EVA VRABCOVA NYVLTOVA ED ERAIN FRANCIS EKIDOR VINCONO LA STRALIVIGNO

E’ stata la Stralivigno più giovane di sempre, la vittoria è andata a un atleta classe 1994. Ancora una volta il Kenia è salito sul gradino più alto del podio, mentre in campo femminile è stata la prima volta della Repubblica Ceca. Quarto Zugnoni, quinto Molteni, ottavo Martinelli. Tra le donne, quarta Eliana Patelli

E’ stata la Stralivigno dei giovani: primo sul traguardo di Aquagranda Active You è arrivato Erain Francis Ekidor classe 1994. Si tratta di un record anagrafico, che mai prima d’ora era stato stabilito alla mezza maratona di Livigno.

Oggi, alle ore 15.00 hanno preso il via 1089 runner, che hanno affrontato una gara resa impegnativa nella prima parte per la presenza della pioggia e del terreno bagnato. I grandi favoriti sulla carta, gli atleti del Team Run2gether, hanno dettato subito il ritmo della gara, aggiudicandosi il traguardo volante della Latteria ai 2 km sia in campo maschile che femminile.

Tra gli uomini, il terzetto keniano di testa ha condotto gara a sè con andature importanti. Dietro hanno tenuto il ritmo solo gli italiani Graziano Zugnoni e Giuseppe Molteni. La vittoria è andata al giovanissimo Erain Francis Ekidor, classe 1994, in 1h 12′ 46″ a soli 4 secondi dal record sul percorso stabilito nel 2013 da Kimati Kenneth Kithini. Quarto Graziano Zugnoni, al suo miglior risultato di sempre a Livigno, e quinto Giuseppe Molteni, vincitore dell’ultimo Mapei Day. Ottavo l’atleta di casa, Gigio Martinelli.

Tra le donne, le gemelle keniane Gitonga fino a metà gara hanno preceduto l’atleta della Repubblica Ceca, Eva Vrabcova Nyvltova, che era a Livigno per allenarsi in vista della maratona olimpica di Rio. Dalla Tresenda in poi, la Vrabcova Nyvltova ha accelerato il ritmo, staccando le gemelle e regalando la prima vittoria della Stralivigno alla Repubblica Ceca.

Quella di oggi è stata l’undicesima vittoria keniana della storia della Stralivigno, che dal 2000 rappresenta la classica in altura dell’estate del Piccolo Tibet valtellinese, e la quarta consecutiva da quando la gara si è trasferita sul nuovo percorso con partenza e arrivo nei pressi di Aquagranda Active You, il centro sportivo più alto d’Europa, importante punto di riferimento per la preparazione in quota di moltissimi sportivi.

“Ogni anno la Stralivigno è un’attrattiva per moltissimi runner – dice Luca Moretti, presidente di Apt Livigno – Per noi è un appuntamento classico, a cui da quest’anno abbiamo voluto aggiungere altri eventi dedicati alla corsa come la Livigno Skymarathon e Icon Xtreme Livigno per il triathlon. L’impegno di Livigno verso il running è in costante crescita, puntiamo sulla quota dai 1816 mt in su, ideale sia per chi cerca la preparazione in altura, sia per chi ama correre in montagna. Tutti i percorsi sono segnalati e mappati”.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
A SAN VENDEMIANO NASCE ATL.ETICA, UN SALTO… CULTURALE!
Servizi al top e grande cuore per la ‘6 ore per le vie di Curinga’
Succede che chi vince l’argento…scrive a chi vince l’oro. Franscesco Puppi l’ha fatto
Abbigliamento Accessori Calzature
HOKA ONE ONE RIVISITA LE CLIFTON 4 E LE SPEEDGOAT 2
Scopri La Maglia Tecnica Ufficiale della 32^ Venicemarathon
ASICS lancia la GEL-FujiRado