L’Ecomaratona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d’Alba cresce e non smette di stupire

1379a9dd-ac28-4541-bfec-e72326abd637Alba, Barbaresco, Neive e Treiso nella loro veste migliore hanno vissuto ieri una grande giornata di sport.  Il piemontese Roberto Camperi vince sui 42,195 Km. la grande maratona delle Langhe 2015.
In uno spettacolo di  colori e di emozioni lungo tutti i 42 chilometri del percorso è andata in scena ieri una magnifica edizione della sempre più sorprendente e apprezzata gara piemontese, e che ha visto il successo di  Roberto Camperi, davanti a Graziano Giordanengo e Michele Evangelisti e tra le donne, prima Sonia Ceretto.
Guarda in questo articolo il video coming soon e tutte le classifiche.
2 novembre 2015, Alba – La sesta edizione dell’Ecomaratona del Barbaresco e del Tartufo Bianco d’Alba è andata in scena ieri in una splendida giornata di sole e con Alba, Barbaresco, Neive e Treiso nella loro forma migliore.
Gli iscritti alla gara, quasi mille e tutto esaurito, nuovo record della manifestazione, hanno fiutato l’aria di Langa e cosi’ la giornata è trascorsa tra le colline circostanti in un susseguirsi di positive emozioni che hanno decretato ancora una volta il successo della manifestazione delle Langhe, un appuntamento ormai classico del panorama podistico nazionale.
Ai piedi del Duomo di Alba, in una bellissima piazza Rossetti rivestita a festa dei colori verde e bianco della manifestazione, il sindaco Maurizio Marello ha dato il via alla gara che è stata avvincente e combattuta. La prestigiosa vittoria di Maratona è andata al piemontese Roberto Camperi della Pam Mondovi’ che con il tempo di 2h59’30” ha preceduto i due favoriti della vigilia, Graziano Giordanengo della Dragonero e Michele Evangelisti atleta tesserato per la della società organizzatrice Triangolo Sport asd.
2071a075-9ff5-416f-a942-9d2e34886634

Nella Maratona femminile, la prima al traguardo è stata Sonia Ceretto della Maratoneti del Tigullio, seguita da Teresa Mustica della Delta Spedizioni e da Cristiana Lo NIgro della Dragonero.
Nella gara di mezza maratona in campo maschile Pietro Dutto precede Michele Mollero eEmanuele Arese, mentre nella femminile Nadia Luciano vince su Sandra Lerda e Mara Calorio.
Dopo le premiazioni svoltesi al Palamarathon, e al termine dei festeggiamenti al pranzo d’eccellenza offerto ai partecipanti dalla società organizzatrice Triangolo Sport. Il presidente Massimo Casagrande, dopo aver salutato il numeroso gruppo di partecipanti provenienti dal Giappone, ha voluto ringraziare tutti gli atleti e tutti coloro che hanno contribuito alla ottima riuscita della manifestazione. “L’organizzazione è sempre molto impegnativa, ma oggi siamo felici e soddisfatti perchè tutto è andato bene e i runner sono contenti. Possiamo ancora crescere e migliorare e proveremo a farlo con la prossima edizione alla quale diamo sin d’ora appuntamento”.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
STELVIO MARATHON SOGNA IN GRANDE PERCORSO GIÀ SEGNALATO E TESTABILE!
DOMENICA 29 OTTOBRE C’E’ LA MEZZA MARATONA D’ITALIA A IMOLA
BRESCIA ART MARATHON 2018: 31 OTTOBRE…ATTENZIONE AL CAMBIO QUOTA!
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE