Ahmed Nasef e Ivana Iozzia si aggiudicano la 10K Chrono di Monza

(Foto di Roberto Mandelli)

I due maratoneti hanno lanciato gli 850 iscritti alla 10k Chrono 2015, due anelli di 5 km nel pieno centro di Monza

Un’ ottava edizione all’insegna della qualità la 10K Chrono 2015, quest’anno gara nazionale, condotta sin dall’inizio e vinta dal marocchino Ahmed Nasef (Atl.  Ponzano) con l’ottimo 30.43 nuovo record della manifestazione (precedente di Lahcen Mokraji nel 2012 con 30.50) e, al femminile con 36.20 dalla comasca Ivana Iozzia, classe 1973,  tre volte campionessa italiana di maratona nel 2005, 2007 e 2012, dove vanta il tempo di 2h34’32”. L’atleta della Calcestruzzi Corradini che vive a Lurate Caccivio, in provincia di Como, ex pallavolista seguita dall’ex siepi sta Eugenio Frangi, ha più volte vestito la maglia azzurra e, nella mezza maratona, ha un personale di 1h12’55”.

Nasef, che ha dichiarato di aver faticato nella prima parte di gara per poi trovare, nel secondo giro, il ritmo giusto, vanta un personale nella maratona di 2h10’59” ottenuto in Cina nel 2012. Passato a metà gara in 15’10”, ha poi distaccato in progressione il valdostano Renè Cuneaz (Cus Pro Patria Milano/ secondo in 31.25) vice campione 2014 di  maratona, e il portacolori del biancorosso Monza Marathon Team,  campione italiano assoluto 2014 di Maratona e 15mo assoluto a Boston 2015 Danilo Goffi  (bronzo in 31.42) già vincitore lo scorso anno.

“All’inizio penavo che il percorso fosse più veloce – commenta Ivana Iozzia, che si è ben ripresa da problemi fisici e sta preparando i Mondiali di corsa in montagna di Zermatt in programma il 4 luglio 2015 – La seconda parte dell’anello è invece mossa, piena di curve e  con il porfido a terra però le ali di folla mi hanno dato la carica. È raro trovare un percorso così seguito dagli spettatori, sarà stata forse la bella serata estiva! A Zermatt sarà una prova su 42.195 km in salita e, per ora, con me sono in squadra Confortola e Bertone ma a breve verranno confermate anche alte due atlete. Nel 2013 in Polonia, con Confortola, Ferrara e Cardone avevamo vinto mentre nel 2014, in Colorado, abbiamo sofferto l’altitudine”.

Alle spalle della Iozzia una splendida Elisa Cova (Cus Pro Patria Milano). La figlia d’arte, seguita da Giorgio Rondelli, bronzo ai Tricolori assoluti 2014 nei 3000 siepi dove vanta 10’17″28, ha ottenuto 37.28 davanti  alla campionessa della scorsa  edizione Chiara Rossi ( Atletica Monza/ 38.02)

Presenti le istituzioni monzesi con, in gara, l’assessore alla Polizia Locale Paolo Confalonieri. Grande supporter della manifestazione il sindaco Roberto Scanagatti orgoglioso della realtà sportiva della città  e del suo Parco.

Un’ottava edizione, organizzata in collaborazione con FriesianTeam, con la brillante idea di una staffetta virtuale con 4 frazionisti d’eccezione: 10K CHRONO, MONZA MONTEVECCHIA ecoTRAIL, MONZA-RESEGONE e MEZZA DI MONZA, quattro supertappe del TROFEO “MONZA CORRE” (www.monzacorre.it) che verrà assegnato a chi totalizzerà i migliori piazzamenti.

Come ogni anno la manifestazione sarà occasione per fare solidarietà con la Onlus SLAncio e, infine, chi ha gareggiato nella 10K CHRONO potrà gratuitamente correre anche la DIECIK POPULAR (circa 2000 gli appassionati previsti al via) alle ore 10.00 di domani, 17 maggio per 5 o 10 km a passo libero, sempre sullo stesso percorso della prova agonistica.

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
CORRIPAVIA ‘Special Edition’: Quante novità per domenica
CONTINUA IL VIAGGIO DI ANNA VERSO LA HUAWEI VENICEMARATHON 2017: RAGGIUNTI I 30K
SORRENTO-POSITANO COAST TO COAST 2017: SCOPRI LE PROMOZIONI PER LE SOCIETÀ
Abbigliamento Accessori Calzature
NUOVE ADIDAS ULTRABOOST ALL TERRAIN: TRASFORMA L’AUTUNNO NEL TUO ELEMENTO
ASICS LANCIA IL ‘SODDISFATTI O RIMBORSATI’
NUOVA COLLEZIONE MIZUNO PER IL TRAIL