PIETRO RIVA CAMPIONE EUROPEO JUNIOR DEI 10.000

phpThumb_generated_thumbnailjpgFoto di Giancarlo Colombo

Pietro Riva ha vinto i Campionati Europei Juniores dei 10.000 metri a Eskilstuna(Svezia). Il piemontese si è messo al collo l’oro in chiusura della prima giornata grazie a un incisivo ultimo giro e al termine di una combattutissima progressione finale. Riva, già parte del team azzurro oro continentale junior di cross il 14 dicembre scorso a Borovets, ha vinto in 30:20.45 battendo in volata il tedesco Fabian Gering (30:20.69) e il belga Dieter Kersten (30:21.85). Sesto è il compagno di squadra agli Europei di cross Alessandro Giacobazzi, in testa alla gara per i primi 7 chilometri e al traguardo in 30:29.55. E’ la terza volta che l’Italia vince la rassegna nella distanza, dopo i primi posti di Christian Leuprecht nel 1989 e di Danilo Goffi nel 1991. L’oro dell’azzurrino si aggiunge così al bronzo conquistato da Sebastiano Bianchetti nel peso con il record italiano di 20,71, in una giornata inaugurale che ha mandato in archivio anche il nuovo limite nazionale dei 10.000 di marcia grazie al 44:43.78 di Noemi Stella (quinta).

PIETRO RIVA (5000m, 10000m)
è nato ad Alba (Cuneo) il 1/5/1997 (1.81m/64kg)
Società: Atletica Alba
Allenatore: Alessandro Perrone
Curriculum: NC U18 (10km-r/2013), EYOF: 2013 (8/3000m), EYOT: 2014 (3/3000m), ECCC: 2014 (NPjr)
PB/SB: (1500m) 3:47.15 Roma 4/6/2015, (3000m) 8:29.43 Baku 31/5/2014, (5000m) 14:18.54 Rieti 13/6/2015, (10000m) 30:16.90 Rubiera 26/4/2015
Già terzino di fascia nel GS Europa, ha lasciato il calcio con un compagno di squadra per provare l’atletica sulla pista di Alba: dal 2012 ha intensificato la preparazione e nel giro di pochi mesi si è messo in mostra come atleta di prospettiva, tanto da guadagnarsi la maglia azzurra per l’Eyof di Utrecht già nel 2013. Un percorso che aveva già conosciuto anche il papà Pierluigi che, da calciatore nelle Giovanili del Torino, ora è diventato un podista amatoriale da 2h46’ sulla maratona. La miglior vetrina internazionale del ragazzo è finora legata all’EYOT di Baku: un bronzo un po’ amaro, perché quella medaglia non gli ha consentito di qualificarsi per i Giochi Olimpici giovanili di Nanchino. Pietro abita ad Alba e frequenta il Liceo Scientifico.

SERVIZIO IN AGGIORNAMENTO E RISULTATI: http://www.fidal.it/content/EuroJunior-la-prima-giornata-LIVE/54805

phpThumb_generated_thumbnailjpg-2

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO