FISHERMAN’S FRIEND STRONGMANRUN, ARCHIVIATA ANCHE LA SECONDA TAPPA

tutte le Ph. ANSA

fisherman'd friend strongmanrunLe rive dell’Olona, con i suoi tipici mulini ad acqua e i tanti sterrati, hanno dato il benvenuto in terra lombarda agli oltre mille partecipanti che hanno sfidato il caldo torrido per partecipare alla seconda tappa 2015 della Fisherman’s Friend StrongmanRun. E la perla dell’alto milanese ha vissuto un sabato di gloria non solo sportiva, catturando l’attenzione generale grazie ai colori, ai travestimenti e alle follie dei partecipanti dell’evento firmato RCS Sport – RCS Active Team e organizzato in Italia dal 2012. Per l’occasione una nuova tappa “Sprint” (10km) dopo quella d’apertura a Bibione, lo scorso 9 maggio: un percorso di 10 km suddiviso in due giri (il primo da 6 e il secondo da 4 km circa), con 8 ostacoli per ogni giro. Oltre alle consuete balle di fieno e agli onnipresenti pneumatici, anche la novità del “Maggie’s Ice Cube”, un container colmo di acqua ghiacciata dove gli Strongman si sono tuffati senza paura.

Il percorso ha visto, quindi, i partecipanti mascherati nei modi più fantasiosi superare ben 16 ostacoli naturali e artificiali dislocati su 10 km totali, che erano così composti: 1,5 km di asfalto e 8,5 km di strada sterrata, tipica del paesaggio della “Cinque Mulini – il cross più bello del mondo”, una delle più prestigiose corse campestri a livello internazionale, organizzata a San Vittore Olona da 83 anni. Il Comune vanta una storica tradizione sportiva grazie alla sua corsa campestre e alle sue società sportive che, promuovendo lo sport come corretto stile di vita, hanno contribuito a farla riconoscere Comune Europeo dello Sport per l’anno 2016.

“La Fisherman’s Friend Strongman Run non rappresenta una gara classica, non è competitiva, nonostante venga cronometrato il tempo”, commenta Andrea Trabuio, responsabile mass event in RCS Sport, “Altre gare in cui le persone si mettono in gioco divertendosi con percorsi simili si sono diffuse in Italia, ma l’evento targato Fisherman’s Friend e RCS Sport – RCS Active Team rimane unico nel suo genere. Quest’anno abbiamo deciso di realizzare un vero circuito passando da una a tre tappe per arrivare in gran forma alla finale di Rovereto il 19 settembre”.

fisherman'd friend strongmanrun

Fragomeni

In questa edizione 2015 della Fisherman’s Friend StrongmanRun, RCS Sport ha deciso di evidenziare le affinità di valori con la boxe, forza e amicizia, coinvolgendo di tappa in tappa alcuni testimonial d’eccezione, a partire da Vincenzo Mangiacapre (presente il 9 maggio a Bibione) per arrivare a Clemente Russo, che ci sarà il 19 settembre a Rovereto. Alla partenza dell’edizione di San Vittore Olona, Giacobbe Fragomeni, uno dei più famosi boxeur italiani del nostro tempo, campione del mondo Professionisti WBC nel 2008 per la categoria dei pesi massimi leggeri.
“Mi sono divertito tantissimo e sono già pronto a rifarla… ma per vincere”, esclama entusiasta con uno dei sorrisi che lo hanno fatto amare dal pubblico. “Con il pugilato ho trovato affinità nei continui cambi di ritmo. L’ostacolo più duro è stato il caldo”, conclude Fragomeni, “ma tutto il percorso è stato tanto impegnativo quanto folle. Insidiosa soprattutto la schiuma. Ora vi saluto. Vado a reintegrare i sali minerali persi…con una bella birra”.

Come di consueto, dopo la gara e le premiazioni dei 3 vincitori della tappa, maschili e femminili, il divertimento è proseguito con il RockParty, in pieno “mood Strongman”, che ha visto la presenza eccezionale sul palco di DJ Ringo, storica voce e personaggio di Virgin Radio. Per gli appassionati di calcio, è stato possibile anche seguire in diretta la finalissima di Berlino, Juventus-Barcellona, grazie al maxischermo appositamente allestito nell’area del Villaggio. Il partner locale MAGGIE’S PARK, invece, si è occupato delle numerose performance musicali e delle attività di animazione durante tutto il weekend.

Ecco i nomi dei tre Strongman vincitori maschili: Gabriele Abate del team Brooks (38’46”); Francesco Marino (40’22”), Stefano Colombo (44’08”).

Tra le temerarie hanno primeggiato: Paola Giuliani (52’); Sharon Dinasta (52’45”) e Scheila Peston (53’35”).

Grande prestazione del primo cittadino di San Vittore Olona, Marilena Vercesi, che ha dato il miglior esempio possibile correndo l’intera gara: “Bisogna correrla per capire quanto è bella una competizione del genere. Ho sentito solo commenti positivi. Dopo questo debutto, il prossimo anno sarebbe bello organizzare una manifestazione ancora più in grande”.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SPORTWAY LAGO MAGGIORE MARATHON: ATTENZIONE AL CAMBIO QUOTA!
CMP TRAIL: SI CORRE L’8 OTTOBRE!
TAGLIA, RITIRA LA MEDAGLIA E FA FINTA DI NULLA: VI DICO PERCHE’ HO RAGIONE IO
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO