FRA LE MAESTOSE VETTE DEI 4MILA METRI VALDOSTANI PARTE LA PIU’ DURA E INNOVATIVA SFIDA DI ENDURANCE TRAIL AL MONDO: IL 4K

La Regione Autonoma Valle d’Aosta e il Forte di Bard annunciano ufficialmente la prima edizione di4K Alpine Endurance Trail Valle d’Aostauno straordinario evento di endurance trail running alle pendici delle quattro vette più alte delle Alpi (i 4K, ovvero Monte Bianco, Monte Rosa, Cervino, Gran Paradiso tutti concentrati in una regione piccola come la Valle d’Aosta) che si snoda in senso orario lungo le Alte Vie n. 1 e n. 2, con passaggi tra i 300 e i 3.300 metri di altitudine slm. Un percorso ad anello di 350 chilometri lungo il confine e 25.000 metri didislivello positivo con partenza e arrivo a Cogne, nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Dal 3 al 9 luglio, un appuntamento per gli appassionati di sport estremi, ma anche e soprattutto un’occasione unica per immergersi in uno scenario naturalistico di incomparabile bellezza.

conferenza stampa 4K a Milano[15]

La sicurezza al primo posto

La necessità di concentrare il massimo degli sforzi sugli obiettivi di sicurezza e di spettacolarità della competizione, ha indotto la Regione Autonoma Valle d’Aosta a proporre un proprio progetto, assumendone la regia, coinvolgendo attivamente l’intero territorio e valorizzando tutte le forze in campo.  Un GPS satellitare di ultimissima generazione garantirà la copertura assoluta di ogni singolo atleta in qualsiasi punto e in ogni momento per l’intera durata della competizione in qualunque condizione climatica (neve, pioggia, nebbia). Lo strumento, in dotazione obbligatoria per tutti gli atleti, ha inoltre un’autonomia di oltre una settimana, la possibilità di inviare e ricevere messaggi e di entrare in contatto con la centrale operativa in caso di necessità. Uno strumento indispensabile, dunque, per garantire la massima sicurezza in quella che si annuncia essere tra le più spettacolari e dure gare al mondo. L’iniziativa ha ottenuto la certificazione da parte dell’Associazione Internazionale di Trail Running ITRA ed è tra le competizioni qualificanti per il prestigioso UTMB, Ultra Trail Mont Blanc.

I numeri

Per la prima edizione sono stati selezionati 605 atleti, di cui 542 uomini e 63 donne provenienti da 30 paesi: Andorra, Argentina, Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Cina, Danimarca, Federazione Russa, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Hong Kong, Italia, Nuova Caledonia, Paesi Bassi, Perù, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca,  Romania, Serbia, Spagna, Stati Uniti, Sudafrica, Svizzera, Thailandia, Turchia. Ottanta gli atleti che gareggeranno in coppia: 27 le squadre a coppie maschili, 13 quelle maschili e femminili.

La sfida, rivolta ai migliori sportivi del panorama mondiale, si corre in regime di semi-autosufficienza. L’età minima per partecipare è di 21 anni, da compiere nel 2016.  L‘accompagnamento tecnico è vietato. Osservatori della gara, parenti e turisti potranno vivere la competizione seguendo gli atleti per ragioni di tifoseria e piacere personale, sempre comunque in modo non sistematico, in ragione di brevi tratti; a condizione che non vi sia alcun contatto fisico con il concorrente, non vi sia il trasporto del materiale del concorrente, non si fornisca assistenza personale.

Testimonial

Due top runner di fama mondiale i testimonial della competizione,:

Bruno Brunod, primo campione del mondo di skyrunning, detentore di straordinari record sulle principali montagne: dal 1995 al 2013 ha detenuto il record di salita e discesa del Cervino, detiene tutt’ora il record di salita e discesa del Monte Rosa, dell’Aconcagua, del Monte Elbert. Dopo uno stop durato sette anni nel 2013 è tornato a gareggiare: è top runner del Team Forte di Bard.

Francesca Canepa, agonista nata, ha un passato da campionessa di snowboard – per sei volte in Coppa Italia – e da quattro anni si dedica alla corsa estrema con ottimi risultati. Vice campionessa del Mondo World Series 2013 nel suo palmares vanta molte vittorie in importanti gare a livello internazionale. Recentemente ha vinto la 100 Miles of Istria World Series.  “Ho accettato con grande entusiasmo l’invito dell’Organizzazione 4K: è di fatto il mio rientro in gara sulle Alte Vie, che avevo abbandonato dopo un’esperienza molto ingiusta. Ho garanzie di serietà e professionalità indispensabili per rimettermi in gioco sui sentieri Valdostani. Il 4K mi dà la fiducia che avrò tutto quello che mi serve per poter correre in sicurezza”.

Le novità del 4k

La gara presenta elementi innovativi che la rendono già una competizione di altissimo livello sia dal punto di vista tecnologico che sportivo. Eccone alcuni:

  • GPS satellitare obbligatorio in dotazione a ogni runner
  • Possibilità di iscrizione individuale o a coppie
  • Massimo scrupolo nella tracciatura
  • Ramponcini obbligatori, forniti nel pacco gara
  • Premi in denaro per i migliori classificati assoluti secondo il Regolamento Itra
  • Previsione di percorsi alternativi in caso di maltempo
  • Controlli antidoping random
  • Skin Tattoo con le altimetrie del percorso

 

Il rispetto dell’ambiente

Il rispetto per l’ambiente, valore chiaramente esplicitato anche nella carta etica dell’International Trail-Running Association (ITRA) a cui ha aderito il 4k Endurance trail Valle d’Aosta fin dalla sua iniziale progettazione, è un elemento fondamentale della competizione.

  • raccolta differenziata dei rifiuti presso tutti i punti ristoro e i campi base
  • massima attenzione al rispetto dei percorsi onde evitare fenomeni erosivi
  • utilizzo di materiale di tracciatura ecologico (bandite le vernici)
  • utilizzo di materiali riciclabili e biodegradabili

 

Il percorso valorizza luoghi chiave del patrimonio ambientale, storico e culturale della Regione, oltre al famosoForte di Bard, e tocca località turistiche molto note come La Thuile, Courmayeur, Breuil-Cervinia, Champoluc, Gressoney e Cogne, offrendo inoltre ad atleti e pubblico l’opportunità di scoprire splendidi siti meno conosciuti ma di rara bellezza.

A sostenere e ad assistere gli atleti, i collaboratori più preziosi: oltre 2000 volontari in azione lungo il percorso e, insieme a loro, almeno 100 professionisti della montagna. Un gruppo compatto, con un solo grande obiettivo: fare in modo che per ognuno la gara sia un’esperienza unica e che si svolga nelle migliori condizioni di sicurezza.

I runner attraverseranno le meraviglie di questo paesaggio alpino, accompagnati dal calore e dall’amicizia delle migliaia di spettatori che giungeranno ad acclamarli e a sostenerli. Li attende un’esperienza estrema, in cui sarà determinante l’endurance mentale oltre a quella del corpo, in un vero e proprio viaggio fisico, introspettivo ed emozionale.

4K Alpine Endurance Trail Valle d’Aosta è una competizione dura e affascinante, immersa in un ambiente naturale mozzafiato. Pronti ad accettare la sfida?

 

Ideazione e Organizzazione Regione Autonoma Valle d’Aosta e Forte di Bard

Main Partner: Audemars Piguet, Montura

Partner: Accademia Osteopatia, Compress Sport, Grivel, iPersonal Trainer, Lauretana, Kia, Pellissier Helicopter, Tecnica.

Supporter: Azimut, Bruno Tex, Caseificio Valdostano, Ferrari, Hotel Royal & Golf, Monterosa Terme, Projexpo, Saint-Roch, VitaGroup, L’Arca Assicurazioni, Valmatic Nespresso, Redbull.

Partner istituzionali: Parco Nazionale Gran Paradiso, Fondazione Montagna Sicura

Main Partner 4Keco: ERICA

Partner 4Keco: MATER-BI, DE VIZIA, VALECO, QUENDOZ, EUROSINTEX, RICREA, TETRA PAK, VIROSAC

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Posticipato a giugno 2019 il Trieste Urban Trail in programma il prossimo 22 settembre 2018
Kristian Ghedina al Delicious Trail Dolomiti per Cortina 2021
Sabato 22 settembre CISALFA SPORT e ASICS corrono con GIORGIO CALCATERRA
Abbigliamento Accessori Calzature
Brooks lancia i modelli Levitate 2, Bedlam e Ricochet, dotati di intersuola con tecnologia DNA AMP
FreeLifenergy e Sziols Sport Glasses, una partnership naturale
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
#pastaparty
Carolina Chisalé, vincitrice Salomon Running 2017 a #pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile