Mary Keitany difende il titolo da rivali che formano lo schieramento più veloce del mondo, l’olimpionico Stanley Biwott insegue il record di gara ad Olomouc

La campionessa uscente, la keniana Mary Keitany attira l’attenzione mediatica sul più veloce schieramento femminile mai assemblato quest’anno in tutto il mondo; il keniano Stanley Biwott, nella settima edizione della Mattoni Olomouc Half Marathon del 25 giugno dovrà affrontare una dura sfida nella sua preparazione alla maratona olimpica di Rio di quest‘estate.

mary-ol[5]

 

Con quattro donne che vantano record personali (PB) sotto i 67 minuti e ben nove uomini che in carriera hanno coperto i 21.0975 km sotto i 61 minuti, questa gara promette di essere un imperdibile evento del calendario podistico mondiale 2016.

La Mattoni Olomouc Half Marathon è la quinta delle sette gare di RunCzech Running League, tutte premiate con il Gold Label, ponendo così il Paese al primo posto al mondo in quanto a numero di corse su strada di massimo livello.

“Il 25 giugno la città di Olomouc tornarà ad essere al centro dell’universo podistico grazie a questo grandioso schieramento di atleti d’elite e grazie ad una comunità attiva ed accogliente nei confronti della Mattoni Olomouc Half Marathon e della dm Family Run” ha affermato Carlo Capalbo, Presidente del Comitato Organizzativo RunCzech.

“La Mattoni Olomouc Half Marathon è una delle gare più amate della stagione podistica primaverile. Non vedo l’ora di vedere le espressioni di gioia genuine dei bambini e dei loro genitori nella dm family run, e subito dopo qualche eccellente prestazioni sportiva da parte degli atleti d’elite”.

La città di Olomouc, che ospita sei siti patrimonio UNESCO, si trova a 288 chilometri a sud-est della capitale Praga. Questo grande evento podistico nella pittoresca regione vinicola della Moravia vedrà 6200 corridori partire al tramonto dalla storica Piazza Horni, su un percorso di gara affascinante che li condurrà attraverso parchi lussureggianti, vie caratteristiche, e quindi attraverso una serie di esempi mozzafiato di architettura barocca.

Lo stesso clima mite che produce i vini secchi della Moravia fornisce anche le condizioni ideali di gara per gli atleti d’elite, facendo di Olomouc, in questi ultimi anni, una fissa destinazione podistica di inizio estate per alcuni tra i più importanti maratoneti del mondo, tra cui gli attuali ed ex primatisti mondiali, i keniani Dennis Kimetto e Wilson Kipsang, la Medaglia d‘oro olimpica 2012 e campione del mondo del 2013, l‘ugandese Stephen Kiprotich, nonchè il due volte campione del mondo nella maratona, il keniano Edna Kiplagat.

E’ stato lo stesso richiamo che ha portato ad Olomouc, nel giugno scorso, Keitany, due volte campionessa della Maratona di Londra e, nel 2014, della Maratona di New York City. Col marito, Charles Koech, in veste di pacemaker, Keitany ha sferrato un attacco a tutto campo al record di gara della Kiplagat, passando i 5 km in 15:16, e continuando a spingere tagliando il traguardo in 1:06:38, un tempo sorprendente, più veloce di 2:15 rispetto al precedente record.

Dopo quella gara, la 34enne Keitany disse di sperare di tornare per la preparazione ai Giochi di Rio. Ma la ex detentrice del record mondiale nella mezza maratona è solo una riserva nella squadra olimpica del Kenya, e la sua difesa del titolo sembrerebbe avere meno peso. Comunque Keitany non ha corso bene in aprile alla Maratona di Londra, finendo nona in 2:28:30, e sta quindi cercando di rilanciarsi con una performance convincente per la stagione autunnale della maratona.

Ma la strada di Keitany verso una vittoria bis non sarà così facile, visto che gli organizzatori le hanno contrapposto il più agguerrito schieramento della storia della corsa: ben otto atlete sotto i 71 minuti nella mezza.

In testa a questo gruppo di donne vi è la 25enne keniana Violah Jepchumba, che in aprile ha sbalordito il mondo del podismo vincendo la Sportisimo Prague Half Marathon in 1:05:51, il terzo tempo nella storia. Solo Florence Kiplagat (65:09) e Keitany (65:50) sono state in precedenza più veloci. L’etiope Worknesh Degefa, campionessa nel 2014 della Prague Half e seconda classificata dietro alla Jepchumba con un 1:06:14, e la keniana Joyce Chepkirui, due volte vincitrice della Maratona di Honolulu e detentrice di un PB di 1:06:18, sono allo stesso modo in grado di lottare per il più alto gradino del podio.

“La Repubblica Ceca vedrà, per la prima volta nella storia, gareggiare insieme quattro atlete tra le prime 10 della classifica di tutti i tempi della mezza maratona“ ha affermato Jana Moberly, coordinatrice degli atleti d’elite. “Mary Keitany, Violah Jepchumba, Worknesh Degefa, Joyce Chepkirui: anche se tutte e quattro hanno corso bene in passato nelle gare RunCzech, non abbiamo mai visto uno schieramento così forte in una gara RunCzech. Saranno tutte al via ad Olomouc, e con loro la nostra stella ceca Eva Vrabcová. Questa è uno schieramento da sogno”.

Lo schieramento maschile potrebbe essere addirittura più agguerrito di quello stellare delle donne.

Tutti gli occhi saranno ovviamente puntati sul 30enne Biwott, la cui rapida ascesa nelle classifiche delle corse su strada gli è valso il posto nella squadra olimpica Keniana. Nel 2013 Biwott giunse secondo in 58:56 alla Ras Al Khaimah Half Marathon, e un anno dopo secondo alla Maratona di Londra. L’anno scorso Biwott ha ottenuto la sua prima vittoria in una Abbott World Marathon Majors, col gradino più alto del podio nella Maratona di New York City (2:10:34) e, secondo dietro a Eliud Kipchoge nella Maratona di Londra in aprile con un PB di 2:03: 51.

RunCzech_registration_mark_CMYK

Per reclamare la vittoria ad Olomouc, Biwott dovrà fare i conti con un gran numero di mezzi-maratoneti keniani sotto i 60.

Leader di questo gruppo è Geoffrey Ronoh, che in veste di pacer personale di Kimetto e di Kipsang nel 2014 li ha lasciati attoniti andando a vincere la corsa col record di gara di 1:00:17. Ronoh, che ha abbassato il suo PB a 59:45, non è stato in grado di difendere il suo titolo lo scorso anno a causa di un infortunio.

Fratello minore di Martin Lel (tre volte vincitore della maratona di Londra e due volte di quella di New York City), Cyprian Kotut è reduce da una vittoria in aprile alla maratona di Parigi con un PB di 2:07:13. Kotut ha ottenuto il suo PB di 59:12 nella mezza maratona di Nuova Delhi due anni fa.

L’elenco dei contendenti include anche: Robert Chemosin, che ha ottenuto il record personale di 59:19 a Roma nel 2013; Richard Mengich che, ripresosi da un infortunio, ha vinto in aprile la Mezza Maratona di Berlino in 59:58, abbassando poi a 59:35 il suo PB un mese dopo alla Göteborg Half Marathon; e David Kogei, che ha ottenuto il suo PB di 59:46 a Berlino l’anno scorso.

Inoltre, Josphat Kiptis è tornato per difendere il suo titolo: l’anno scorso il 22enne ha regalato ancora un altro risultato scioccante alla tradizione di Olomouc quando, come atleta del RunCzech Racing Team, ha sbalordito i favoriti Kipsang e Kiprotich vincendo la gara in 1:00:21.

 

SCHIERAMENTO MASCHILE ELITE

Nome Paese Half Marathon PB
Stanley Biwott KEN 0:58:56
Cyprian Kotut KEN 0:59:12
Robert Chemosin KEN 0:59:19
Richard Mengich KEN 0:59:35
Geoffrey Ronoh KEN 0:59:45
David Kogei KEN 0:59:46
Josphat Kiptis KEN 1:00:21
Merhawi Kesete ERI 1:00:52
Festus Talam KEN 1:00:56
Munyo Mutai KEN 1:01:26
Reuben Maiyo KEN 1:02:35
Deribe Robi ETH 1:02:42
Geoffrey Kipyego KEN 1:02:58
Vitaliy Shafar UKR 1:03:54
Evans Kiptum KEN 1:04:28
Anton Kosmac SLO 1:04:57
Pavel Dymak CZE 1:06:25
Robert Kotnik SLO 1:06:07
Stuart Robinson UK 1:07:14
Robert Mic CZE 1:08:09
David Vas CZE 1:09:15
Daniel Oralek CZE 1:04:33
Roman Hurtik CZE 1:10:35

 

SCHIERAMENTO FEMMINILE ELITE

 

Nome Paese Half Marathon PB
Mary Keitany KEN 1:05:50
Violah Jepchumba KEN 1:05:51
Worknesh Degefa ETH 1:06:14
Joyce Chepkirui KEN 1:06:18
Betelhem Moges ETH 1:09:23
Bekelech Daba ETH 1:10:09
Risa Takenaka JPN 1:10:10
Edith Chelimo KEN 1:10:38
Eva Vrabcova CZE 1:11:06
Agniezska Gortel-Maciuk POL 1:12:52
Petra Kaminkova CZE 1:12:17
Monika Preibischova CZE 1:16:17
Petra Kubesova CZE 1:24:36

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre