Per la terza volta Lahcen Mokraji vince la 10K Chrono 2016 davanti a Turroni e Cuneaz

Tra le donne successo dell’esperta Gelsomino sull’azzurrina Nicole Svetlana Reina

La sfida Mokraji-Turroni-Cuneaz ha lanciato i 700 iscritti sui due anelli di 5 km nel pieno centro storico di Monza 

Dominio per la terza volta del marocchino Lahcen Mokraji in una “fresca” nona edizione della 10K Chrono 2016, quest’anno gara regionale ma di elevato livello tecnico, con un crono finale di 31:20 per una media di 3:07 al chilometro. Il maratoneta della SS Atletica Desio, già vincitore delle edizioni 2011 e 2012, ha condotto la gara sin dalla partenza, in piazza Carducci, passando a metà percorso in 15:35 e distaccando in progressione Alessandro Turroni (31:56) specialista nel cross e nei 1500 distanza in cui vanta 3.45.40. Turroni ha lottato con il compagno di squadra del Cus Pro Patria Milano, Renè Cuneaz maratoneta valdostano da 2h15.49 ottenuto a Firenze nel 2015, che ha chiuso in 32:03.

da SX Reina, Gelsomino, Rossi14.05.2016_Monza_10k_Chrono_foto_Roberto_Mandelli_0005[11]Al femminile netta vittoria di Claudia Gelsomino dell’Atletica Palzola, che vanta un titolo italiano di maratona, nell’ottimo 36:40 sul talento del Cus Pro Patria Milano seguito da Giorgio Rondelli Nicole Svetlana Reina (37:10), azzurra junior, pluricampionessa italiana giovanile e prima allieva a vincere il titolo italiano assoluto dei 3000 siepi, nel 2013, con la MPI allieve in 10’13″89 e che, sui 10000, vanta 34’20”32 in pista ottenuto all’Arena di Milano da allieva (il 4.10.2014) e 34.31 su strada a Cremona il 18.10.2015. Bronzo per Chiara Rossi (Atletica Monza/ 37:11) già campionessa dell’edizione 2014.

Sto concludendo la preparazione della maratona di Copenaghen che correrò domenica prossima – racconta soddisfatto e sorridente Mokraji – L’anno scorso ho ottenuto 2h18’ e spero di migliorarmi. Il test di oggi è stato positivo visto il percorso molto tecnico ma davvero suggestivo con una seconda parte mossa, piena di curve e  con il porfido a terra. Una sferzata di energia la offre sicuramente anche il tifo dei cittadini monzesi!”

Da segnalare anche il quinto posto assoluto dello junior Mustapha El Haquari (Riccardi) in 33:24 e il 12mo dell’ex azzurro dei 400hs negli anni ’80, Simone Dal Molin, primo nella categoria SM45 con la maglia del Montagnetta Skyrunner in 35:56.

Presenti le istituzioni monzesi con Silvano Appiani, consigliere incaricato allo Sport e, in gara, l’assessore alla Polizia Locale Paolo Confalonieri. Grande supporter della manifestazione il sindaco Roberto Scanagatti orgoglioso della realtà sportiva della città  e del suo Parco. Organizzata in collaborazione con FriesianTeam con la brillante idea di una staffetta virtuale con 4 frazionisti d’eccezione: 10K CHRONO, MONZA MONTEVECCHIA, MONZA-RESEGONE e MEZZA DI MONZA, quattro supertappe del TROFEO “MONZA CORRE” (www.monzacorre.it) che verrà assegnato a chi totalizzerà i migliori piazzamenti.

14.05.2016_Monza_10k_Chrono_foto_Roberto_Mandelli_0001[7]
A scaldare gli animi dei tanti runners, come sempre, la voce dello speaker Gianni Mauri. La manifestazione ha visto il sostegno dei Vigili, della Protezione Civile, della Croce Rossa e dell’Avis Monza ed è stata occasione per fare solidarietà con la Onlus Cancro Primo Aiuto, rappresentata da Andrea Galbiati, dal 1995 sul territorio dove si impegna per raccogliere fondi per un nuovo acceleratore lineare per l’Ospedale San Gerardo di Monza. Sempre vicini TreBmeteo e Radio Number One e i tanti sponsor.

Come ogni anno, chi ha gareggiato nella 10K CHRONO potrà gratuitamente correre anche la DIECIK POPULAR alle ore 10.00 di domenica 15 maggio per 5 o 10 km a passo libero, sempre sullo stesso percorso della prova agonistica. Quest’anno saranno ospiti d’onore alcuni mezzofondisti dal passato azzurro che correranno uniti nel gruppo “Isensidellacorsa” capitanati da Gaetano Erba capace di un primato mondiale junior dei 2000 siepi (1979, Bydgoszcz – Polonia) con il tempo di 5:27.5 e ancora detentore del primato nazionale della staffetta 4×1500 metri con un ragguardevole 14:59.1 (1979, Bergamo).

FOTO di Roberto Mandelli

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre