VERONAMARATHON: I CAMPIONI PER VINCERE E I CAMPIONI PREMIATI

300X300 verona marathonCi siamo, è il fine settimana della Veronamarathon, capitale d’Italia per questa domenica ‘di corsa’ che puntuale alle 9 sentirà il colpo di pistola che sancirà il via della 14^ Veronamarathon. Un successo questa edizione, ben 6.300 i partecipanti equamente suddivisi tra la prova regina da 42,195km e la Cangrande Half Marathon da 21,097km. Ricordiamo che le iscrizioni alla Last 10 benefica e non competitiva sono ancora aperte, e lo saranno anche domenica mattina, e in questo caso sono oltre 5.000 i partecipanti veronesi ma non solo. Anche per questa prova tantissimi provenienti da tutta Italia.
Expo Sport aperto in piazza Bra già da oggi, domani-sabato con le autorità il via ufficiale, centro vitale dell’evento scaligero, qui transiteranno tutti gli iscritti per ritirare il pacco gara, il pettorale e per conoscere gli sponsor e le Onlus della Last 10. Oltre 34 stand, grande movimento.
Tra i possibili protagonisti della corsa troviamo tre atleti che si daranno battaglia, sia al maschile che al femminile. L’uomo da battere è il keniano Jackson Erot Lokochol, classe 1981, ha un primato personale sulla distanza di 2h11’53” fatto nella maratona di Nairobi nel 2012. A sfidarlo due marocchini ormai italianissimi come il ‘bergamasco’ Abdelhadi Tyar, nato nel 1980, che lo scorso 25 ottobre a Venezia ha fatto il suo nuovo primato personale con 2h15’49”. A fargli compagnia il connazionale Marhnaoui Tarik, 1982, vincitore domenica scorsa della Maratona di Ravenna in 2h20’15”.

Tra le donne al via troviamo Giuseppina Chiolo, 2h49’59” fissato nel 2010 a Milano come personal best contro le due ultramaratonete Nikolina Šustić, classe 1987 e Marija Vrajic, nata nel 1976. Nikolina ha corso l’ultima maratona il 25 ottobre a Podgorica e ha fatto la sua miglior prestazione di sempre con 2h50’52”. La Vrajic il 16 maggio ha fatto in Slovenia il suo primato con 2h44’57”, ha fatto una infinità di maratone ma soprattutto ha vinto più volte la mitica 100km del Passatore, una delle ultramaratone più importanti del mondo.

Campioni, come lo sono tre veronesi che martedì in occasione della presentazione ai media sono stati premiati dal Sindaco di Verona Flavio Tosi e dall’Assessore allo Sport Alberto Bozza. In primis Max Bogdanich, maratoneta dalla grande esperienza che quest’anno in settembre si è laureato campione italiano master e poi due giovani promesse dell’atletica veronese, tesserate per la Fondazione Bentegodi. Parliamo di Rebecca Pavan Campionessa Italiana di salto in alto nella categoria Cadette e Martina Leorato vicecampionessa italiana sempre tra le Cadette 2015.

I maratoneti ci sono, i non competitivi anche, i campioni pure, le Onlus sono 16 e sono più che attive, il sole ci sarà. Non manca nulla…la Veronamarathon è pronta a partire!

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
ANNA E LA SUA MARATONA DI VENEZIA: 42K DA CORRERE CON IL SORRISO
ALLA SCOPERTA DELLA LUCCAMARATHON 2017
2 MESI ALLA MARATONA DI PISA: SCOPRIAMO I PROGETTI CHARITY
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE