Prosecco Run: 1100 podisti per la maratonina che passa dentro 17 cantine

Per la vittoria maschile i kenioti Sugut e Kisorio; al femminile sfida Italia-Kenia
Appuntamento domenica 6 dicembre a Vidor (TV) con partenza alle 10 dall’azienda La Tordera

0d07268d-34a2-4a09-8512-fb0691d617ac

Saranno 1.100 i podisti che domenica 6 dicembre a Vidor (TV) prenderanno parte alla sesta edizione della Prosecco Run. La particolarissima maratonina che attraversa ben 17 cantine del Prosecco Superiore Docg ha così incrementato nettamente il numero di partecipanti rispetto alle scorse edizioni. Alle 10 dalla cantina La Tordera, dopo il ritrovo fissato al centro polifunzionale (sede anche del ristoro finale, del pasta party e delle premiazioni), partirà la gara internazionale organizzata da Silca Ultralite Vittorio Veneto. Accanto all’evento agonistico per assoluti e master, sono previste una manifestazione ludico-motoria di 10 km (con partenza alle 10.05 sempre dalla cantina La Tordera) e una staffetta a coppie dedicata agli alunni delle scuole di Vidor, Valdobbiadene e Pederobba, grazie alla collaborazione con Comune, Atletica Pederobba e Atletica Valdobbiadene (partenza alle 10.10 dal centro polifunzionale).
Per quanto riguarda gli aspetti agonistici, torneranno in gara dopo la vittoria e la conquista del podio molti dei protagonisti dello scorso anno. L’aveva detto, dopo la bella vittoria, che sarebbe tornato. E così il favorito numero uno anche per il 2015 è Paul Sugut. Il keniota, classe 1986, portacolori dell’Atletica Libertas Orvieto, 12 mesi fa aveva conquistato il primo posto, staccando al 18° km il connazionale Ngeno e tagliando il traguardo dopo 1h09’18”. In questa stagione, per lui, le affermazioni nella Maratonina Città di Arezzo a ottobre con il nuovo personale di 1h01’55” e domenica 29 novembre nella Padenghe Half Marathon, nel bresciano. A contendergli il primato sarà il connazionale Hosea Kimeli Kisorio (Virtus Cr Lucca), vincitore della Lucca Half Marathon 2015, con il personal best di 1h01’59”. Torna, dopo il terzo posto, anche l’emiliano Rudy Magagnoli (Atletica Reggio).
Al femminile sarà sfida Italia-Kenia. Dopo il secondo posto dello scorso anno, Giovanna Ricotta (Atletica Riviera del Brenta) tenterà domenica di vincere. La padovana con un palmarès di vittorie e di podi conquistati in tutto il Triveneto e in giro per l’Italia, ha un personale di 1h15’59” (2012) e a fine 2014 ha corso la mezza di Cittadella in 1h17’14”, suo quinto tempo sulla distanza. Cercherà di eguagliare i suoi connazionali e lasciare il segno in questa mezza maratona, Faith Jerotich Kimutai, classe 1989, in forza all’Atletica 2005, con un personale, ottenuto quest’anno, di 1h19’22”. La barese Teresa Montrone, quarta ai campionati italiani di mezza maratona in 1h17’37” (PB 1h15’37” del 2014), quest’anno prima nella mezza di Palmanova e terza nella Mezza di Gorizia, vuole, ancora una volta, rendersi protagonista. Da non sottovalutare l’emiliana Rosa Alfieri (Atletica Reggio), terza lo scorso anno (per lei nel 2015 uno stagionale di 1h21’12”) e Chiara Renso (Atletica Vicentina) che quest’anno ha fermato il cronometro sul tempo di 1h19’27”.

9945af88-d751-4fe4-bef3-80b3d1158e08
Lungo i 21,097 km della gara internazionale Fidal sulle strade del Prosecco Docg di Conegliano e Valdobbiadene, le cantine che verranno attraversate sono ben 17: dall’azienda agricola La Tordera, sede di partenza ufficiale, i runners passeranno per la De Faveri Spumanti, la cantina dei fratelli Rizzetto, Sentier, la cantina Tormena Fratelli, la cantina Ce.Vi.V., l’azienda agricola Frozza, Mass Bianchet, la cantina Zanetton, l’azienda agricola Campion, la cantina Agostinetto Bruno, la tenuta Torre Zecchei, l’azienda agricola Val Varse, la Val d’oca, la cantina di Massimo Zambon, Dal Din Spumanti fino all’azienda agricola Riccardo, affrontando le strade di Vidor, Mosnigo di Moriago della Battaglia, Colbertaldo di Vidor, Valdobbiadene e San Giovanni. Nel pacco gara della maratonina oltre alla maglietta tecnica griffata H. Robert, prodotti Piovesana Biscotti e Crackers, Lazzaris, Pasta Jolly e San Benedetto.
Accanto a Silca Ultralite Vittorio Veneto, ci sono Maratona di Treviso Scarl, Gruppo Sportivo Lepri Strache di Vidor, Valdogroup, Pro Loco di Vidor e di Colbertaldo. L’evento gode di patrocinio e contributo del Comune di Vidor, e patrocinio di Moriago della Battaglia e di Valdobbiadene, della Provincia di Treviso, della Regione Veneto e con l’autorizzazione della Fidal e dell’US Acli.
Importante il contributo di Silca Spa, Banca Prealpi, San Benedetto, De Coppi, Méthode, Saccon Gomme, Elmec, H.Robert, Piovesana Biscotti e Crackers, La Tordera, Piccoli Gino, Arti Grafiche Conegliano, Amadio, Gruppo Argenta.
Per iscriversi è possibile inviare un fax allo 0438-413475, una mail a iscrizioni@trevisomarathon.com o collegarsi online su Enternow.it. Per quanto riguarda la manifestazione ludico motoria di 10 km, le iscrizioni possono essere effettuate sul posto al costo di 7 euro (per i primi 500 iscritti come gadget una bottiglia di Moscato Rosato Manzoni di Ca’ Salina). Per maggior informazioni visitare il sito internet www.silcaultralite.it .

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
STELVIO MARATHON SOGNA IN GRANDE PERCORSO GIÀ SEGNALATO E TESTABILE!
DOMENICA 29 OTTOBRE C’E’ LA MEZZA MARATONA D’ITALIA A IMOLA
BRESCIA ART MARATHON 2018: 31 OTTOBRE…ATTENZIONE AL CAMBIO QUOTA!
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE