GIGLIO PARADISE TRAIL, NUOVO VOLANO PER L’ECONOMIA DEL GIGLIO

Parla il Sindaco Ortelli: “Giglio Trail per il turismo sostenibile, futuro della nostra isola”

Oltre ad essere un affascinante evento di trail running immerso in un ambiente unico ed incontaminato, il primo Trail del Giglio rappresenta anche un’ottima opportunità per visitare una delle più belle isole d’Italia: parola di Sergio Ortelli, Primo cittadino del Giglio… E nel frattempo si va velocemente verso il sold-out della gara!

“Il Giglio Paradise Trail rappresenta un matrimonio perfetto con la nostra terra e con l’eccezionale ambiente di cui disponiamo – afferma il Sindaco Sergio Ortelli – una gara podistica che si interseca con un territorio ricco di meraviglie sia terrestri che marine. Usando una metafora culinaria, il Giglio può rappresentare un buon pranzo da assaporare e da godere, con i suoi sapori e profumi, soprattutto adesso che è sbocciata la primavera. L’antipasto di terra è costituito dal suo territorio e dalla rete di circa cinquantaquattro chilometri di antichi sentieri, perfettamente mantenuti, che consentono la fruibilità in lungo e in largo dell’isola. L’antipasto di mare è, invece, formato dalle attività subacquee, che consentono di visitare luoghi incredibili sotto il mare, con panorami unici al mondo… E poi ci sono gli altri piatti, per assaporare l’isola anche nella media e bassa stagione”.

Isola del Giglio, operazioni di Parbuckling, Rotazione della nave Costa Concordia; Conferenza Stampa del Prefetto Gabrielli e dello Staff del Progetto di recupero della nave; nella foto il Sindaco del Giglio Sergio Ortelli (Nicola Marfisi, Isola del Giglio - 2013-09-15) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate - Isola del Giglio, operazioni di Parbuckling, Rotazione della nave Costa Concordia; Conferenza Stampa del Prefetto Gabrielli e dello Staff del Progetto di recupero della nave; nella foto il Sindaco del Giglio Sergio Ortelli (Nicola Marfisi, Isola del Giglio - 2013-09-15) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate -> SAVOIA CATTANEO FARAVELLI

È con queste parole che Sergio Ortelli ha entusiasticamente descritto il legame unico che coniuga lo sport all’aria aperta con l’isola che rappresenta il cuore del Parco nazionale dell’Arcipelago Toscano. È qui che, tra meno di due settimane, si terrà la prima edizione del Giglio Paradise Trail, quasi già sold-out, gara di trail running che domenica 15 maggio vedrà al via circa 300 appassionati di corsa in natura che si sfideranno su due percorsi, uno lungo da 26,4k con un dislivello positivo di 1.350 metri ed uno corto da 11,2k con dislivello positivo di 550 metri.

“Il nostro obiettivo – ha proseguito il Sindaco – rimane sempre lo stesso: mostrare l’isola per quello che è, contando di scalare i livelli di turismo di cui disponevamo prima del naufragio, una vicenda dolorosa che ha fatto il giro del mondo e che ha fortemente penalizzato un settore che, fino a quel momento, viveva di una certa solidità. Altro obiettivo è poi quello di investire nel turismo sostenibile, che oggi rappresenta la carta vincente per il futuro, ovvero quella di un turismo che vada a braccetto con l’ambiente e che oggi è una scelta consapevole dell’Amministrazione, oltre che un’opportunità inscindibile. La riorganizzazione dei sentieri in collaborazione con la Pro Loco ne è un esempio tangibile. Vorremmo dare maggior spazio ad un modo più naturale di vivere il territorio ed offrire il massimo della fruibilità con attività come la gara che andremo ad organizzare per metà maggio, finalizzata appunto alla scoperta di un turismo integrato e compatibile in alta, ma anche in bassa stagione. Non solo mare e spiaggia, quindi, ma, anche e soprattutto, la ricerca di una diversificazione turistica compatibile con la nostra realtà ambientale, unica nel suo genere”.

Ma il Giglio non sarà solo trail, ma molto altro… perché venire al Giglio? “L’isola – ha chiosato Ortelli – è un contenitore di peculiarità ambientali, ma non solo. Basta ricondursi alla sua identità, dalla quale si evidenziano le forti tradizioni gastronomiche, l’inossidabile cultura vitivinicola, il particolare paesaggio fino ad arrivare ai tramonti mozzafiato, visibili da Giglio Campese e da Giglio Castello, e, per ultimo, la trasparenza del mare che rende la costa tutta perfettamente fruibile. Il Giglio, infatti, può offrire molte opportunità per una vacanza di pieno relax e riposo, misti alla salubrità del suo ambiente e ad territorio incontaminato”.

locandina_giglio_trailSi sta andando rapidamente verso il sold-out, per questo primo Giglio Trail, al quale sarà possibile iscriversi fino a giovedì 12 maggio, sempre che i pettorali non siano esauriti prima: al raggiungimento del numero massimo di 300 concorrenti, infatti, mancano solo qualche decina di pettorali. La scelta di rendere la gara fruibile ad un numero contenuto di atleti è derivata dalla necessità di contenere l’impatto antropico sulla natura pressoché incontaminata dell’isola, consentendo a tutti gli atleti-visitatori di poterla godere in tutta la sua selvaggia bellezza.

XVIII PISA MARATHON & HALF MARATHON – Nel frattempo, da venerdì 15 aprile sono state aperte le iscrizioni alla 18a Maratona di Pisa e Mezza maratona di Pisa del 18 dicembre, l’edizione della ‘maggiore età’, quella dedicata a Salvador Dalì e che chiuderà formalmente l’anno di Pisa Città Europea dello Sport 2016. Per iscriversi alla gara pisana, ormai saldamente entrata nella top ten delle maratone italiane, accedete al sito diMySDAM. Maratona di Pisa che vivrà giorni di agonismo e competizione, ma che risulterà essere anche turismo, con le centinaia di partecipanti stranieri che arriveranno come sempre da tutto il mondo, e grande solidarietà. Ricordiamo che la generosità di tanti podisti ha, inoltre,  portato ad una donazione a tre importanti realtà dell’associazionismo sportivo pisano.

Per iscriverti alle gare del Giglio Paradise Run & Trail, clicca QUI.

ISCRIZIONI – Sarà possibile iscriversi ad entrambe le gare fino a giovedì 12 maggio al costo di euro 35,00 per il percorso lungo e di euro 25,00 per il trail breve. E’ possibile iscriversi a questo link.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre