Mozzafiato Skyrace a Brizio e Sancassani

 

Una edizione 2015 resa durissima dal grande caldo

Due nomi prestigiosi hanno firmato la 5^ edizione della Mozzafiato Skyrace corsasi nella torrida giornata di ieri: Emanuela Brizio e Franco Sancassani.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Avvincente la gara maschile, caratterizzata da una bellissima lotta tra Ismail Razga, Paolo Bert e Sancassani: Razga ha spesso condotto le prime fasi di gara, ma è stato poi Bert a passare per primo sulla vetta del Limidario, a quota 2188 m; in discesa Sancassani ha dimostrato di avere ancora una bella riserva di energie, andando a superare Bert e presentandosi tutto solo al Campo Sportivo di Cannobio dopo 3h31’42”; al secondo posto, con il tempo di 3h37’49”, Paolo Bert, che ha conquistato il Campionato Regionale FIS (Federazione Italiana Skyrunning), mentre terzo si è classificato, con il tempo di 3h42’24”, Ismail Razga.

Rolando Piana e Cristian Minoggio si sono classificati rispettivamente al 4^ e 5^ posto: veramente un ordine di arrivo di altissimo livello per questa “prima volta” sul nuovo percorso della Mozzafiato.

Emanuela Brizio, che si è anche laureata Campionessa Regionale FIS, non ha come al solito avuto rivali, chiudendo la propria prova in 4h21’36”; ancora una volta Michela Piana ha conquistato la seconda posizione, con il tempo di 5h06’32”, mentre terza si è classificata Daniela Rota in 5h15’00”; quarta e quinta posizione rispettivamente per Gabriela Baccan e Francesca Fracassi.

167 gli iscritti alla Mozzafiato Skyrace.

Nella Mezzafiato Race, gara al debutto assoluto, che ha registrato 101 iscritti, il giovanissimo – 19 anni – Marcello Ugazio è letteralmente volato sui 17 km con 1280 m di dislivello positivo: nonostante due cadute, il galliatese ha trionfato in 1h37’56”; se si pensa che il secondo, il forte Mauro Stoppini, è arrivato in 1h48’02” si capisce il valore della prestazione di Ugazio; terzo si è classificato Mauro Pirazzi in 1h54’44”.

Molto più combattuta la gara femminile con Annalisa Cappelletti che ha vinto in 2h11’20”, precedendo di soli 17″ Daniela Bona; terzo posto per Patrizia Turtora in 2h18’22”.

Il gran caldo, unito alla durezza del percorso, ha costretto al ritiro molti atleti, nonostante i ben undici ristori messi a disposizione dall’organizzazione; i partecipanti hanno comunque apprezzato il lavoro del Mozzafiato Team, che ha organizzato l’evento e che sta già pensando all’edizione 2016.

Le classifiche complete sono disponibili sul sito www.mozzafiatoskyrace.it.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Scegli la tua gara! Il calendario delle gare firmate TDS dal 27 al 28 ottobre
Atletica, la mezza tricolore di foligno incorona Straneo ed El Mazoury
L’Ecomaratona del Chianti Classico festeggia un successo annunciato
Abbigliamento Accessori Calzature
Brooks lancia i modelli Levitate 2, Bedlam e Ricochet, dotati di intersuola con tecnologia DNA AMP
FreeLifenergy e Sziols Sport Glasses, una partnership naturale
La terra è diventata più soffice grazie al sistema di ammortizzaizone DNA Loft delle nuove Ghost 11
#pastaparty
Carolina Chisalé, vincitrice Salomon Running 2017 a #pastaparty
Cagliari Urban Trail, emozionante da vedere e da vivere
Maratona di Torino, un appuntamento imperdibile