A Lissone cambia tutto, dai vincitori di giornata al record di presenze: 1822 atleti nella “trappola” del Bosco Urbano

Cross-per-Tutti-2015Gara 3 del Cross per Tutti si è aperta domenica mattina con il termometro che segnava 3 gradi sotto zero e si è chiusa con uno splendido sole di Brianza. Finalmente una gara “normale” al Bosco Urbano di Lissone, senza neve e senza fango come si è visto in passato. Si festeggia però anche il nuovo record di atleti in gara, salito a 1822. Già cancellato il primato di Cesano Maderno di sette giorni fa (1768). Festa in casa Polisportiva Team Brianza Lissone, ottimi organizzatori tra gli spazi ristretti del Bosco Urbano, applauditi anche dal sindaco Concetta Monguzzi presente alle gare.

Anche senza intemperie, Lissone si è confermata gara ad alto tasso di sorprese, con un percorso nervoso che ha messo a dura prova gli atleti e regalato sorprese al traguardo. Le vittime più illustri sono state Andrea Bellandi e Yassine Fatmi, già vincitori in cerca di conferme ma castigati dai micidiali saliscendi. Chissà cosa avrà pensato Francesco Panetta, re del cross italiano (6 volte tricolore) confuso tra il pubblico del suo vecchio amore, la corsa campestre.

24.01.2016_Lissone_Cross_Per_Tutti_foto_Roberto_Mandelli_0427

Gara degli Assoluti (6 km) da gran palpiti con Andrea Bellandi (Atletica Cinisello) che parte deciso per fare il vuoto come sette giorni fa a Cesano ma stavolta il colpaccio non riesce. Inesorabili da dietro lo riprendono e sul traguardo si presenta Andrea Soffientini (Azzurra Garbagnate) con un comodo vantaggio di 10 secondi su Mattia Grammatico (CUS Insubria). Bellandi finisce terzo e primo delle Promesse. Al 4° posto si classifica Fabrizio Rosson (Atletica Cinisello – SM35), primo Master.

24.01.2016_Lissone_Cross_Per_Tutti_foto_Roberto_Mandelli_0879

Copione simile anche in gara 3 (4 km) dove si scontravano Juniores e Allievi. Allo sparo scappa via Yassine Fatmi (San Vittore Olona 1906) ma da dietro risale prepotente l’allievo al primo anno Luca Alfieri (PBM Bovisio) che stacca di ben 11 secondi Fatmi, primo degli juniores. Alfieri si conferma amico di Lissone, dove l’anno scorso vinse il titolo provinciale Cadetti. Le classifiche di categoria vedono tra gli junior secondo Alberto Bellinzoni (AS Merate, 3° al traguardo) e terzo Thomas Previtali, mentre il podio Allievi è stato completato da Filippo Dallù (Sangiorgese), vincitore a Cesano, e Vittorio Braccia (PBM Bovisio).

 

24.01.2016_Lissone_Cross_Per_Tutti_foto_Roberto_Mandelli_1374Tutto il rosa del Cross per Tutti è concentrato in gara 3. La maratoneta dell’Atletica Monza Chiara Rossi spegne le velleità delle avversarie fin dal primo metro e si presenta solitaria al traguardo. Bisogna attendere mezzo minuto per applaudire Simona Baracetti (Road Runners Club Milano – SF45), prima delle Master. Al terzo posto arriva Bianca Seregni (CUS Pro Patria Milano) che si conferma la migliore delle Allieve come a Cesano Maderno. Nomi nuovi anche nelle altre categorie: prima junior è stata Elena Longoni (PBM Bovisio) di un soffio davanti alla capolista Arianna Beranger (CUS Pro Patria Milano), mentre tra le Promesse domina Valentina Antonazzo (PBM Bovisio) che piega Maria Rita Ruzza (Team-A Lombardia), fin qui imbattuta.

Dopo l’assalto gioioso delle gare Esordienti (848 in gara oggi) spazio alle categorie giovanili. L’impegno in contemporanea con la 2° prova dei Campionati di Società a Morbegno (So) ha visto alcune prestigiose assenze e qualche partecipante in meno. E’ tra gli under 16 che si registrano le assenze maggiori (Morbegno valeva come selezione per i Campionati Italiani). A vincere tra i Cadetti è stato così Luca Aliprandi (Atletica Sovico) che ha tenuto a debita distanza Federico Letizi (CBA Cinisello) e Federico Testa (Team Brianza Lissone). Nelle Cadette ha primeggiato invece Agnese Angolani (Euroatletica 2002 Paderno) che ha preceduto la coppia del CUS Pro Patria Milano formata da Margherita D’Ammora ed Elonora Giordani.

Tra i Ragazzi torna alla vittoria l’atleta di casa Jacopo Albanese (Team Brianza Lissone), già primo a Cinisello, che precede di un soffio Matteo Daloiso (US Casati Arcore) e Davide Locatelli (Scuola Sportiva Atletica Punto It). Più netta la riconferma al femminile, dopo Cesano Maderno, di Federica Stella (Atletica Monza) che agile precede nuovamente la coppia Nicole Coppa (Azzurra Garbagnate), mai fuori dal podio in queste prime tre gare, e Sofia Lissoni (5 Cerchi).

La giornata di gare si è aperta nel gelo con la prova dei Master over 50. Continua la sfida tra Massimo Martelli (Road Runners Club Milano – SM50) e Marcello Rosa (Libertas Sesto – SM50), all’eterno inseguimento sui 6 km del percorso. Stavolta è Martelli a vincere e si porta 2-1 nei confronti di Rosa. Terzo posto per Gerardo Pisano (Euroatletica 2002 – SM50) mentre quinto arriva Pasquale Razionale (Azzurra Garbagnate), primo degli M55.

Oggi si sono interrotte quasi tutte le strisce di imbattibilità. Sono rimasti solo quattro Master con tre strike, ovvero: Simona Baracetti (SF45), Elena Fustella (Atletica Lecco – SF55), Fernando Rocca (PBM Bovisio – SM75) e Remo Andreolli (Atletica Cinisello – SM80). Curiosità – Il Team Brianza Lissone ha allestito un “Gran premio della montagna” per il primo passaggio sulla collinetta. Le bottiglie di vino in palio sono andate a Marco Brambilla (Aics Biassono) e a Chiara Rossi (Atletica Monza).

Classifiche per società – Nella classifica degli Assoluti (51 società) nuovo allungo dei brianzoli delTeam-A Lombardia che sale a 932 punti e guadagna un altro centinaio di punti sul CUS Pro Patria Milano (662), quasi raggiunto dall’arrembante Atletica Virtus Senago (658).

24.01.2016_Lissone_Cross_Per_Tutti_foto_Roberto_Mandelli_1572

La classifica Giovanile (65 società) vede sempre più al comando l’Euroatletica 2002 di Paderno Dugnano, arrivata a quota 1880. Da lontano inseguono l’Athletic Club Villasanta (1631) e l’Atletica Monza (1527), più dietro 5 Cerchi Seregno e Atletica Concorezzo.

Tra i Master (105 società) continua la cavalcata del Road Runners Club Milano (11496 punti), stavolta però un po’ sottotono. E’ dell’Euroatletica 2002 il miglior punteggio di giornata con 3760 che sale così a un totale di 10065. Conferma stabile al terzo posto per l’Atletica Virtus Senago con 8263.

Pausa di una settimana ora al Cross per Tutti. Prossima gara domenica 7 febbraio a Paderno Dugnano(Mi).

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre