte Rosa WalserTrail: Collé e Canepa dominano la 114 km

Mai così tanti concorrenti al Monte Rosa Walser Trail. La quarta edizione promossa dall’associazione Forte di Bard assieme ai comuni di Gressoney-La-Trinité, Gressoney-Saint-Jean, Ayas e Brusson ha richiamato sabato 30 e domenica 31 luglio oltre 700 concorrenti.

Nella giornata di sabato la partenza e gli arrivi dei primi atleti della 114 km. La gara femminile è stata vinta da Francesca Canepa, partita subito all’attacco. Ha chiuso in 19h 51’48” e preceduto Patrizia Pensa (24h 19’30”) e Alessandra Perona (25h 02’10). Franco Collé ha dominato la prova maschile. Ha concluso in 16h 37’ e preceduto l’emiliano Gianluca Galeati che ha tagliato il traguardo dopo 18h 43’29” e vinto il lungo confronto con il valdostano di Issogne, Erik Pinet (18h 57’06”).

Domenica spazio a tutte le altre gare che fin dalle prime ore del mattino hanno animato Gressoney-La-Trinité, sede di partenza e arrivo della manifestazione. Alle 5 hanno lasciato la partenza i concorrenti della 50 km. Gara avvincente quella maschile. A Rong, dopo 18 chilometri, comandava Nevio Ronco su Enzo Benvenuto. Successivamente la situazione è mutata. Al passaggio di Gressoney-Saint-Jean la testa della corsa era nelle mani del francese Sacha Devillaz. Subito dietro il valdostano Diego Vuillermoz che nell’ultima parte ha recuperato e raggiunto il transalpino. Ultimo tratto di gara a braccetto, così come sul traguardo. I vincitori hanno chiuso in 6h 24’29”. Terzo gradino del podio per Ivan Camurri in 6h 39’09”.

Annalisa Faravalli ha vinto la gara femminile in 8h 07’22”. Per lei una prova al comando dall’inizio alla fine. Già al passaggio di Gabiet (9 km) aveva oltre 6 minuti di vantaggio sulla diretta inseguitrice. Secondo posto per Martina Chialvo in 8h 22’32”, con terza piazza per Tatiana Locatelli in 8h 32’05”.

Nella 20 km sono partiti 324 trailers. A vincere è stato Jacopo Mantovani in 1h 43’32” a precedere lo Juniores Didier Dario Chanoine (1h 46’30”) e la coppia Mikael Mongiovetto e Marco Bethaz, giunti appaiati dopo 1h 48’50”. La gara femminile è stata vinta da Manuela Marcolini, transitata sulla finish line dopo 2h 03’29” di fatica. Seconda posizione per la transalpina Manon Mougin e terza per Morena Almonti, all’arrivo rispettivamente in 2h 05’26” e 2h 11’26”.

Sempre alle ore 11 sono partiti i concorrenti che hanno partecipato all’Eco Trail non competitivo, svoltosi sulla distanza di 20 km e sullo stesso percorso della prova competitiva. Hanno vinto Jacques Chanoine (1h 46’32”) ed Emilie Jeantet (3h 06’43”).

Ad anticipare la 20 km sono stati i bambini e i disabili, una mini prova di 4,5 km che ha regalato grandi emozioni. I più bravi sono stati Gabriele Civallero (27’15”) e Camilla Cerea (32’00”). Otto invece i diversamente abili in gara, tutti premiati con lo stesso riconoscimento: Milena Bethaz, Marco Accordi, Fabio Fazari, Sandra Fosson, Fabrizio Gosso, Luca Malacarne, Mirko Pascale e Giulia Salluard.

«È stata una due giorni davvero entusiasmante, le tante novità tra cui spicca la 114 km hanno riscosso ampio successo – dice Gabriele Accornero, responsabile dell’organizzazione – Buona la sinergia dei quattro Comuni toccati, che ringraziamo così come i tanti volontari impegnati. Il team di lavoro e l’uso del GPS hanno dato valide indicazioni test per il nostro prossimo appuntamento del 4K».

Il Monte Rosa Walser Trail torna il prossimo anno con la quinta edizione. Appuntamento nelle Valli di Gressoney e Ayas il 29 e 30 luglio 2017.

CLASSIFICHE

Informazioni: www.monterosawalsertrail.com

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
A SAN VENDEMIANO NASCE ATL.ETICA, UN SALTO… CULTURALE!
Servizi al top e grande cuore per la ‘6 ore per le vie di Curinga’
Succede che chi vince l’argento…scrive a chi vince l’oro. Franscesco Puppi l’ha fatto
Abbigliamento Accessori Calzature
HOKA ONE ONE RIVISITA LE CLIFTON 4 E LE SPEEDGOAT 2
Scopri La Maglia Tecnica Ufficiale della 32^ Venicemarathon
ASICS lancia la GEL-FujiRado