PRESENTATA IN PALAZZO VECCHIO LA FIRENZE MARATHON NUMERO 32

Iscrizioni ancora aperte fino al 15. Non solo la gara ma tre giorni ricchi e intensi tra corsa e sport

Le dichiarazioni dei protagonisti alla presentazione.
FotoPresentazione[16]
A poco meno di un mese, con le iscrizioni ancora aperte fino al 15 novembre, la Firenze Marathon che si correrà domenica 29 novembre ha superato la barriera dei 9mila iscritti. L’edizione numero 32 della gara si preannuncia quindi ancora una volta un successo, che la conferma la seconda maratona italiana per numero di iscritti dopo quella della capitale. La Firenze Marathon presenta lo stesso collaudato percorso dello scorso anno con la partenza (alle 9.15, salvo diverse esigenze televisive e logistiche) da lungarno della Zecca Vecchia/Lungarno Pecori Giraldi e arrivo in Piazza Santa Croce. In pratica un anello che rende per i podisti più agevole la logistica, perché la partenza (che sfrutta gli ampi viali di circonvallazione nella parte iniziale) è molto vicino all’arrivo, posto nella suggestiva Piazza Santa Croce. La gara si svolge come sempre tutta in città e gli atleti hanno a disposizione prima del via, e una volta arrivati al traguardo, anche la grande tensostruttura coperta messa a disposizione dall’organizzazione nei pressi della zona dello start. A coloro che arriveranno al traguardo sarà consegnata la medaglia dedicata all’anniversario dei 150 anni di Firenze Capitale d’Italia, realizzata attraverso un contest curato dall’Istituto Europeo di Design, realizzata da Gianluca Ferrentino. Si correrà in un clima di grande festa, tra due ali di folla, anche grazie al Clap contest e alle band musicali sistemate lungo il percorso dall’organizzazione.

La manifestazione ha avuto oggi la sua presentazione istituzionale nella Sala Cosimo Primo di Palazzo Vecchio, alla presenza dei massimi rappresentanti delle istituzioni cittadine. Presente il sindaco Dario Nardella, l’assessore allo sport Andrea Vannucci, Maria Federica Giuliani, presidente della Commissione cultura e sport, Eugenio Giani, delegato provinciale del Coni, presidente del Consiglio regionale e già assessore allo sport del Comune di Firenze, Giancarlo Romiti, presidente di Firenze Marathon, rientrato in corsa da una trasferta in Cina, il generale Calogero Cirneco, vicepresidente del Comitato organizzare.

TUTTI GLI EVENTI COLLATERALI

Per la città di Firenze saranno tre giorni all’insegna del podismo e dell’atletica. Di seguito, gli altri eventi che faranno da corollario alla gara sui 42 km e 195 metri.

TORNA MARATHONABILE
Nell’edizione numero 32 della Firenze Marathon del prossimo 29 novembre torna, dopo sei edizioni e un anno di stop per motivi tecnici e burocratici, “MarathonAbile”, la gara per diversamente abili in carrozzina organizzata da Firenze Marathon e dal Gruppo Sportivo Unità spinale Onlus di Firenze in collaborazione con il Comune di Firenze. Si gareggia sullo stesso percorso della maratona, con la partenza anticipata di una ventina di minuti rispetto allo start della stessa maratona.
L’iniziativa è tra l’altro un modo per tenere vivo il ricordo di colui che l’aveva ideata e fortemente voluta, Giuliano Vignozzi, a cui anche quest’anno per questa settima edizione, sarà intitolato il trofeo del vincitore.

La FirenzeMarathon agonistica con le handbike, comunemente definite cicloni, riservata agli atleti diversamente abili, torna così tra le iniziative legate alla maratona di Firenze. Le precedenti edizioni hanno visto gareggiare a Firenze anche grandi atleti internazionali, uno di questi l’ex pilota di Formula Uno, Alex Zanardi. La quota di è di € 35, ma si tratta di una caparra che verrà restituita all’arrivo. Sul sito www.firenzemarathon.it si può scaricare il modulo per le iscrizioni.

GINKY FAMILY RUN

La Ginky Family Run (per la quale si prevedono circa 2000 partecipanti) è la corsa per le vie del centro storico di Firenze che si corre il giorno stesso della maratona. Partenza (alle 9.45) e arrivo sono in piazza Santa Croce, dove arriva anche la maratona. Di circa 1,5 km il percorso, è riservata a ragazzi, famiglie, adulti e non. Tutti potranno scoprire il fascino della città di Firenze, proprio percorrendo alcune delle strade che poi percorreranno i podisti nel finale della maratona. L’iscrizione è gratuita per tutti coloro che hanno meno di 14 anni, al costo di 10 euro (i proventi andranno in beneficenza) per gli altri. Dopo aver corso, i partecipanti alla Ginky Family Run potranno assistere all’arrivo della corsa sui 42 km e 195 metri comodamente sistemati, gratuitamente, sulla tribuna posta proprio sulla linea del traguardo. Ci si può iscrivere on line attraverso il sistema Enternow passando dal sito ufficiale www.firenzemarathon.it ma anche direttamente presso lo stand della Ginky Family Run al Marathon Expo, il Centro espositivo della maratona aperto nei due giorni che precedono l’evento, ovvero venerdì 27 e sabato 28 novembre, dalle 9.30 alle 20. Anche chi si iscriverà online potrà poi ritirare pettorale e maglietta ufficiale Asics della manifestazione presso il Marathon Expo.
“I PIU’ VELOCI, PIU’ FORTI E RESISTENTI DI FIRENZE” – TROFEO CONAD

Dopo il successo degli ultimi anni, nella giornata di venerdì 27 novembre presso lo stadio Ridolfi di Firenze al Campo di Marte (rinnovato quest’estate con finanziamento a cura di Firenze Marathon e della Regione Toscana), si svolgerà la quinta edizione della manifestazione “I più veloci, più forti e più resistenti di Firenze, Trofeo Conad”. Si tratta della manifestazione di atletica leggera riservata a bambini e ragazzi delle scuole fiorentine che si misureranno in gare di sprint, mezzofondo e lanci. Organizzato da Firenze Marathon e Atletica Firenze Marathon con la collaborazione dell’Assessorato all’Educazione e allo Sport del Comune e al Coni con lo scopo di promuovere l’atletica fra i giovanissimi e creare una giornata di festa all’insegna dello sport e del divertimento, l’evento vedrà impegnati studenti di quarta e quinta elementare, triennio delle medie e biennio delle superiori, opportunamente divisi in categorie.
Saranno successivamente premiati, oltre al primo classificato che si aggiudicherà il titolo di più forte, veloce o resistente di Firenze, i primi sei di ogni singola gara e le prime cinque scuole di ogni categoria che avranno totalizzato il punteggio complessivo più alto. Conquisteranno invece il “Trofeo Conad” le tre scuole che si presenteranno con il maggior numero complessivo di partecipanti. Le premiazioni si svolgeranno il sabato all’interno del Firenze Marathon Expo.

Ogni anno più di 1000 ragazzi provenienti dalle scuole della provincia vengono coinvolti e si cimentano nelle varie gare (velocità, lancio del peso e 1000 metri) e molti si appassionano e cominciano a praticare l’atletica nell’Atletica Firenze Marathon, società che ha la sede proprio allo stadio Luigi Ridolfi.

percorso15PIANTINA[19]LA STAFFETTA 30X1000 METRI TROFEO MAURO PIERONI

Dopo il successo della prima edizione, confermato lo scorso anno torna, per la terza edizione anche in occasione della 32à Firenze Marathon, la staffetta su pista 30x1chilometro che si svolgerà sabato 28 novembre proprio alla vigilia della maratona, con inizio alle ore 10 presso lo stadio di atletica Luigi Ridolfi, attiguo alla sede del Marathon Expo, in viale Manfredo Fanti 2 a Firenze. L’evento è intitolato a Mauro Pieroni, uomo di sport e membro del Comitato organizzatore di Firenze Marathon, scomparso proprio alla vigilia della maratona lo scorso anno. Il Trofeo Mauro Pieroni sarà assegnato alla prima squadra fiorentina classificata. Sono ammesse a partecipare un numero massimo di 30 squadre. Ogni squadra dovrà essere composta da un minimo di 10 a un massimo di 30 staffettisti. Ogni staffettista dovrà correre la frazione di 1 km. Ogni concorrente potrà partecipare anche a più frazioni, ma con un numero massimo di 3 frazioni, e con intervallo minimo di 10 frazioni. Le squadre potranno essere miste, uomini e donne e di società diversa. Le squadre composte da tesserati per società diverse non partecipano all’assegnazione del Trofeo Mauro Pieroni. Saranno premiate comunque le prime tre staffette classificate e anche gli staffettisti con i primi sei migliori tempi individuali di frazione. Media partner della manifestazione saranno la rivista Runners World e La Nazione. L’iscrizione è gratuita e chi desidera partecipare alla staffetta, ma non ha squadra sarà inserito in una squadra allestita dall’organizzazione a condizione che possa essere completata. Come lo scorso anno, quindi, si tratta di un’occasione di essere protagonisti e divertirsi in pista, scaricando magari anche un po’ la tensione, per amici e accompagnatori dei maratoneti nella giornata di vigilia della maratona. La premiazione si svolgerà sabato 28 novembre al Marathon Expo in viale Malta n 10. Le iscrizioni si ricevono presso la sede della Firenze Marathon in viale Manfredo Fanti 2 o presso la sede di Training Consultant in via F.G. Angelico 6 a Firenze. Le iscrizioni potranno essere inviate anche per e-mail a staff@firenzemarathon.it o a info@fulviomassini.com.

