DOLOMITI SKY RUN, IN 300 AL VIA TRA DUE SETTIMANE

Ph. Fotoscriba

Arriveranno da tutta Italia i 300 ultra trailer iscritti alla seconda Dolomiti Sky Run, 12 regioni italiane (dalla Lombardia e dal Veneto fino alla punto dello stivale in Sicilia passando per Lazio, ma anche Marche, Toscana e molte altre) ma non solo, alla partenza di Braies il 3 luglio ore 17.00 ci sarà anche una folta partecipazione dall’estero, a conferma dello spirito internazionale della corsa. Ben 10 paesi stranieri al via: Francia, Germania, Inghilterra, Norvegia, Slovenia, Repubblica Ceca, Polonia ma anche Turchia, Cina e Giappone.

Tra i runner che sfideranno la mitica Alta Via n 1 delle Dolomiti si contano inoltre 16 staffette di cui 2 miste e 1 femminile. Alla Dolomiti Sky Run anche alcune quote rosa: 28 le donne iscritte, che insieme agli altri atleti cercheranno di percorrere in tempo record i 130 km con dislivello positivo di 10.300 metri e negativo di 11.200 metri.

Una sfida da vivere ad alta quota fino a toccare i 2.580 metri nel cuore delle Dolomiti, si passerà per 11 gruppi montuosi tra cui Fanis, Croda Rossa, Tofane, Cinque torri, Nuvolau, Pelmo, Civetta, Moiazza, San Sebastiano, Tamer, e Schiara.
Il punto più alto del percorso verrà toccato dopo circa 40 km, quando gli atleti raggiungeranno i 2.580 metri d’altitudine della forcella Lagazuoi per poi continuare attraverso il passo Falzarego in direzione del rifugio Averau.
Il tracciato proseguirà in direzione del monte Pelmo da dove poi gli atleti raggiungeranno il rifugio Sonnino, punto panoramico ideale per apprezzare la maestosa parete settentrionale del monte Civetta. Seguiranno una serie di sali e scendi misti fino a raggiungere le ultime tappe impegnative e infine lo spettacolo conclusivo dei Van di Città per poi arrivare al traguardo di Belluno.

Ancora prima di partire la seconda Dolomiti Sky Run ha già ottenuto l’importante riconoscimento di gara qualificante per The North Face® Ultra -Trail du Mont – Blanc®, con punteggio massimo (4 punti). Ma i muscoli dei corridori inizieranno davvero a scaldarsi già nel primo pomeriggio di venerdì 3 luglio a Braies in Val Pusteria.
I primi a tagliare il traguardo in un tempo di circa 20 ore, come accadde lo scorso anno con il successo di Christian Insam in 19:39:03 e di Federica Boifava in 22:46:18, mentre gli ultimi coraggiosi potrebbero necessitare fino a 45 ore (tempo massimo), la gara quindi si concluderà tra il 4 e il 5 luglio a Belluno dove vi aspettiamo numerosi per un caloroso tifo e una grande festa.

Tutte le info sul sito www.dolomitiskyrun.it o via mail scrivendo a info@dolomitiskyrun.com

Tutte le news verranno pubblicate anche sulla pagina Facebook www.facebook.com/dolomitiskyrun

One Response

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO