KATIA FIGINI CONQUISTA IL VIETNAM

Nell’Ultra Asia Race 160k l’ultramaratoneta piemontese ottiene la prima posizione assoluta, lasciandosi dietro anche gli atleti maschi: grande soddisfazione per una delle ultra atlete più forti non solo d’Italia, già Campionessa Italiana 50k nel 2015.

L’Ultra Asia Race 160k del Vietnam parla italiano: merito di Katia Figini, una delle più forti atlete nostrane che, dopo aver conquistato il titolo di Campionessa Italiana di Ultramaratona 50k nel 2015 a Salsomaggiore Terme, nell’impegnativa prova asiatica ha sbaragliato la concorrenza, anche quella degli atleti maschi, classificandosi prima assoluta.

Personal trainer, istruttrice di Pilates, top trailer con un passato professionistico nel karate, Katia era balzata alle cronache già nel 2010 e 2011 quando, correndo il Run For Women a favore delle donne, in undici mesi aveva attraversato cinque deserti, uno per continente: da quel momento è iniziata una vera e propria escalation che ha visto la campionessa piemontese classe ’75 classificarsi seconda assoluta nella 100km NoStop del deserto del Sahara Tunisino nel 2012 o nella Deserto Salar de Uyuni 170k in Bolivia nel 2014.

E così, dopo un 2015 dedicato alle distanze brevi e all’asfalto che, oltre al Campionato Italiano di Ultramaratona, l’ha vista conquistare il Campionato Provinciale dei 10.000 in Pista ed ottenere il proprio personal best, e la seconda posizione, alla Maratona d’Italia di Carpi, la Regina dei Deserti è tornata alle sue distanze ed ai suoi terreni: “Finita l’Asia Race. Prima assoluta! Non mi era mai successo di arrivare prima di tutti – ha dichiarato un’euforica Katia appena terminata la gara –. Dopo 160 chilometri di corsa in mezzo a villaggi vietnamiti sperduti, ora un po’ di relax! È stata una gara stupenda, corsa in posti fantastici!”

Matteo Trombacco

Lascia un commento

Freelifenergy
Lo sport è scienza con equipeenervit.com
I vantaggi della capillarizzazione nello sport
Corsa e metodo brucia grassi
#pastaparty
Runtoday VIP/Huawei Venicemarathon è con Maria Colantuono
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video