IL MARATHON EXPO
Un’estensione di circa 3600 metri quadrati: il Marathon Expo dove sarà ubicata anche l’area riservata alla stampa e ai media, sarà allestito presso il complesso sportivo Generale Barbasetti di Prun, attiguo allo stadio Ridolfi, con ingresso in viale Malta 10. Il venerdì e il sabato precedenti la gara con orario 9-20, accoglierà circa 30mila visitatori. Circa 70 gli stand presenti: una vera e propria cittadella della maratona, con le ultime novità tecniche in mostra, i convegni tecnici, la visualizzazione del percorso, la presentazione ufficiale dei top runners, il servizio ristoro a prezzi concorrenziali. Inoltre l’esclusivo merchandising e outlet di prodotti Asics griffati con l’ormai leggendario logo Firenze Marathon, un’opportunità unica e limitata ai due giorni del Marathon Expo, in una sorta di marathon shop che sarà allestito per l’occasione. L’ingresso dell’Expo è gratuito e si tratta della più importante mostra-mercato a tema sportivo che si volge a Firenze..

All’Expo tutti gli iscritti devono passare per ritirare il pettorale con cui correranno e il “pacco gara”. Per questa operazione sono impiegati 70 degli oltre 2000 volontari che sono parte integrante dell’organizzazione. Il ritiro del pettorale naturalmente rappresenta occasione per la visita accompagnati da amici e familiari. Ecco perché è prevista un’affluenza di circa 30mila persone, statisticamente suddivisa in 30% dei visitatori il venerdì, il restante 70% il sabato. L’Expo è una vera e propria cittadella dello sport nella quale è possibile trovare le più rinomate aziende e organizzazioni del settore, testare le ultime novità tecniche ed editoriali, incontrare i top runner, partecipare ad attività interattive.

LA MAGLIA TECNICA
Nel pacco gara tutti gli iscritti riceveranno la maglia tecnica Asics, “griffata” col famoso ed esclusivo logo Firenze Marathon (grafiche eseguite con stampa transfer a caldo). In tessuto tecnico polyester “bird eyes mesh” per garantire maggior traspirazione, unisce confort e leggerezza. Il capo è performante e termoregolatore, permette una ottimale gestione dell’umidità. Cuciture piatte, dettagli rifrangenti e inserti in contrasto, per un look davvero innovativo. Significativa la scelta del colore: un azzurro-blu nazionale con rimandi e inserti tricolori proprio perché la Firenze Marathon 2015 si corre quest’anno in occasione della ricorrenza dei 150 anni di Firenze capitale d’Italia. Un capo particolarmente adatto agli allenamenti invernali e che si può indossare anche sotto la maglia di gara o della società, magari il giorno stesso della maratona.

MESSA DEL MARATONETA E VISITA GUIDATA DI SANTA CROCE
Torna anche quest’anno per il terzo anno consecutivo l’apprezzata iniziativa della messa del maratoneta, che sarà tenuta alla Basilica di Santa Croce.

Si svolgerà, infatti, sabato 28 novembre, alla vigilia della maratona stessa, con inizio alle 18. La funzione religiosa, tenuta da Don Andrea Menestrina, è ispirata ad accogliere i podisti e le loro famiglie nella città di Firenze, e promuovere un momento di riflessione e preghiera all’interno della basilica francescana.
Anche questa occasione è pensata per far vivere ai partecipanti e ai loro accompagnatori un’esperienza unica, con l’occasione altrettanto unica per una visita guidata all’interno della Basilica che sarà aperta solo per i maratoneti e i loro familiari dalle 17 alle 18 (presentando il pettorale). Del personale specializzato sarà appositamente a disposizione per fare da guida alla Basilica stessa
, al museo e al giardino della chiesa di Santa Croce, con possibilità di spiegazioni in lingua italiana, inglese e altre lingue.

MUSEI
Tra le varie convenzioni e agevolazioni per gli iscritti della Firenze Marathon, grazie alla collaborazione col Comune di Firenze, c’è anche la possibilità di visita a prezzo scontato dei musei civici fiorentini nei giorni dal 27 al 29 novembre, ovvero museo di Palazzo vecchio, con o senza la Torre di Arnolfo, Museo Stefano Bardini, la Fondazione Salvatore Romano e il Museo del Novecento. Basterà presentarsi alle biglietterie dopo aver ritagliato il coupon che si trova nella rivista ufficiale della maratona che i podisti ritirano con il pettorale e il pacco gara al Marathon Expo il venerdì o il sabato che precede la gara.

IL MARATHON PARTY

Torna nella serata del post-gara di domenica il Marathon Party, dove il divertimento della maratona continua, si sta tutti insieme tra musica e spettacoli (e balli per chi vuole) a gustare una cena tipica toscana a un prezzo speciale inarrivabile in circostanze diverse, con le immagini della gara della mattina sui maxischermi.
Il Marathon Party si terrà a partire dalle 19 presso i locali dell’ObiHall, a due passi dall’ingresso dell’autostrada Milano-Roma e coinvolgerà circa 700 persone.

LE COLLABORAZIONI TECNICHE

Tra le collaborazioni tecniche fondamentali alla realizzazione della Firenze Marathon ricordiamo Asics, main sponsor della manifestazione, che fornisce il capo tecnico esclusivo all’interno dei pacchi gara e il vestiario dei volontari, azienda che collabora e condivide tutte le altre manifestazioni organizzate nel corso dell’anno da Firenze Marathon e che ha anche una partnership con l’Atletica Firenze Marathon, società facente parte del gruppo e che ha in gestione lo stadio Ridolfi.

A cura di Asics anche la App, l’applicazione per tutti i telefonini e gli iPad che fa vivere al podista nel migliore dei modi la fase di avvicinamento alla gara, il correre al meglio la gara stessa, il post gara con il recupero e la custodia delle sensazioni e dei dati tecnici utili. La Firenze Marathon app aiuterà a preparare, correre e recuperare dalla gara nel migliore dei modi.

Inoltre Conad che dà, tra l’altro, il contributo per i ristori sia in gara che per gli eventi che coinvolgono le scuole fiorentine come il Trofeo “I Più forti, più veloci e più resistenti di Firenze” o la Ginky Family Run.

Enervit che altresì si occupa dei ristori, con integratori studiati per far recuperare più celermente la fatica ed elementi di nutrizione specifici prima, durante e dopo la prestazione sportiva. Anche quest’anno ci sarà in corsa l’Enervit Red Point, uno stand di rifornimento tutto a cura di Enervit, posizionato al 30° chilometro: sarà possibile fare rifornimento con Enervitene e terminare la gara con la giusta carica di energia. Messo a punto dal reparto Ricerca & Sviluppo di Enervit, Enervitene è un mix di carboidrati ottimali, che, se assunti nella parte finale, sono un valido aiuto per affrontare al meglio gli ultimi e fondamentali chilometri di corsa.

Estra Energia, che ha inaugurato con la Notturna di San Giovanni dello scorso giugno la propria collaborazione con Firenze Marathon.

Universo Sport che collabora con Firenze Marathon per l’appuntamento con l’allenamento settimanale collettivo del mercoledì con “Firenze Corre”.

Bauerfeind, azienda tedesca legata a prodotti di ortopedia sportiva, bendaggi, ortesi, calze compressive medicali e plantari ortopedici, con prodotti pensati appositamente per il mondo dello sport.

Tra i partner della logistica restano fedeli anche Bartolini, per furgoni e mezzi di supporto, deposito sacche e borse, trasporti vari, Garmin, supporti satellitari per lo sport, per il cronometraggio e per la visualizzazione del percorso, acqua San Benedetto per i ristori.

Firenze Marathon collabora inoltre con Albatravel l’agenzia di viaggi ufficiale che durante il corso dell’anno prevede pacchetti speciali a prezzi di offerta comprendenti l’iscrizione alla maratona, l’albergo convenzionato nelle vicinanze di partenza e arrivo, e, ulteriore opzione, anche il viaggio con Italo Treno.

Con le associazioni onlus: Fratres donatori di sangue, Emergency Toscana, la Lilt Lega italiana lotta ai tumori, l’Associazione Italiana Celiachia (è previsto uno specifico ristoro per chi soffre di celiachia). E ancora BK1, catering e ristorazione anche presso il Marathon Expo e degli eventi legati alla Firenze Marathon che ha varato il nuovo progetto “Desinare”, in collaborazione con studio Barthel. Brandini che mette a disposizione le auto di servizio. Lady Radio ed Rdf (radio ufficiali, ci sarà anche quest’anno la diretta della gara anche per aggiornare i fiorentini su traffico e riapertura delle strade. Si rinnova anche il legame tra la maratona di Firenze e BMW Motorrad Club di Firenze con molti motociclisti del club che saranno supporto essenziale dell’evento. Esercito Italiano e Polizia Penitenziaria, mettono a disposizione mezzi e logistica.

LA MARATONA IN DIRETTA SU FACEBOOK

Le emozioni della Firenze Marathon, compresa la gara, potranno essere seguiti in diretta su Facebook sulla fan page dell’evento (si può cercare scrivendo: Firenze Marathon) che conta oltre 17.500 adesioni. Tutte le news sulla maratona sono pubblicate anche via Twitter: @FirenzeMarathon, che conta oltre 2000 followers. C’è anche il profilo Instagram firenzemarathon. Tutte le news in tempo reale sul sito internet ufficiale www.firenzemarathon.it . 

HANNO DETTO

“L’evento – ha detto il sindaco Dario Nardella – cade nell’ambito delle celebrazioni dei 150 anni da quando Firenze divenne, per un periodo, capitale d’Italia. Sono svariati gli eventi organizzati da Firenze Marathon. È un anno speciale, sarà una grande festa dello sport con tutte le iniziative organizzate dall’organizzazione”.

“Il rapporto tra abitanti della città e partecipanti – ha sottolineato l’assessore allo sport Andrea Vannucci – dimostra la capacita organizzativa di Firenze Marathon. Sarà una grande festa sportiva per la città. Sarà importante quello che viene prima della gara vera e propria. Un vero villaggio dello sport. Voglio ringraziare in particolar modo i volontari, uno dei motori più importanti della manifestazione: sono già 2200 quelli pronti per assistere i concorrenti e l’organizzazione e questo dà l’idea dell’importanza della manifestazione”

“La maratona – il commento di Maria Federica Giuliani, presidente della Commissione cultura e sport del Comune di Firenze – arriva alla fine di un anno che ha visto tante manifestazioni podistiche in città organizzate da Firenze Marathon e quindi gli atleti e la città stessa ci arrivano preparati. Con tanti risvolti benefici e sociali peraltro. Abbiamo cominciato con l’Avon Running, la corsa che dà un sostegno per far fronte alla violenza sulle donne. Si chiude quindi un anno di grandi eventi con questa manifestazione che dà un grande contributo al turismo sportivo, elemento questo sempre più significativo nei bilanci delle città e un settore trainante per la nostra economia, oltre 42 milioni di presenze per un giro d’affari di quasi 5 miliardi di euro in Italia. E la maratona di Firenze è anche questo per Firenze e uno scenario mozzafiato unico al mondo. Mi piace sottolineare il clima di festa che sarà dato anche col contributo del Clap contest, con cui tutta la città partecipa alla corsa con bande musicali, attori e animatori che creeranno quel grande clima di festa per i podisti in corsa accompagnandoli fino all’arrivo e.al quale abbiamo lavorato insieme all’organizzazione. Ci adeguiamo così ai più grandi eventi internazionali. Firenze non avrà da questo punto di vista paura di confrontarsi nemmeno con la maratona di New York che è appena andata in scena”.

 “La maratona – ha sottolineato Eugenio Giani, delegato provinciale del Coni, presidente del Consiglio regionale e già assessore allo sport del Comune di Firenze – è l’espressione massima dello sport. Va sottolineato che a parte le capitali, la Firenze Marathon è la più importante d’Europa per numero di partecipanti e per organizzazione. E’ tra l’altro ormai accolta con gioia dalla città. Negli anni in cui ero assessore allo sport in molti, soprattutto automobilisti, si lamentavano per i disagi al traffico. Decidemmo di lavorare in una direzione ben precisa, e ora, circa quindici anni dopo, oltre ad aver visto aumentare sensibilmente gli iscritti, per tutti questo evento è una festa. La città sa che domenica 29 novembre si lascia la macchina a casa anche perché la maratona porta introiti nelle casse della città”.

“I tanti eventi che mettiamo in piedi ogni anno – gli ha fatto eco Giancarlo Romiti – aiutano anche la parte economica e turistica della città e siamo orgogliosi che i tre giorni nei quali si svolgono gli appuntamenti collegati alla maratona siano un momento di gioia per la città. Un grazie alla città tutta e a tutti coloro che supportano l’evento, compresa la Polizia Municipale, i volontari, lo staff, i media, i collaboratori e gli sponsor”.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Lahcen Mokraji, sospeso in via cautelare
Notte Blu e Pisa Marathon: le modifiche al traffico
Aperta la 19^ PisaMarathon
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre