LA SPOCCHIA DELL’ULTRA TRAILER E’ SEMPRE PIU’ FORTE. VOLGARITA’ COMPRESE

di Cesare Monetti

Arriva la primavera, si torna a correre per sentieri e puntuale arriva, forte e altisonante quanto ormai marcia, la consueta spocchia condita all’eroismo più assoluto da parte degli ultra trailer.

Chiarisco un paio di cose subito: non ce l’ho con nessuno in particolare e sopravviverò lo stesso.

Però davvero quanto ho letto ieri imbattendomi in facebook in un paio di condivisioni di questo ARTICOLO AMATORI TRAIL CHIRIGNAGO dove viene riportato uno scritto, alquanto delirante a mio avviso, dell’ultra trailer Zach Adams (E’ famoso?) mi ha lasciato basito. Davvero non pensavo che in Italia ci fossero così tanti campioni ed eroi.

Il linguaggio volgare è solo un mezzo per arrivare alla base delle persone e colpire col più facile del populismo, la bassezza delle parole usate fa il resto di quanto malamente espresso, ma quel che fa più male è sentire approvare in facebook dai tanti che praticano il trail in Italia. Si, questo mi ha fatto rimanere davvero male. Davvero è eroe solo chi corre in montagna, di notte, per più dei canonici 42km? E’ così da insultare chi ama solo farsi la sua corsetta o maratona e magari, tanto per variare, andare a fare un trail ogni tanto e magari sbagliare qualcosa nell’abbigliamento tecnico o nell’approccio anche mentale? E’ questo il senso del tanto blasonato ‘spirito trail’ o sono solo parole gettate al vento dalla cima di una montagna?

Senza dubbio faccio parte di quei ‘fighetti’ tanto odiati nell’articolo in questione. Ma sono abituato e forse sto anche più a mio agio con gli ultimi e gli scarti, con chi arranca e fa fatica a fare tutto. Nella vita come nello sport. Amo il cronometro, amo il bitume e l’asfalto piatto forse più dei sentieri, ho comprato anche una bici da strada e non una mountain bike…eppure continuo a non sentirmi inferiore a nessuno.

Considero ugualmente eroe a chi fa 150km (camminando perchè diciamocelo…a parte i primissimi…nessuno corre) chi si allena per tre mesi con l’obiettivo di limare 1 minuto sul proprio primato sui 5 o 10km. Ma soprattutto credo che nessuno possa ritenersi nella posizione di sparare sentenze e possa insultare la massa. Ognuno per la sua strada per quanto mi riguarda, ma con il rispetto di tutti. Buone corse.

2 Commenti

  1. Matteo 27/04/2016

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Scegli la tua gara! Il calendario delle gare firmate TDS dal 27 al 28 ottobre
Atletica, la mezza tricolore di foligno incorona Straneo ed El Mazoury
L’Ecomaratona del Chianti Classico festeggia un successo annunciato
Abbigliamento Accessori Calzature
Brooks lancia i modelli Levitate 2, Bedlam e Ricochet, dotati di intersuola con tecnologia DNA AMP
FreeLifenergy e Sziols Sport Glasses, una partnership naturale
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
#pastaparty
Carolina Chisalé, vincitrice Salomon Running 2017 a #pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile