Marco Zanchi torna alle origini e si prenota per la Maga Skymarathon del 6 settembre

Tra i big al via della Maga Skymarathon & Skyrace di domenica 6 settembre 2015 anche il vincitore della prima edizione dell’Orobie Ultra Trail, il bergamasco Marco Zanchi, azzurro delle lunghe distanze.

La Maga Skymarathon segna il ritorno alle competizioni diMarco Zanchi a distanza di circa un mese dall’Orobie Ultra Trail che l’ha visto protagonista.

Marco_Zanchi_Maga_Skymarathon_2007 (3)[9]

«In questo periodo – racconta il fresco vincitore della gara internazionale – mi sono preso alcuni giorni di riposo e poi ho ripreso con allenamenti tranquilli e tante passeggiate sulle Orobie. Ho rifatto, a tappe, l’intero tragitto dell’Orobie Ultra Trail per visitare i rifugi e ringraziare i gestori dell’assistenza e dell’accoglienza fornite in gara; mi manca solo il rifugio Calvi». Si è quindi recato anche al rifugio Capanna 2000 in Arera, dove transiterà la Maga Skymarathon & Skyrace. «Il martedì dopo l’OUT sono stato al Brunone, mentre venerdì pomeriggio sono salito a Capanna 2000. I gestori mi hanno raccontato che sono transitato da lì alle ore 5.08 e mi hanno detto che sembravo lucido. Sopraggiungeva l’alba e ricordo quel tè caldo che mi ha aiutato proprio nel momento in cui faceva più freddo e incominciava a piovere».

Orobie Ultra Trail, Maga Skymarathon, e poi? Sta aspettando una risposta dall’isola de La Réunion (oceano Indiano). «Mi piacerebbe fare l’ultima gara di coppa del mondo che si disputa sull’isola francese il prossimo 25 ottobre (Grand Raid Réunion, 164 km e 9917 m d+)». Marco Zanchi, intanto, si avvicina alle gare “corte” dopo qualche anno dedicato quasi esclusivamente alle lunghe distanze. «Sono curioso di vedere se sono ancora capace di tenere i ritmi degli skyrunner che sono più sostenuti dei miei. Mi rimetto in gioco come alle origini». E il pensiero vola proprio agli inizi. Il suo esordio alle corse è avvenuto alla Maga Skymarathon, quasi per scherzo, nel 2002, l’anno della prima edizione della gara orobica, allora vinta da Mario Poletti. «Ero arrivato penultimo – ricorda con un sorriso Marco Zanchi – poi l’ho rifatta nel 2005, nel 2006 e nel 2007 quando mi sono piazzato secondo dietro a Fabio Bonfanti».

«Nel 2002 avevo trovato in palestra il volantino della Maga Skymarathon. Io e un mio amico ci siamo iscritti… per scommessa: chi di noi l’avrebbe finita? È stata la mia prima skyrace (in precedenza avevo provato solo una breve corsa in montagna). L’ho finita ma… che dolore! Sono stato a letto una settimana. A proposito, ho almeno vinto la scommessa, perché il mio amico si è ritirato al Passo di Zambla». Alla prima edizione della Maga Skymarathon ha conosciuto Mario Poletti (sarebbero successivamente diventati buoni amici e compagni di squadra nell’Iz Skyracing) e, nonostante la faticaccia dovuta all’impreparazione, è scattata la molla dell’agonismo. «Ho cominciato a prenderci gusto nel fare le skymarathon, continuando su questa strada fino all’arrivo in Italia dell’ultra trail».

Le iscrizioni alla Maga Skymarathon & Skyrace si possono effettuare fino a venerdì 4 settembre. Marco Zanchi ha già prenotato un pettorale. «La Maga Skymarathon – afferma il bergamasco di Cene – è una delle più belle gare di skyrunning del panorama italiano. Le quattro cime (Menna, Arera, Grem e Alben) sono favolose. Da ogni vetta vedi le altre tre. E il terreno sotto i piedi varia in continuazione… è divertimento puro!».

​Trailer della Maga Skymarathon & Skyrace a bordo dell’elicottero di Simone Moro:

www.youtube.com/watch?v=s7jkF469-sc

Iscrizioni e informazioni complete sul sito ufficiale: ​

www.magaskymarathon.it
logo_MAGA

 

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
STELVIO MARATHON SOGNA IN GRANDE PERCORSO GIÀ SEGNALATO E TESTABILE!
DOMENICA 29 OTTOBRE C’E’ LA MEZZA MARATONA D’ITALIA A IMOLA
BRESCIA ART MARATHON 2018: 31 OTTOBRE…ATTENZIONE AL CAMBIO QUOTA!
Abbigliamento Accessori Calzature
BV SPORT sbarca nelle OCR, le gare di corsa a ostacoli
CARBON ENERGIZED SUIT E DRYARN. ENERGIZE YOUR BODY
GARMIN FORERUNNER® 30, LA SEMPLICITÀ DI CORRERE