RUN FAST EAT SLOW, IL PROGETTO CULINARIO DI UNA CAMPIONESSA OLIMPICA

Ph. Run Fast Eat Slow

Il cibo è da sempre una delle discussioni centrali nella corsa, la ricerca quasi ossessiva della giusta combinazione di nutrienti per avere il massimo della performance. E spesso nelle donne si aggiunge anche alla tematiche del controllo del peso.

Mangiare sano e senza grassi spesso è sinonimo di cibo povero di gusto, poco invitante, in genere poco vario e per questo non davvero efficace nel fornire tutti i nutrienti necessari al corpo “stressato”dalle corse a lunga distanza.

Due donne, un’alteta e una cuoca professionista, si sono unite in un progetto “Run Fast Eat Slow”, un libro di cucina dedicato in particolare alle runner, dove non si seguirà maniacalmente il conto delle calorie o le ultime diete o l’eterno dilemma sulle quantità di carboidrati e proteine, ma sarà finalmente una celebrazione del cibo sano.

Ricette con lo scopo di massimizzare sapore e contenuti nutrizionali, perchè le due cose fortunatamente sono compatibili.

Shalane Flanagan è un’atleta americana che da 14 anni corre ai massimi livelli, è stata medaglia di bronzo olimpica nei 10.000 m a Pechino 2008 e ha un ottimo palmares come maratoneta, seconda a New York nel 2010, detentrice del record americano per la Boston Marathon e secondo tempo assoluto nazionale in una maratona a Berlino nel 2014. Si allena correndo oltre 100 miglia a settimana.

Con sua amica Elyse Kopecky, conosciuta lavorando in Nike e ora cuoca professionista, ha raccolto tutti gli alimenti che l’hanno fatta correre meglio per ricavarne ricette fattibili e gustose.

Il libro sarà pronto in autunno, nel frattempo si può restare aggiornati sui progressi del progetto sul sito e il blog (in inglese)

Lascia un commento

Attualità Cross Eventi Interviste&Personaggi Trail Ultramaratona
Con TDS corri anche a Natale
19^ PisaMarathon: l’esordiente e l’ultramaratoneta entrano nell’albo d’oro
11° Allenamento di Natale: 1200 al via
Abbigliamento Accessori Calzature
Le calze a righe di Sara Dossena a NY? Ecco dove le puoi comprare
SCOPRI FOCUS E PHOTOCROMATIC, LE LENTI RETINA SHIELD DI SZIOLS
Con le 361° Stratomic…vado un grado oltre