I RISULTATI DI TDS DEL 30 APRILE E 1 MAGGIO

Meucci ha vinto ad Oderzo, nonostante sbagli percorso a pochi metri dall’arrivo, mentre re Giorgio Calcaterra si è imposto nel Trail della Miniera di Latina… ma le gare in questo fine settimana festivo sono state molte… vediamone i risultati con TDS.

456db39b-4453-40b1-91d5-4aca4a0d4186

Scopriamo con Timing Data Service i risultati del weekend del 30 aprile e 1 maggio. Si è cominciato sabato con la quarta edizione della SoloWomenRun di Trieste, nella quale Giulia Schillani si è imposta in 31’02”, seguita a 53” da Valentina Bonanni ed a 1’07 da Daniela Daforno: le tre atlete hanno fatto gara a sé, dando quasi 3′ alla quarta classificata, Sabrina Viel, comunque prima nella categoria SF40. Nella nona ASTradacorta di Roma, invece, Andrea Azzarelli ha preceduto di appena 8” Adolfo Macolino, mentre terzo si è classificato Paolo Pollastrini, mentre nella gara femminile è andata ad Annalisa Gabriele che, con il tempo di 23’47” ha preceduto di quasi 3′ sia Roberta Luttazzi che Chiara Nash, terza per solo un secondo dall’atleta dell’Atletica La Sbarra. Ma sabato si sono corse anche la trentacinquesima 24 Ore Ciseranese, gara a squadre vinta dall’Atletica Castel Rozzone 1 con 341.380k percorsi, seguita dall’ASD Fo di Pe’ (340.370k) e dai Podisti per Caso 1 (338.350k), e la prima tappa della The Color Run, che si è tenuta a Torino. Facendo un passo indietro, venerdì 29 aprile si è corsa anche la Sagra dei 4 Portoni – Prima prova Criterium Fosso Bergamasco, che ha visto il podio maschile composto da Igor Rizzi, Nabil Rossi e Pietro Sonzogni, e quello femminile con Simina Milesi che ha preceduto Rita Lilia Quadri e Nives Carobbio, in grado di precedere al foto finish Sonia Opi, quarta per soli 2”.

I RISULTATI DEL PRIMO MAGGIO

Nella Trieste Seven Run vittoria maschile per Gianmarco Pitteri, seguito da Andrea Fuk e Maurizio Sciucca, mentre nella femminile la prima posizione è andata a Valentina Bonanni, che ha preceduto Michela Biacca e Maria Pia Marchi.

Oderzo 2015_un partecipante alla Gladiatorum Race_b[13]

Nella Spartan Divertical Race di Roma, vittoria per Ettore Scardecchia, seguito da Dario Moretti e Davide Maugliani; la gara femminile se l’è aggiudicata Stefania Pellis davanti a Jacqueline Lovari e Nelly Caisaletin, mentre il quinto Trail della Miniera di Latina è andato ad un immenso Giorgio Calcaterra, seguito da Diego Papoccia e Rachid Erradi; gara femminile vinta da Laura Chimera che si è imposta su Claudia Leandri e Tamara Ferrante. Ancora a Roma si è corsa anche la quinta Primomaggio Lavoro… in corsa, vinta da Luca Parisi ed Elisa Cusma, a Ladispoli il secondo Alsium Trail, nel quale si sono imposti Andrea Azzarelli ed Eleonora Bazzoni, mentre la trentunesima Trecastagni Star di Catania se la sono aggiudicata Alessio Terrasi e Barbara Bennici.

 

A Pontassieve si è poi corsa la seconda Mezza Maratona di Pontassieve, vinta da Davide Nicolini che ha preceduto sul traguardo Andrea Piersante e Matteo Merluzzo; nella gara femminile una grandissima Martina Mantelli ha preceduto di ben 6’30” Monica Tomaszun ed Isabella Doko. Ancora, il primo maggio si è corso anche a Palmi, dove è stata la volta del ventisettesimo Trofeo Podistico Città di Palmi, nel quale si sono imposti Marco Casuscelli e Palma De Leo, mentre nella venticinquesima Strabenevento è stata doppietta marocchina con Khadir Abdelhadi Ben e Siham Laaraichi.

 

Infine, mentre in occasione della ventitreesima Festa del Podista si imponevano Jilali Jamali e Denise Cavallini, in provincia di Treviso, ad Oderzo, si è tenuto l’evento podistico clou del fine settimana, con la Gladiatorum Race, vinta da Andrea Frezza e Paola Dal Mas, ma anche la ventunesima Oderzo Città Archeologica, con la gara femminile vinta dalla rumena Madalina Florea, seguita da Rosaria Console e Valentina Costanza e che ha visto, nelle prime dieci posizioni classificarsi alcune delle più forti atlete nostrane, come Laila Soufyane, quarta, Barbara Bressi, quinta, Nadia Ejjafini, sesta, ed Emma Quaglia, settima. Nella classifica maschile, invece, prima posizione per Daniele Meucci che, nonostante abbia sbagliato strada a pochi metri dall’arrivo, ha preceduto di 6” Stefano La Rosa e di 14” Marco Salami.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Il 17 dicembre corri con Timing Data Service
E’ tutto pronto per l’11° Allenamento di Natale
Road to Reggio Emilia: i top runner al via della maratona
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre