L’ESSENZA DEL CRUDO: NOI SIAMO CIO’ CHE MANGIAMO

2015-01-24 11.12.06 copia

Gli atleti, ma in generale le persone che svolgono attività fisica e non solo, stanno diventando più consapevoli e attenti a quello che mangiano, per tale motivo molti stanno sperimentando tipologie di alimentazione differenti dalla solita dieta alimentare , prediligendo più prodotti naturali , freschi, e meno i prodotti industriali e geneticamente modificati. Quest’articolo nasce proprio dall’esigenze di fornire agli atleti, alla gente in generale, un’alternativa valida ai prodotti e alimentazione tradizionale, considerando l’alimentazione,

il cibo “come il farmaco più potente a nostra disposizione”

Il concetto di fondo è quello di progettare e provare un’alimentazione sana, provando esperienze diverse con un’alimentazione “viva” a tutti gli effetti. L’obiettivo è quello di offrire dei consigli a tutti coloro che sono sensibili alla concetto di sana alimentazione, a coloro che amano scoprire nuovi sapori, osano uscire dai sentieri battuti dalla massa, desiderano vivere al meglio, sono pronti a sperimentare cambiamenti, sono alla ricerca della saluta duratura (vivere e non sopravvivere) , vogliono fare delle scelte che rispettano l’ambiente , desiderano raggiungere livelli di perfomance fisiche e mentali elevati, vogliono perdere e conservare il proprio peso, sono intolleranti a latticini, al glutine, sono vegetariani o vegani o lo vogliono diventare. Insomma c’è ne per tutti i gusti.

DAL CRUDISMO ALL’ALIMENTAZIONE VIVA

L’idea di avere un’alimentazione Vegan senza cottura non risale a ieri e infatti l’uomo è il solo essere sulla terra a cuocere i propri alimenti. Di conseguenza , la costituzione fisiologica umana è certamente quella di un primate, il cui apparato digerente è concepito per funzionare in modo ottimale consumando frutta, ortaggi a foglia, alghe, noci e semi.  L’Apparato digerente dei primati non è adatto al grande consumo di carne o di cereali, e neppure di prodotti chimici, trasformati o geneticamente modificati. Ippocrate , oggi considerato il padre della medicina, che seguiva, si dice, una dieta Vegan per lo più senza cottura, dichiarò un giorno :

“Fa che il cibo sia la tua medicina e la medicina il tuo cibo”

I Cereali , che sono serviti all’umanità per consolidare la produzione locale e per garantire la sicurezza alimentare, vengono oggi interpretati. Le verdure, la frutta, i legumi , sono molto più ricchi di nutrienti, più digeribili e curativi delle granaglie. Le allergie e le intolleranze in aumento, riguardo al glutine, non sono forse un segnale? Non si parla di eliminare i cereali, ma di dare a questi alimenti il loro vero ruolo.

MANGIARE LA VITA SECONDO L’ESSENZA DEL CRUDO

  • UN’ALIMENTAZIONE ECORESPONSABILE: Se gli alimenti crudi del nostro piatto contribuissero al deterioramento del pianeta, li potremmo chiamare “vivi”? l’alimentazione viva ha a cuore l’impronta ecologica , economica e umana degli alimenti. Un’alimentazione biologica , vegan e locale genera un benessere senza retrogusto di sfruttamento.

  • DIVENTARE IL PROPRIO NUTRIZIONISTA SECONDO LE PROPRIE SENSAZIONI: L’essenza del crudo invita gli individui ad automatizzarsi dalla scienza dell’alimentazione facendo esperienze dirette. Mangiare e ascoltare il proprio corpo, seguire gli effetti degli alimenti, e comporre la propria alimentazione personale, secondo ciò che si prova e non secondo ciò che gli specialisti, i media, o “i sentito dire” hanno stabilito. L’esperienza è la chiave della libertà alimentare, non c’è niente di più gratificante che svegliarsi al mattino e sentire che il proprio corpo desidera mangiare “vivo e crudo”.
  • UNA RICERCA ARTISTICA: l’arte culinaria è una grande arte, un veicolo di sensualità che permette di nutrirci di bellezza e di piacere. È per tale motivo che dobbiamo rendere la nostra alimentazione più sana possibile, deliziosa e ispirare tutti noi a ritrovare il piacere di cucinare con amore e di condividere i pasti. Mangiare in modo sano non è solamente curativo ma anche ricreativo, un gioco per reinventare la nostra vita e migliorare le nostre performance.

Appuntamento alla prossima settimana con “I Principi dell’alimentazione viva“.

Ignazio Antonacci

www.runningzen.net

logo runningzen con nome[34]

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
C’era una vola la Torino – Saint Vincent.
LA MEZZA DI TREVISO OLTRE I 2.200 ISCRITTI
RDS radio partner della 32^ Huawei Venicemarathon
Abbigliamento Accessori Calzature
NUOVE ADIDAS ULTRABOOST ALL TERRAIN: TRASFORMA L’AUTUNNO NEL TUO ELEMENTO
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL