CORRERE CON LA MUSICA? NO… O FORSE SI’, MA SOLO A 180 BPM!!!

Negli atleti di alto livello, ma anche negli amatori, un elemento fondamentale è sicuramente l’ampiezza della falcata…. Ma c’è qualcosa che risulta essere ancora più importante, ovvero la frequenza dei passi in corsa. Da una ricerca compiuta da alcuni coach, è emerso come praticamente nessuno dei top runner in circolazione corra con una frequenza inferiore ai 180 passi al minuto.

Di conseguenza, ascoltare musica a 180 bpm si ritiene aiuti a mantenere sempre la frequenza ‘corretta’. Esistono nel web vari siti che propongono canzoni e playlist a questa frequenza, come ad esempio il sito jog.fm che pubblica musica dedicata al mondo del running, ma non solo, e che ha creato un’apposita sezione di canzoni bpm. “Siti web e applicazioni per smartphone, come Songza e jog.fm – spiega l’autorevole Scientific America -, aiutano le persone a correre al ritmo della loro musica d’allenamento, raccomandando canzoni veloci a 180 bpm per correre un miglio in sette minuti, per esempio…”

“Non ti alleni ascoltando musica? Dovresti. Gli studi hanno dimostrato che l’ascolto di musica durante l’attività fisica funziona meravigliosamente sulla mente e sul corpo. Non solo, può migliorare i risultati agendo come strumento motivazionale e come distrazione dalla fatica, ma può contribuire anche a migliorare la funzione polmonare… e potrebbe anche rendervi più intelligenti. Jog.fm è il ‘luogo’ migliore per trovare le canzoni da allenamento e le playlist per accompagnare i tuoi esercizi.”

Ovvio che non sappiamo se correre ascoltando musica ci renderà più intelligenti, ed i dubbi a tal riguardo sono grandi e molti, mentre siamo scettici di base nei confronti di tutto ciò che ci impedisca di ‘ascoltarci’ mentre corriamo… ma è un dato di fatto che la musica, sopra certe battute, carichi sia il corpo che la mente… e, poi, dato che pochi di noi si stanno allenando per le Olimpiadi… beh, una corsetta ogni tanto con, nelle orecchie, della bella musica, non crediamo che possa nuocere più di tanto alla salute…

Ecco, quindi, la nostra personale compilation 180 (e più!) bpm!

Smashing Pumpkins, Silverfuck (248 bpm)
Metallica, Killing Time (233 bpm)
Pantera, Cowboys from Hell (222 bpm)
System of a Down, Cigaro (219 bpm)
The Chemical Brothers, Get Yourself High (217 bpm)
Ani DiFranco, Fuel (215 bpm)
Police, Synchronicity I (214 bpm)
Soundgarden, Show me (211 bpm)
Ramones, Do you wanna dance (211 bpm)
Scritti Politti, Perfect Way (209 bpm)
Green Day, Stray Heart (208 bpm)
Daft Punk, Recognizer (208 bpm)
John Waine, Missing you (207 bpm)
Silverchair, Abuse me (206 bpm)
Cypress Hill, How I Could just kill a man (204 bpm)
The Clash, White Riot (204 bpm)
Nirvana, Heart-Shaped Box (203 bpm)
Siouxie and The Banshees, Dear Prudence (202 bpm)

Photo: Shutterstock

Matteo Trombacco

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
RDS radio partner della 32^ Huawei Venicemarathon
CORRIPAVIA: ISCRIZIONI ANCORA APERTE. E C’E’ CHI COME ALBERTO RAMPONI LE HA FATTE TUTTE
CORRIPAVIA ‘Special Edition’: Quante novità per domenica
Abbigliamento Accessori Calzature
NUOVE ADIDAS ULTRABOOST ALL TERRAIN: TRASFORMA L’AUTUNNO NEL TUO ELEMENTO
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL