DOMENICA 7 FEBBRAIO SI TORNA IN GARA A PADERNO DUGNANO: CLASSIFICHE INDIVIDUALI DOPO 3 GARE

Cross-per-Tutti-2015E’ il momento del giro di boa al Cross per Tutti FIDAL Milano. Dopo un week end di pausa, domenica 7 febbraio 2016 il circuito di corse campestri riprenderà a macinare chilometri dal parco del Centro Sportivo Toti di Paderno Dugnano (Mi), sede di gara 4: organizza l’Euroatletica 2002. Nell’ultima prova di Lissone il record di partecipanti è salito a 1822: cosa succerà a Paderno? Certo è lecito aspettarsi un gran numero di Cadetti e Cadette (nati 2001-2002) dal momento che la loro gara sarà valida come prova unica del Campionato Regionale Individuale e come seconda selezione per i Campionati Italiani di cross di categoria. La gara di Paderno sarà anche sede della 3° prova del Trofeo Lombardia per le categorie Ragazzi/e e Cadetti/e.

 

Giunti a metà del percorso, è tempo anche di dare uno sguardo alle classifiche di categoria, un’appassionante gara nelle gare.

tappa_paderno1

Assoluti – Il punteggio finale sarà dato dalla somma di 5 punteggi gara più un bonus di 10 punti per chi correrà anche la sesta prova. La nuova formula lascia così spazio fino all’ultimo per capovolgimenti di classifica, dagli Assoluti fino agli Allievi/e.

Al momento tra gli uomini giuda Thomas Capponi (Runners Bergamo) con 82 punti, 9 in più di Matteo Terenghi (Team Brianza Lissone). Da seguire le prossime prove di Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate), 58 punti ma con due sole gare (una vittoria e un terzo posto). Al femminile guida Tamara Baratella (Atletica Lambro) con 86 punti, davanti a Rocio Blaya Bermejo (Friesian Team) con 80. Attenzione però alla più in forma di tutte, Silvia Radaelli (Atletica Cesano), 60 punti con due vittorie, e a Chiara Rossi (Atletica Monza), 59 punti in due gare.

 

Promesse – Saldamente al comando troviamo Andrea Bellandi (Atletica Cinisello), primo con 87 punti e vincitore di due prove di categoria. Dietro lo insegue a -9 Nur Ahmed Lobuono (Euroatletica 2002), Andrea Nerci (San Vittore Olona) è terzo con 76 punti. Tra le donne guida Maria Rita Ruzza (Team-A Lombardia) con 89 punti, davanti a Martina Giangolini (Friesian Team – 85) ed Elena Bastia (Virtus Senago – 82). Lotta a tre, le altre ormai inesorabilmente staccate.

 

Juniores – Fuga solitaria per Alberto Bellinzoni (Atletica Merate) con 85 punti, inseguito da Tommaso D’Annunzio (CUS Pro Patria Milano) con 69. Vedremo nelle prossime gare se Yassine Fatmi (Sangiorgese) e Gabriele Aquaro (Team-A Lombardia), fermi rispettivamente a 60 e 59 punti in due gare, proveranno a dare l’assalto alla vetta. Al femminile l’allungo è di Arianna Beranger (CUS Pro Patria Milano) con 89 punti, 4 in più di Marta Villa (Euroatletica 2002). Lotta a due ormai: Carlotta Manara (Atletica Assago), campionessa uscente, è terza con 73 punti.

 

Allievi/e – Al momento la sfida è a due, tra Matteo Bellea (SAO Cornaredo) con 79 punti e Matteo Grassi (Atletica Cesano) con 72. Al terzo posto risale prepotente Filippo Dallù (Sangiorgese) con 59 punti in due gare. Tra scarti e bonus ci sarà da lottare fino in fondo. Al femminile classifica strettissima con Daniela Mondonico (Team-A Lombardia) che guida con 80 punti, ma Marta Palummieri (CUS Pro Patria Milano) con 79 e Ilaria Feltrin (Team Brianza Lissone) con 78 la braccano da vicino. Al 4° posto si inserisce Bianca Seregni (CUS Pro Patria Milano), vincitrice a Cesano e a Lissone. Lotta aperta quindi fino all’ultimo, sempre considerando il bonus da 10 punti per la sesta gara.

Nelle categorie giovanili il punteggio finale verrà invece dalla somma dei cinque migliori risultati, senza bonus.

Cadetti/eLuca Aliprandi (Atletica Sovico) guida con 83 punti, gli stessi di Federico Letizi (CBA Cinisello Balsamo), ma primo grazie alla vittoria di Lissone. Gli altri sono più staccati, come Suhail Haida (Bienate Magnago), fermo a 60 punti con due vittorie di gara. Bisognerà non mancare le prossime prove per riportarsi al comando. Sono 80 i punti di Margherita D’Ammora (CUS Pro Patria Milano), seguita da Alice Mussi (Athletic Club Villasanta) con 79, poi Agnese Angolani (Euroatletica 2002) con 76. Sesta è Susanna Marsigliani (Atletica Muggiò) con 60 punti, due vittorie in due gare. Se tornerà ad allungare la striscia di primati potrà rientrare in corsa.

Ragazzi/eJacopo Albanese è quasi a punteggio pieno, 89 punti con due vittorie e un secondo posto. Dietro c’è Davide Locatelli (Scuola Sportiva Atletica Punto It) con 84, terzo è Matteo Daloiso (US Casati Arcore) con 80. La sfida potrebbe restare tra questi tre. Al femminile l’allungo è di Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate), sempre a podio ma senza vittorie. Per lei 86 punti, 5 in più di Sofia Lissoni (5 Cerchi Seregno), in recupero. Terza è Federica Stella (Atletica Monza) con 71, vincitrice a Cesano e Lissone: la favorita potrebbe essere proprio lei. Questa è la classifica più numerosa con ben 194 atlete in gara.

 

Tutti i risultati completi su http://www.crosspertutti.it/classifiche/

Lascia un commento

Freelifenergy
Il recupero e la regola delle 4 R
Utilizzare la menta per combattere il caldo e migliorare la performance
Come combattere il caldo e incrementare la prestazione negli sport di endurance
#pastaparty
#pastaparty è con Jhay per Huawei Venicemarathon Runtoday VIP
Stefano Baldini, 15 anni fa l’ORO olimpico ad Atene. Video
#Pastaparty intervista Costantin Bostan: in stampelle sulle strade del Passatore. E non solo!