UNA GIORNALISTA UN PO’ TROPPO AMBIZIOSA SI PREPARA PER L’EHUNMILAK ULTRA TRAIL

di Silvana Lattanzio

Sì, forse stavolta ho esagerato nella voglia di conoscere il mondo e di viaggiare, ed è così che istintivamente ho risposto positivamente a un collega spagnolo, Sergio Garasa, conosciuto a una 100 km del Sahara, gara a tappe nel deserto, che mi ha invitata a una competizione, la Ehunmilak Ultra Trail. Già il nome avrebbe dovuto mettermi sull’allerta, per lo meno quell’“Ultra” avrebbe dovuto dirmi qualcosa. E invece no, parto, il 10-11-12 luglio sarò a Beasin, un paese di 12.000 anime, dove si darà il via alla manifestazione. Siamo in Spagna, Paesi Baschi, nord. Non si pensi alla solita Spagna, al binomio sole-mare, qui sembra più l’Irlanda, umida ma rigogliosa nella vegetazione, una festa del verde, ed è da lì che partirà la grande festa dello sport.

I dati – Per fortuna la gara prevede tre distanze e io sceglierò, ovviamente, la più breve, che poi tanto breve non è: la Marimurimendi Marathon, 42 km appunto, con 2.300 m di dislivello positivo. Queste le altre: la Ehunmilak Ultra Trail, 168 km, con 11.000 m di dislivello positivo, e la G2haundiak, 88 km, +6.000 m. C’è poco da scegliere. Altri dati: l’Ultra prevede la partenza alle ore 18 di venerdì, il primo arriverà, presumibilmente, 23 ore dopo, l’ultimo dovrà farcela entro 48 ore, dopo di che il “cancello” della gara chiuderà i battenti. Nella 88 km, partenza alle 23 dello stesso giorno, arrivo presunto del 1° 11 ore dopo, a 22 il tempo massimo per l’ultimo; per la maratona, partenza alle 9 di domenica, con arrivo del vincitore circa 4 ore scarse dopo e chiusura della gara 8 ore dopo. Per tutte e tre lo start è dalla piazza centrale del paese, la piazza del Municipio.

Quale il must – La regola fondamentale di questa manifestazione è il rispetto, il rispetto per tutto e tutti: se stessi, i volontari, i giudici, gli altri corridori, gli spettatori, ma, soprattutto, l’ambiente. E’ questo il must. Dunque, mai correre fuori dalle zone contrassegnate e mai buttare spazzatura, ovvio. Sarà un’avventura alla quale partecipare con umiltà; avvicinarsi alla natura, correrci dentro rispettandola.
Per maggiori dettagli: info@ehunmilak.com; www.ehunmilak.com

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
PISAMARATHON PER TUTTI: 42, 21, 14, 7 e 3 km
AGSM VERONAMARATHON 2017: LA BASILICA DI SAN ZENO SULLA MEDAGLIA
Abbigliamento Accessori Calzature
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL
LA TECNOLOGIA VIBRAM AI PIEDI DEL BIANCO