RED BULL K3: AL VIA ANCHE TAMARA LUNGER, REDUCE DAL NANGA PARBAT

Tamara Lunger è pronta a sfidare il mitico Rocciamelone: dopo la conquista della vetta del K2, l’atleta altoatesina si prepara ad affrontare una delle vertical race più impegnative e spettacolari al mondo.

A poco più di due settimane dalla partenza del Red Bull K3, ha confermato la sua presenza Tamara Lunger, che sabato 30 luglio si presenterà ai nastri di partenza a Susa (TO) per conquistare la vetta delRocciamelone  a  3538 metri di quota.

Reduce dalla straordinaria spedizione dello scorso febbraio sul Nanga Parbat con Simone Moro, Alex Txikon e Ali Sadpara, campionessa del mondo di sci alpinismo e due volte vincitrice della leggendaria“Pierra Menta”, la Lunger ha conquistato nel 2014 la vetta del K2 senza l’uso dell’ossigeno e si è fatta conoscere nel mondo trail, vincendo la Transalpin Run con Annemarie Gross.

La gara é molto più veloce di una salita in spedizione – il commento dell’atleta altoatesina – quella che rimane invariata è la mia passione, il fascino di andare in montagna, di vederla prima dal basso e poi scalarla. Sarò sempre grata per la possibilità che mi è stata data di vivere la natura camminando con due gambe sane, con le quali raggiungere le vette, dove ti senti lontano dal mondo e sopra la maggior parte della gente”.

unnamed (6)Sullo stesso terreno di gara, con un dislivello positivo totale di 3036 metri su un percorso di soli 9,7 km di lunghezza, si daranno battaglia Raffaella Miravalle, Francesca Rossi, Sonia Locatelli, Francesca Bellezza, Barbara Cravello, Katia Fori, Lara Crivelli, Scilla Tonetti, Vanesa Ortega (Spagna), Belinda Hall Doudet (Francia) e l’atleta Red Bull Fernanda Maciel (Brasile).

In campo maschile, gli altri nomi al momento confermati sono Roland Fischnaller, alla sua seconda partecipazione, il sud africano Ryan Sandes e il turco Ahmet Arslan del team Red Bull, gli sloveni Nejc Kuhar e Rok Bratina, i francesi Fabien Antolinos e Mathéo Jacquemoud. Difenderanno invece i colori azzurri il vincitore della prima edizione Marco Moletto, Giulio Ornati, Fabio Bazzana, Marco Facchinelli, Martin Stofner, Marco Pajusco e Filippo Canetta.

unnamed (7)Grande novità per la terza edizione della sfida del triplo chilometro verticale, è l’introduzione delle nuove formule K1 (chilometro verticale – dislivello di 1180 m e sviluppo metrico di 4500 m) e K2 (doppio chilometro verticale – dislivello di 2330 m e sviluppo metrico di 8000 m), che consentiranno agli specialisti delle diverse distanze di concorrere in differenti classifiche al fianco dei top runner.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ANNA E LA SUA MARATONA DI VENEZIA: 42K DA CORRERE CON IL SORRISO
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE