INTEGRAZIONE ANTIFIAMMATORIA

Come per l’alimentazione vale la stessa cosa per l’integrazione, possiamo fare in modo di apportare quelle sostanze antinfiammatorie che servono per farci recuperare prima dopo allenamenti impegnativi. Come ho sempre affermato, l’integrazione è utile solo quando la normale alimentazione non permette di coprire il fabbisogno del nostro organismo, vuoi per aumentata attività sportiva (fase di preparazione maratona), vuoi per delle carenze nutrizionali e periodi di stress eccessivo.  Dopo questa doverosa premessa vediamo quali possono essere i prodotti e sostanze utili al nostro organismo per tale scopo : antinfiammatorio . 

  • proteggere-cuore-con-olio-di-pesceOlio di fegato di merluzzo: è risaputa la storia della nonna che dava da mangiare olio di fegato di merluzzo, e tutto sommato dalle nuove ricerche possiamo affermare che aveva ragione. Si è visto che l’assunzione di olio di fegato di merluzzo migliora diversi aspetti per la nostra salute , come l’artrite e malattie dei tessuti.  Ma al tempo stesso è opportuno non esagerare in quanto la presenza di Vitamina A può creare un sovradosaggio e quindi una intossicazione nel nostro organismo. Consiglio: andate dal vostro medico di fiducia , possibilmente che conosca bene la vostra vita da runners, quindi sappia quali sono i carichi di allenamento e di attività che sopportate durante la settimana per potervi fare consigliare una eventuale integrazione personalizzata. 
  • Omega3 liquido e capsule: ne abbiamo già parlato in altre occasione delle innumerevoli funzioni dell’olio omega3 che è possibile trovare in capsule molto più pratiche , oppure sotto forma di olio come condimento degli alimenti. Oramai molte aziende hanno messo  in commercio integratore di omega3, ma è necessario che tale prodotto abbia determinate caratteristiche per essere utilizzato al meglio delle proprie potenzialità . Il prodotto è preferibile che sia a distillazione molecolare per eliminare agenti inquinanti. Che sia concentrato, cioè abbia le giuste dose e proporzioni , e all’incirca di 75% di omega3 (EPA + DHA) . Sia puro, come abbiamo visto senza agenti inquinanti. Sia integro, è opportuno che si mantengano tutte le qualità del prodotto, in quanto facilmente deperibile. Consiglio: integrare nei momenti di maggior stress durante la preparazione con 2,5/3gr di omega3, è possibile come visto con capsule che potrebbero corrispondere a 6/8 capsule divise nell’arco dei diversi pasti (colazione, pranzo , cena) , oppure mediante omega3 liquido con un’unica soluzione di un cucchiaino di olio come condimento nelle insalate, pasta,o come desiderate.

Questi accorgimenti, consigli sull’alimentazione soprattutto e anche sulla corretta integrazione sportiva, sono convinto che se messi in pratica in maniera costante e regolare nell’arco della vostra preparazione, vi permetteranno di allenarvi con maggior frequenza e ottenendo notevoli risultati dal punto di vista del recupero, della reattività e della vostra saluta in generale. Come ogni cambiamento e abitudine che si rispetti per ottenere dei risultati è opportuno che ci sia una certa regolarità e frequenza nel consumare alimenti contenenti omega3 e non solo, periodi di sana alimentazione e corretta integrazioni, alternati a periodi di alimentazione scorretta e integrazione non appropriata, non vi permetterà di ottenere benefici. Provare per credere giorno dopo giorno .

Ignazio Antonacci

www.runningzen.net

logo runningzen con nome[34]

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre