VIDEO DI GIORGIO CALCATERRA IL RE MONDIALE: 88,4KM ALLA WINGS FOR LIFE

Guarda a questo link l’arrivo di Giorgio Calcaterra dalla diretta-live mondiale di Wings For Life. Vai a 6ore19′ e goditi lo spettacolo e l’arrivo della Catcher Car guidata da Girogio Rocca http://live.wingsforlifeworldrun.com/it

È Giorgio Calcaterra il Re indiscusso della Wings for Life World Run 2016, ultimo atleta al mondo ad essere raggiunto dalla Catcher Car correndo 88,44 km, record assoluto delle tre edizioni dell’evento benefico: “Non mi aspettavo di essere il vincitore mondiale, ma soprattutto non pensavo di riuscire a correre per oltre 88 km, il mio obiettivo erano gli 82 km – ha dichiarato il neo campione – Sono davvero orgoglioso di questo incredibile risultato, emozionante tanto quanto vincere il primo posto nel Mondiale di Ultramaratona. Sono felice di sostenere la Fondazione Wings for Life e la ricerca sulle lesioni al midollo spinale, nella speranza che un giorno si possa trovare una cura. Oggi ho corso per tutte le persone che non possono farlo: partecipare alla Wings for Life World significa vivere e condividere, passo dopo passo, emozioni uniche.

In questa domenica di sole, 3.500 atleti tra professionisti, principianti e partecipanti sulla sedie a rotelle, provenienti da tutta Italia, si sono ritrovati sulla linea di partenza di Piazza Castello.

Sorrisi, passione, sudore, entusiasmo e la gioia di “fare fatica”: queste sono le emozioni con cui i runner della Wings for Life World Run 2016 hanno invaso Milano e in contemporanea le altre 33 location dei 6 continenti che hanno ospitato l’evento. Una giornata indimenticabile ricca di emozioni per lo sport e per la ricerca scientifica che ha unito nel mondo oltre 100.000 runner di più di 203 nazionalità diverse. Grazie alla loro partecipazione, alle donazioni e alle sponsorizzazioni sono stati raccolti in tutto il mondo ben 6.600.000 euro che saranno interamente devoluti alla Fondazione Wings for Life, che da oltre 10 anni finanzia progetti di ricerca internazionali per trovare una cura alle lesioni del midollo spinale.

WfLWR 2016-Katia Figini Italian Winner womenPer la categoria femminile, la vincitrice in Italia è l’ultratrailer Katia Figini, raggiunta dalla Catcher Car al 51° km: E’ stata un’esperienza bellissima, un momento di condivisione che unisce tante persone in tutto il mondo per una nobile e giusta causa” – ha dichiarato – “Sono davvero felice e soddisfatta di aver partecipato e di aver raggiunto l’obiettivo che mi ero prefissata”.

Tra le donne l’ultima che in tutto il mondo è stata raggiunta dalla Catcher Car è la giapponese Kaori Yoshida, che ha corso per 65.71 km battendo il record mondiale per la categoria femminile.

Molti i volti noti che hanno preso parte alla gara italiana, a partire dagli Ambassador. Giovanni Storti, l’attore del Trio Aldo, Giovanni e Giacomo, concludendo la sua gara ha scherzosamente dichiarato “Quest’anno ho concesso a Calcaterra di battermi facilmente, ma solo perché stasera sarò sul palco del Mediolanum Forum per lo spettacolo per i 25 anni di carriera con Il Trio. Sono assolutamente felice di aver partecipato alla World Run anche quest’anno, nella mia Milano non potevo mancare!”.

Insieme a Giovanni, un’altra presenza consolidata della World Run, la conduttrice TV Fiammetta Cicogna “Sono felice di aver corso per 15 Km. Anche quest’anno ho vissuto emozioni indimenticabili!”. New entry 2016 tra gli Ambassador italiani, l’ex capitano rossonero Massimo Ambrosini, il quale, raggiunto al 20° km, ha dichiarato: “E’ stata un’esperienza incredibile, che ha superato le mie aspettative: vedere così tante persone unite dalla passione per il running e dalla voglia di supportare la ricerca sulle lesioni al midollo spinale è stato davvero emozionante! Mi sono divertito tantissimo, l’anno prossimo non mancherò!”. Emozione anche nelle parole di Giorgio Rocca, driver d’eccezione di quest’anno “Vedere il sorriso sul volto dei runner quando li superavo con l’auto mi ha riempito il cuore. E sono felicissimo che a vincere il titolo mondiale sia stato il nostro Giorgio Calcaterra! Sono orgoglioso di aver preso parte a questo evento mondiale unico e di aver dato il mio contributo alla ricerca”.

Toccante l’esperienza di Aaron Durogati, atleta Red Bull campione del mondo di parapendio, che quest’anno ha corso la Wings for Life World Run con il suo amico Markus in sedia a rotelle. I due hanno escogitato un modo per trainare la sedia a rotelle anziché spingerla: “Alla fine questo modo alternativo ha premiato: siamo riusciti a correre per ben 15 km. Ma il nostro vero obiettivo, come per tutti coloro che erano qui oggi a correre la World Run, è stato dimostrare che INSIEME possiamo davvero fare la differenza per supportare la ricerca” – ha dichiarato Aaron, al termine della gara, stanchissimo ma soddisfatto dell’impresa compiuta. Un bell’esempio di come lo sport e il running in particolare, possano unire e consolidare l’amicizia!

Anita Gerhardter, CEO Fondazione Wings for Life, ha commentato felice e commossa “E’ stato un giorno grandioso per la Fondazione Wings for Life, ma soprattutto per la ricerca sulle lesioni al midollo spinale, grazie agli oltre 6 milioni di euro raccolti. Le sfide che le persone con lesione al midollo spinale devono affrontare sono immense, non solo l’impossibilità di camminare, ma anche molte altre problematiche correlate. Congratulazioni a tutte le persone che hanno preso parte a questo evento benefico, che hanno donato e che hanno dato supporto: oggi, ciascuno di voi ha dato speranza alle persone che vivono con lesioni al midollo spinale. I fondi che abbiamo raccolto saranno interamente devoluti ai ricercatori impegnati per far progredire i loro importanti progetti che non si fermeranno fino a quando non sarà stata trovata una cura. Siamo certi che anche voi continuerete a supportarci”.

Per chi l’ha vissuta, per chi ha seguito la diretta mondiale e per chi non c’era…

l’appuntamento con la quarta edizione della Wings for Life World Run

è per domenica 7 maggio 2017: le pre-iscrizioni sono già aperte su www.wingsforlifeworldrun.com!

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre